Trama

Diamantino, calciatore di successo, termina la sua carriera sportiva dopo aver perso il suo tocco magico. Alla ricerca di un nuovo scopo, l'icona internazionale si imbarca in una delirante odissea che lo porta ad affrontare il neofascismo, la crisi dei rifugiati, deliranti traffici genetici e la ricerca sfrenata della perfezione.

Approfondimento

DIAMANTINO: UNA FAVOLA SUL CAOS DEL MONDO MODERNO

Diretto e sceneggiato da Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt, Diamantino racconta la storia di Diamantino, considerato la maggiore star del mondo del calcio che, perdendo il suo tocco speciale, termina la sua carriera in disgrazia. Alla ricerca di un nuovo scopo nella vita, l'icona internazionale intraprende un'odissea delirante che lo porta a confrontarsi con il neofascismo, la crisi dei migranti, la modificazione genetica e la caccia alla fonte del genio.

 

Con la direzione della fotografia di Charles Ackley Anderson, le scenografie di Bruno Duarte e Cypress Cook, e le musiche di Ulysse Klotz e Adriana Holtz, Diamantino viene così descritto dai due registi in occasione della partecipazione del film alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes 2018: "Diamantino riesce a mescolare argomenti come il riciclaggio di denaro, la clonazione delle stelle del calcio, le macchinazioni fasciste, gemelli malvagi e cuccioli giganti. Quale può essere il filo conduttore?

 

Diamantino è un film di fantascienza, un horror, un noir e una commedia romantica. Si può definire una fiaba dark per adulti. Non è però ambientato in una lontana terra, in un ipotetico "c'era una volta", ma si svolge tra i conflitti contemporanei: è la storia di due innamorati sfortunati, nel bel mezzo della crisi dei rifugiati, dei Panama Papers e dell'ascesa dell'estrema destra del XXI secolo. Il caos che si vive nel Duemila si riflette nel film, che come ogni fiaba che si rispetti cerca di divertire e offrire una nuova prospettiva sulle cose grazie all'innocenza di Diamantino, un personaggio che abbiamo voluto semplice, iconico e carismatico. Abbiamo voluto che fosse come Balthazar in Au hasard Balthazar. Abbiamo voluto che la storia d'amore fosse tra due individui improbabili, divertenti e affascinanti, come la Hepburn e il Grant di Susanna. Abbiamo adottato una narrativa politica schizofrenica quasi à la South Park. Ma con il lieto fine come in Cenerentola: Diamantino è un'icona, un mito che si fa avvolgere da un'improbabile storia d'amore, è confuso da una miriade di macchinazioni politiche ma finisce con il vivere felice per sempre.

 

Il caos del mondo accompagna anche lo stile del film. Ologrammi a basso budget incontrano paesaggi sublimi, le sequenze in cinemascope si alternano a quelle realizzate in 16mm, un filmato di propaganda fascista (proveniente dagli archivi Getty) contrasta con sequenze à la Malick".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Diamantino sono i giovani registi Gabriel Arbantes e Daniel Schmidt, entrambi al primo lungometraggio. Nato nel 1984 nel North Carolina, Abrantes ha conseguito la laurea in Cinema e Arti Visive alla Cooper Union for the Advancement of Science and Art di New York nel 2006, proseguendo poi con la… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
6 stelle

CANNES 2018- SEMAINE INTERNATIONALE DE LA CRITIQUE - GRAN PREMIO/ CINEMA OLTRECONFINE Bello, atleticamente e tatticamente insuperabile, umanamente candido e puro come un angelo caduto dal paradiso: il suo nome è Diamantino, ed è l'icona planetaria del football mondiale, l'eroe di tutti i tempi. Tutti lo vogliono, tutti riconoscono in lui l'uomo con i valori positivi e la… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

panunzio di panunzio
2 stelle

Lusitexit              Travolto da un insolito destino d’agosto, in preda a forte crisi d’astinenza cinematografica, mi sono infilato in una polare (altro che scioglimento dei ghiacciai…) multisala e mentre chi, come la sorella del sottoscritto, vive ad Amsterdam (#ollolanda)… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

panunzio di panunzio
2 stelle

Lusitexit              Travolto da un insolito destino d’agosto, in preda a forte crisi d’astinenza cinematografica, mi sono infilato in una polare (altro che scioglimento dei ghiacciai…) multisala e mentre chi, come la sorella del sottoscritto, vive ad Amsterdam (#ollolanda)…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 12 agosto 2019
locandina
Foto
Sicilia Queer #9 - Day 7

Sicilia Queer #9 - Day 7

Siamo giunti alla fine di un altro Sicilia Queer. Il sesto di seguito, per chi scrive, e il verdetto è come al solito molto felice. Anche grazie alla… segue

Post
Sicilia Queer #9 - Day 3

Sicilia Queer #9 - Day 3

Nuovo giorno nuova corsa. L'1 giugno si inizia dalla seconda parte della selezione del Queer Short, un po' meno convincente della prima.    … segue

Post
Sicilia Queer #9

Sicilia Queer #9

Come di consueto, tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, a Palermo si tiene una delle manifestazioni cinematografiche più importanti della… segue

Post
2018
2018

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

CANNES 2018- SEMAINE INTERNATIONALE DE LA CRITIQUE - GRAN PREMIO/ CINEMA OLTRECONFINE Bello, atleticamente e tatticamente insuperabile, umanamente candido e puro come un angelo caduto dal paradiso: il suo nome è Diamantino, ed è l'icona planetaria del football mondiale, l'eroe di tutti i tempi. Tutti lo vogliono, tutti riconoscono in lui l'uomo con i valori positivi e la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito