Espandi menu
cerca
Dracula morto e contento

Regia di Mel Brooks vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 132
  • Post 16
  • Recensioni 8952
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Dracula morto e contento

di mm40
4 stelle

Mel Brooks incontra sulla sua strada Ezio Greggio e decide di smetterla per sempre con il cinema. Bè, forse le due cose non sono collegate, però è emblematico che la sua carriera di regista si chiuda con l'apparizione in un suo film del comico nostrano, simbolo involontario di un cinema decadente ed ormai ridotto a fiction e banalità. Brooks si ritaglia un ruolo da co-protagonista, lasciando quello del protagonista al sempre divertente Leslie Nielsen, e trova un piccolo spazio anche per una comparsata della moglie Anne Bancroft. La storia di Dracula è fin troppo nota ed il cinema ha già tributato in innumerevoli occasioni al vampiro della Transilvania; Brooks si sente forse in dovere di 'pareggiare i conti' con il rivale letterario Frankenstein, a cui si ispirò per Frankenstein Junior nel 1974, e mette così in scena questo lavoruccio non molto originale e soprattutto meno frizzante della media delle sue produzioni. In sceneggiatura è affiancato da De Luca e Haberman, ma non bastano tre menti a partorire qualcosa ai livelli dei passati successi di Brooks.

Sulla trama

Il vampiro Dracula sbarca in Inghilterra, dove comincia a mietere vittime, fra cui la figlia del direttore di un manicomio. L'intrepido professor Van Helsing gli si opporrà, con la complicità involontaria di Renfield, sciocco servitore di Dracula.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati