Espandi menu
cerca

Trama

La crisi religiosa di padre Donissan che viene visitato la notte da un Satana travestito da mercante di cavalli. Palma d'oro a Cannes '87. Da un romanzo di Georges Bernanos, uno dei migliori film di Pialat; un confronto intenso e possente col mondo dello scrittore, ssenza nulla concedere al pubblico (che infatti lo fischiò alla premiazione). Straordinari gli interpreti, inevitabile il confronto con "Ordet" nella scena del miracolo.

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

Maurice Pialat è ritenuto dai critici transalpini uno dei grandi registi del cinema francese, alla pari di un Truffaut, ed era un cineasta esigente e perfezionista. Questo adattamento da Bernanos rimane uno dei suoi film più contestati, nonostante la vittoria della Palma d'Oro a Cannes. Anni fa lessi il libro e ricordo che fu un'esperienza decisamente più forte a livello… leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
6 stelle

Ispirato al romanzo omonimo di Bernanos, il film di Pialat fa rimpiangere prove analoghe, basate sulle opere dello stesso scrittore, realizzate da un vero grande del cinema francese, come Bresson (il paragone con "Il diario di un curato di campagna" è impietoso). Gérard Depardieu, psicosomaticamente adatto alla parte, non mi sembra al meglio delle sue possibilità espressive, ma questo è un… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

jonas di jonas
4 stelle

Pialat mira in alto (Dreyer, Bresson) ma fallisce completamente il bersaglio. Le buone intenzioni sono evidenti ma i dialoghi restano enfatici, inerti, senza vita. Non ci si emoziona per un solo istante, neanche nella scena clou della resurrezione miracolosa. Alla consegna della Palma d’oro il pubblico di casa fischiò sonoramente, nonostante il vincitore fosse un connazionale. leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017
2016
2016
locandina
Foto

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Maurice Pialat è ritenuto dai critici transalpini uno dei grandi registi del cinema francese, alla pari di un Truffaut, ed era un cineasta esigente e perfezionista. Questo adattamento da Bernanos rimane uno dei suoi film più contestati, nonostante la vittoria della Palma d'Oro a Cannes. Anni fa lessi il libro e ricordo che fu un'esperienza decisamente più forte a livello…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

RETROSPETTIVA MAURICE PIALAT – CINEMATHEQUE DE NICE Il film più premiato e insieme contestato di Maurice Pialat, è, a mio avviso, il suo capolavoro. Un film sulla commistione tra purezza e peccato, santità e malvagità, che diventano due aspetti antitetici ma anche coerenti e conseguenti di una stessa medaglia: in grado entrambi, uno o l'altro, di provocare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2010
2010

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

Donissan è un giovane prete che si definisce “ignorante, rozzo e incapace di farsi amare”. Confessa i suoi tormenti e il suo sentirsi inadeguato al vicario Menon-Segrais, “al seminario ero un allievo mediocre, c’è voluto un miracolo per farmi ammettere al diaconato…”. Indossa il cilicio e si sottopone a punizioni corporali, l’abate lo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Con Pialat sappiamo in partenza che il percorso del film che abbiamo scelto non è certamente facile e spesso scappa la frase che il cinema di questo regista o lo si ama o li si rifiuta. La scelta stessa del romanzo di Bernanos ci porta su delle strade non certamente di cinema commerciale o di grande respiro, avendo esempi davanti di altri film tratta da questo autore con registi…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

riorob di riorob
8 stelle

C'è la lezione del maestro Bunuel. E c'è un Depardieu fantastico. E l'attrice. Che se non sbaglio avevo già visto in "nè tetto, nè legge" è bellissima. La amo. Il film racconta la crisi di un sacerdote in onore di santità. la sua lotta con la fede e contro la fede. Il suo rapporto con Satana. I dialoghi sono bellissimi. Ogni frase andrebbe scritta su un diario per poterla tirare fuori in…

leggi tutto
Recensione

Recensione

jonas di jonas
4 stelle

Pialat mira in alto (Dreyer, Bresson) ma fallisce completamente il bersaglio. Le buone intenzioni sono evidenti ma i dialoghi restano enfatici, inerti, senza vita. Non ci si emoziona per un solo istante, neanche nella scena clou della resurrezione miracolosa. Alla consegna della Palma d’oro il pubblico di casa fischiò sonoramente, nonostante il vincitore fosse un connazionale.

leggi tutto
2008
2008

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Ispirato al romanzo omonimo di Bernanos, il film di Pialat fa rimpiangere prove analoghe, basate sulle opere dello stesso scrittore, realizzate da un vero grande del cinema francese, come Bresson (il paragone con "Il diario di un curato di campagna" è impietoso). Gérard Depardieu, psicosomaticamente adatto alla parte, non mi sembra al meglio delle sue possibilità espressive, ma questo è un…

leggi tutto
Recensione
2004
2004
2003
2003

Diamanda Galas, Voce come Basilisco.

Huppert di Huppert

Dedicato al 23 dell' Altezza M, e a tutta l' Altezza M, che non si copre dal vento perche' essenza costituita da Diamanti. Dedicato a Diamanda Galas, la cui Voce Pericolosa crea Fiamme di Grida, e ad alcuni dei suoi…

leggi tutto
Playlist

PALME DA RICORDARE

jak di jak

IL FESTIVAL DI CANNES HA OSSERVATO PER PIU DI MEZZO SECOLO IL CINEMA E,ALCUNE VOLTE,PREMIANTO FILM CHE NE HANNO FATTO LA STORIA .

leggi tutto
Playlist
1987
1987
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito