Espandi menu
cerca
Charlot infermiere

Regia di Charles Chaplin vedi scheda film

Recensioni

L'autore

scandoniano

scandoniano

Iscritto dal 27 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 74
  • Post 18
  • Recensioni 1430
  • Playlist 32
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Charlot infermiere

di scandoniano
7 stelle

La maschera di Charlot, giunta oramai alla sua piena definizione, incardina i cliché del personaggio in un perdigiorno chiamato al compito di badare ad un infermo. Ovviamente con pasticci di vario genere.

 

Ingaggiato da una coppietta (a cui serve intimità) per badare al vecchio zio in carrozzella, Charlot ne combinerà di tutti i colori, coinvolgendo poliziotti e falsi invalidi.

Cortometraggio di e con Charlie Chaplin, che incardina i suoi canoni, collaudati negli oltre venti lavori precedenti con la Keystone, all’interno della figura di un fannullone che coglie al volo l’occasione per fare quattrini, badando, malissimo, ad un infermo. Il finale coinvolge numerosi attori, in una coreografia decisamente ben congegnata. La fama  di Chaplin ha definitivamente scalzato gli altri mostri sacri Keystone, con Fatty Arbuckle relegato qui a comparsa di un bar.

D’altronde il personaggio di Charlot è compiuto, raggiungendo con questo film la sua definizione. I crismi chapliniani sono oramai immancabili: la cialtroneria nell’eseguire il compito affidatogli, il ricorso all’immancabile bevuta, l’anarchismo che attira le attenzioni dei poliziotti locali.

Charlot infermiere” e “Charlot e l’ammalato” i titoli italiani. 

 

Carmine Cicinelli

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati