Espandi menu
cerca
Quando la moglie è in vacanza

Regia di Billy Wilder vedi scheda film

Recensioni

L'autore

giansnow89

giansnow89

Iscritto dal 27 aprile 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 23
  • Post 16
  • Recensioni 268
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Quando la moglie è in vacanza

di giansnow89
9 stelle

Ennesima commedia perfettamente centrata da Billy Wilder.

Un onesto impiegato d’una casa editrice, monumento alla fedeltà coniugale, spedisce moglie e figlio in vacanza. Rimasto da solo, fa la conoscenza con una nuova e conturbante affittuaria dello stabile, che mette a dura prova la stabilità del suo matrimonio…

In tempo di famiglie allargate e unioni promiscue, un film in cui il tradimento appare come turpe sebbene solo immaginato, ed il rapporto coniugale tradizionale resiste a dispetto delle tentazioni esterne potrebbe essere persino etichettato da qualche improvvido progressista de noantri come datato o financo reazionario. La morale stessa, oggi, è considerata un retaggio ipocrita e reazionario. Ma non ci troviamo evidentemtente di fronte a una commedia edificante o moraleggiante.

E’ piuttosto un film in cui emerge la figura salvifica della donna, vincitrice ultima e definitiva della spietata guerra fra sessi che ha imperversato a Hollywood dagli anni 30 in avanti. Una figura incarnata dalla moglie, che è la convitata di pietra del film, senza la quale l’uomo è perduto, in tutti i sensi; una figura rappresentata pure dalla svampita Marilyn Monroe, tutt’altro che la femme fatale tentatrice immaginata dal marito, e al contrario custode di perle di saggezza atavica, che convincono l’uomo di essere molto di più di un piccolo impiegato qualunque. Wilder, anche quando non si impegna particolarmente, produce solo grandi opere.  

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati