Espandi menu
cerca
La scuola più bella del mondo

Regia di Luca Miniero vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Fanny Sally

Fanny Sally

Iscritto dall'11 luglio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 48
  • Post 1
  • Recensioni 1827
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La scuola più bella del mondo

di Fanny Sally
4 stelle

Film visto e rivisto, in cui gli attori riciclano le loro solite parti, da De Sica a Papaleo, passando per la Finocchiaro, con un pittoresco finale in stile musicarello rende il tutto ancora più farsesco e imbarazzante.

A causa di un errore di battitura del distratto e incapace bidello, la scalmanata classe di una scuola media di Acerra viene invitata a partecipare ad uno scambio culturale con un’analoga scuola del piccolo e tranquillo comune toscano di San Quirico D’Orcia, in cui era atteso l’arrivo di una scolaresca del Ghana (la cui capitale è Accra). Allievi e insegnanti si troveranno a dover fronteggiare i reciproci pregiudizi e le rispettive rivalità pur di vincere l’ambito premio di migliore scuola d’Italia.

 

Luca Miniero torna per l’ennesima volta sul tema trito e ritrito dello scontro tra Nord vs Sud, che sembra essere evidentemente unico spunto narrativo della sua filmografia, confezionando una commedia vista e rivista, costellata di tanti spunti che strizzano l’occhio alle cronache (in particolare nello stato disastroso in cui versano molti istituti scolastici del nostro paese) ma sempre in maniera bonaria e superficiale, senza denunciare in maniera forte e decisa, seppure con la risata, né raccontare qualcosa di nuovo. Il risultato è un film visto e rivisto, in cui gli attori riciclano le loro solite parti, da De Sica a Papaleo, passando per la Finocchiaro, altra presenza fissa di molti film del regista.

 

Poco credibile e perciò anche parecchio stonato il finale stile musicarello, che viene tirato fuori non si capisce bene perché, come e quando. Discretamente gradevoli, per quanto stridenti, gli inserti di cartoni animati che mostrano i pensieri del professore dall’animo di artista interpretato da Papaelo.

Tutto il resto è abbastanza imbarazzante e dimenticabile.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati