Espandi menu
cerca
La isla minima

Regia di Alberto Rodriguez vedi scheda film

Recensioni

L'autore

maurizio73

maurizio73

Iscritto dal 25 giugno 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 81
  • Post 4
  • Recensioni 813
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La isla minima

di maurizio73
6 stelle

Incaricati dell'indagine sulla scomparsa di due giovani sorelle, due investigatori provenienti da Madrid si recano nel piccolo borgo di una zona palusosa della Provincia di Siviglia allo scopo di rintracciare le ragazze e restituirle alla famiglia. In un ambiente chiuso e provinciale ed ostacolati, oltre che dall'ostilità della piccola comunità, dai dissapori che insorgono tra di loro, i due scopriranno ben presto che la triste fine delle ragazze nasconde i loschi traffici di un'ambiente fortemente legato al retaggio ed all'omertà di un regime franchista non ancora definitivamente superato.

 

'La Isla Minima' (2014): La locandina del film

 

Arrivato al suo quarto lungometraggio il giovane regista andaluso Alberto Rodríguez sembra aver raggiunto la quadra di una maturità espressiva in grado di far coesistere gli intrighi di un giallo iberico torbido e angoscioso con le ambizioni di un approccio autoriale legato al contesto storico e politico al tramonto dell'era franchista in cui sceglie di ambientare il plot. Più vicino alle oscure e mefistofeliche polluzioni del recente thriller inglese da distribuzione televisiva ('Red Riding 1974' - 2009 - Julian Jarrold) che alle atmosfere sospese e oniriche del pur recente e notevole 'Hierro' di Gabe Ibáñez, con cui condivide l'ambientazione 'insulare' e le oscure trame di una provincia iberica palustre e minacciosa, il film di Rodríguez  si distingue per la capacità di mantenere alto il livello della tensione non ostante alcuni risvolti inverosimili della trama e dei personaggi (false piste, convenzionalità di alcuni caratteri, insistità ambiguità etica) e l'utilizzo più che strumentale del contesto politico diviso tra progressismo (il poliziotto buono, il giornalista contestatore, l'emancipazione femminile) e spirito reazionario (l'ex picchiatore fascista, il giudice connivente, il deus ex machina perverso e intoccabile).

 

'Red Riding 1974' (2009): Andrew Garfield

 

'Hierro' (2009): Elena Anaya

 

'La Isla Minima' (2014): Raúl Arévalo e Javier Gutiérrez

 

Ne riesce un trhiller di ottima fattura che si apprezza molto per le coraggiose scelte di shooting, tra le suggestive panoramichee aeree tra i meandri di una Louisiana in trasferta andalusa (splendida la fotografia di Álex Catalán) e l'andamento altalenate di un classico giallo degli 'stati del sud' dove alla prima domanda 'Ma che fine avranno fatto le ragazze?' (il padre, primo sospettato esce presto di scena) si sostituisce quasi subito  la seconda: 'Ma chi le avrà uccise?'; e giù ipotesi su possibili questioni familiari, ritorsione dei narcos, tratta delle bianche, serial killer e compagnia cantando. Forse un pò troppa carne al fuoco ma non ci si stanca affatto.

 

'La Isla Minima' (2014): Una scena del film

 

'La Isla Minima' (2014): Una scena del film

 

'La Isla Minima' (2014): Una scena del film

 

Pioggia di Goya e trionfo al Festival Internazionale del cinema di San Sebastian 2014.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati