Espandi menu
cerca
The Property Man

Regia di Charles Chaplin vedi scheda film

Recensioni

L'autore

scandoniano

scandoniano

Iscritto dal 27 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 76
  • Post 18
  • Recensioni 1430
  • Playlist 32
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Property Man

di scandoniano
5 stelle

Chaplin torna a fare un film d’autore, partendo dal vaudeville, ma esagerando con i calci nel sedere e le violenze. Non piaceva all’epoca, e nemmeno oggi c’è molto da apprezzare.

Charlot trovarobe” è un corto del 1914, scritto, diretto ed interpretato da Chaplin. È un film di rottura con i precedenti. Un film più maturo, in cui Chaplin sperimenta (rompe spesso la quarta parete, ammiccando allo spettatore) ed omaggia il genere vaudeville (finendo per scimmiottarne lo stile recitativo).

Chaplin interpreta un trovarobe del teatro, a contatto con i clienti e con gli attori. La sua maschera, non propriamente quella di Charlot, non avendo né giacca, né bombetta, è uno strano mix di sadismo e furbizia che all’epoca, dopo che l’attore inglese si era fatto conoscere con il suo “omino” cialtrone ma in fondo bonario, fu considerato un duro colpo per gli spettatori. La critica stroncò il film forse perché in esso possiamo assistere al record assoluto di calci nel sedere, oppure per una durata eccessiva per un corto dell’epoca (oltre 22 minuti).

Noto anche come “Dietro le quinte”, è inequivocabilmente riconoscibile con il titolo originale “The property man”.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati