Espandi menu
cerca

Trama

Giovanni Cuttin (Vincenzo Amato) è il capo redattore di una delle riviste più prestigiose del settore enologico italiano. Stimato wine-writer, Giovanni si divide tra degustazioni pubbliche, convegni e presentazioni di Vinodentro, il libro autobiografico che ha appena pubblicato. L'incontro con una misteriosa donna (Giovanna Mezzogiorno), però, lo conduce in una spirale di eventi che, attraverso un'indagine di polizia, fanno riaffiorare un enigmatico passato, fatto di trasformazioni radicali, calici di Marzemino e conti da pagare al destino.

Note

Tra una genuina predisposizione al grottesco, dialoghi sospesi sul ciglio del nonsense e diffuse surrealtà crepuscolari incorniciate dalla fotografia di Dante Spinotti, va in scena la catastrofe dell’essere umano al cospetto dell’ossessione per il feticcio, sia esso un prezioso Marzemino del 1949 o una donna sfuggente da sedurre in chiaroscuro. Ispirato all'omonimo romanzo di Fabio Marcotto, Vinodentro è un film spontaneo, imperfetto, ricercato, con tanto di regalino da scartare dopo i titoli di coda.

Commenti (2) vedi tutti

  • Assurdo, capace solo di scadere nel ridicolo. Film del genere non sono solo spazzatura, sono assoluta perdita di tempo, una presa in giro dello spettatore.

    commento di silviodifede
  • La scalata al successo di un quieto bancario che scopre per caso di possedere un olfatto dalle capacità incredibili, viene interrotta da un brutale omicidio ai danni della moglie instabile e gelosa. Le indagini pedanti danno quasi per scontata la colpevolezza del marito, ma alcuni retroscena portano alla luce un intrigo misterioso. interessante.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
6 stelle

Esce in qualche sala francese "il giallo del sommelier", una curiosa operazione di thriller "pedemontano" (ci troviamo ai piedi delle Alpi orientali, attorniati da scorci montani molto suggestivi e sin troppo ad effetto) decisamente insolita, curiosa ed accurata datata 2013 ed apparsa in modo troppo fugace in pochissime sale del nostro Paese. In regia un "recidivo" di adattamenti letterari… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2016
2016

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

Esce in qualche sala francese "il giallo del sommelier", una curiosa operazione di thriller "pedemontano" (ci troviamo ai piedi delle Alpi orientali, attorniati da scorci montani molto suggestivi e sin troppo ad effetto) decisamente insolita, curiosa ed accurata datata 2013 ed apparsa in modo troppo fugace in pochissime sale del nostro Paese. In regia un "recidivo" di adattamenti letterari…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2015
2015
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
5 stelle

  L’ex moglie di Giovanni Cuttin viene trovata morta. Giovanni è il principale sospettato ed è interrogato dal commissario Sanfelice, burbero e poco intuitivo. Procedendo in flashback nell’adattare il romanzo Vinodentro di Fabio Marcotto, Vicentini Orgnani svela la personalità ambivalente del protagonista, dapprima marito devoto e impiegato bancario,…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane l'8 settembre 2014
locandina
Foto
2013
2013
Ferdinando Vicentini Orgnani
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito