Trama

John, un lavavetri di 35 anni, ha dedicato la sua esistenza alla crescita di Michael, il figlio di tre anni, da quando la madre del piccolo li ha abbandonati poco dopo il parto. Quando scopre di avere solo pochi mesi di vita davanti a sé, John cerca di trovare una nuova famiglia che possa accogliere Michael e proteggerlo dalla terribile realtà che lo aspetta. Ma come può stabilire cosa renda una famiglia perfetta o cosa sia meglio per Michael?

Approfondimento

NOWHERE SPECIAL: DA UNA STORIA VERA

Diretto e sceneggiato da Uberto Pasolini, Nowhere Special racconta la storia di John, un lavavetri di 35 anni che ha dedicato i suoi giorni a crescere Michael, il figlio di 4 anni, dopo che la madre del bambino li ha lasciato subito dopo il padre. Quando però gli vengono diagnosticati solo pochi mesi di vita, John cerca di trovare una famiglia perfetta che possa accogliere Michael, determinato com'è a proteggerlo dalla terribile realtà a cui andrà incontro. Sebbene inizialmente sia certo di ciò che vuole, pian piano John abbandona le sue prime convinzioni e viene sopraffatto dai dubbi. Come può giudicare una famiglia da un breve incontro? Conosce abbastanza bene Michael da fare una scelta simile per lui? Mentre fatica a trovare le risposte giuste per quello che è un compito quasi impossibile, John arriva ad accettare l'aiuto di Shona, una giovane assistente sociale, aprendosi a soluzioni che non avrebbe mai considerato. Sarà così che imparerà a mettere da parte la rabbia per l'ingiustizia del destino e condividerà con Michael la verità, seguendo l'istinto del figlioletto nel prendere la decisione più grande di tutta la loro vita.

Con la direzione della fotografia di Marius Panduru, le scenografie di Patrick Creighton, i costumi di Maggie Donnelly e le musiche di Andrew Simon McAllister, Nowhere Special è stato così presentato dal regista in occasione della partecipazione al Festival di Venezia nella sezione Orizzonti: "Ho voluto realizzare Nowhere Special non appena ho letto il caso di un padre che, malato terminale, tentava di trovare una nuova famiglia per il figlio prima di morire. Sebbene la situazione in cui si trovano i personaggi principali sia molto drammatica. ho scelto di avvicinarmi alla storia in maniere "leggera", cercando di evitare il melodramma e ogni sentimentalismo, come se fosse un film di Yasujiro Ozu o dei fratelli Dardenne. Questo tipo di approccio è visibile anche nello stile adottato per il film, diretto e libero da orpelli stilistici. Il lavoro con la macchina da presa di Panduru è stato pensato per essere fluido e non invadente, in grado - qualora lo ritenessimo appropriato - di riflettere anche il punto di vista del bambino".

"La sfida principale nel girare Nowhere Special - ha continuato Pasolini - è stata quella di lavorare con un bambino molto piccolo e di creare in scena una relazione padre-figlio credibile e commovente. Fortunatamente, il piccolo Daniel Lamont (che aveva 4 anni al momento delle riprese) ha rivelato u talento naturale incredibile mentre James Norton ha confermato di essere un attore molto generoso, dedicandosi ben prima delle riprese a creare un solido legame con il bambino. James ha saputo sostenere e guidare Daniel in quella che per ogni bambino sarebbe un'esperienza intensa e a volte sconcertante".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Nowhere Special è Uberto Pasolini, regista e sceneggiatore italiano. Nato nel 1957 a Roma, è attivo nel mondo della produzione cinematografica inglese dal 1983. Dopo dieci anni come assistente alla regia, line producer e vice presidente alla Columbia Pictures, ha deciso di diventare un produttore… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

obyone di obyone
9 stelle

    Venezia 77. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Non ho mai fatto a botte in vita mia ma se il giorno della proiezione avessi avuto per le mani il regista Uberto Pasolini si sarebbe preso prima un attestato di stima e poi un paio di cazzotti, o magari una testata sul naso, stando ben attento alle sopracciglia e all'attaccatura dei capelli, come insegnatomi qualche… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

VENEZIA 77 - ORIZZONTI Un uomo di nome John tira avanti facendo il lavavetri ed allevando da solo il bellissimo figlioletto di quattro anni, dopo che la madre del piccolo ha deciso di squagliarsela. Nonostante le difficoltà e il denaro contato, la coppia non se la passerebbe poi così male, coadiuvata dall'aiuto efficiente e concreto di vicini e conoscenti. Ma allora… leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020

Recensione

obyone di obyone
9 stelle

    Venezia 77. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Non ho mai fatto a botte in vita mia ma se il giorno della proiezione avessi avuto per le mani il regista Uberto Pasolini si sarebbe preso prima un attestato di stima e poi un paio di cazzotti, o magari una testata sul naso, stando ben attento alle sopracciglia e all'attaccatura dei capelli, come insegnatomi qualche…

leggi tutto
James Norton, Daniel Lamont
Foto

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

VENEZIA 77 - ORIZZONTI Un uomo di nome John tira avanti facendo il lavavetri ed allevando da solo il bellissimo figlioletto di quattro anni, dopo che la madre del piccolo ha deciso di squagliarsela. Nonostante le difficoltà e il denaro contato, la coppia non se la passerebbe poi così male, coadiuvata dall'aiuto efficiente e concreto di vicini e conoscenti. Ma allora…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Venezia 77

obyone di obyone

Ce l'abbiamo fatta!! Abbiamo sopportato stoicamente l'uso delle mascherine per un paio d'ore, giusto il tempo per mettersi in fila e guardare i film che tanto amiamo. Ma è stato questo gran sacrificio? Non…

leggi tutto
Venezia 2020: Giorno 8

Venezia 2020: Giorno 8

Alla Mostra del Cinema di Venezia si proietta l'ultimo titolo italiano in corsa per il Leone d'Oro: Le sorelle Macaluso di Emma Dante. La regista e… segue

Post
Uberto Pasolini, Daniel Lamont
Foto
2019
2019
James Norton, Daniel Lamont
Foto
Uscito nelle sale italiane il 1 gennaio 1970
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito