Espandi menu
cerca

Effetti collaterali

play

Regia di Steven Soderbergh

Con Rooney Mara, Jude Law, Catherine Zeta-Jones, Channing Tatum, Vinessa Shaw, David Costabile, James Martinez, Polly Draper... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Infinity+
  • Netflix
  • Prime Video
  • Prime Video
In STREAMING

Trama

Dopo che il suo equilibrio è andato in crisi, Emily (Rooney Mara) è spinta a cercare aiuto per l'ansia di cui soffre. Curata dapprima con  una cura a base di antidepressivi tradizionali, che le causano uno stato di assuefazione e non portano a nessun miglioramento, Emily trova sollievo con l'uso di un farmaco in via di sperimentazione, che le consente di ritornare ad essere felice come un tempo, piena di energia e profondamente innamorata del marito Martin (Channing Tatum). Una notte però Martin viene pugnalato a morte nella cucina della loro abitazione e all'arrivo della polizia Emily è sorpresa con un coltello ancora in mano, nonostante lei non ricordi nulla di quanto avvenuto.

Approfondimento

EFFETTI COLLATERALI: UN THRILLER SUGLI EFFETTI DEGLI PSICOFARMACI

Diretto dall'iper produttivo Steven Soderbergh, Effetti collaterali si basa su una sceneggiatura di Scott Z. Burns. La genesi della storia risale agli anni Duemila, a quando Burns - intento a far ricerche per la serie televisiva Wonderland - ha trascorso diverse settimane al Bellevue Hospital, uno degli ospedali psichiatrici più noti di New York. Avendo la possibilità di parlare con molti dei medici e seguire da vicino il comportamento di molti pazienti, tra cui alcuni che avevano avuto un terrificante passato criminale, Burns ha cominciato a pensare a una storia che avesse per protagonista qualcuno incapace di comprendere le regole della società e i ruoli che dalla vita è chiamato a svolgere. Con l'aiuto del dottore Sasha Bardey, direttore aggiunto di psichiatria forense al Bellevue, e supportato dai dati statistici che indicavano un aumento dell'uso degli antidepressivi negli Stati Uniti, Burns ha iniziato a tessere il copione di quello che sarebbe diventato Effetti collaterali tenendo a mente lo stile dei thriller a sfondo noir come La fiamma del peccato e Brivido caldo e coinvolgendo nello sviluppo narrativo l'universo della psicofarmacologia e il comportamento scorretto di alcuni medici a danno dei pazienti. Ulteriori ricerche condotte dallo sceneggiatore hanno poi messo in luce un ulteriore aspetto che ha dato man forte alla sua idea: alcuni dei farmaci usati per curare la depressione, l'ansia e altri disturbi psicologici, sono stati ritenuti la causa della creazione di comportamenti inspiegabili in un piccolo ma significativo numero di pazienti, portandoli a compiere reati che vanno dalla violenza fisica all'omicidio.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista di Effetti collaterali è l'attrice Rooney Mara nei panni di Emily, personaggio alquanto complesso. Emily ha lasciato il Midwest per trasferirsi a New York nella speranza di studiare grafica ma ha finito per sposare Martin (Channing Tatum), un giovane e rampante uomo che lavora a Wall Street. Poiché Martin le offre protezione e sicurezza, Emily ha accettato di sposarlo pur non essendo del tutto sicura dei propri sentimenti. I problemi nella coppia iniziano quando Martin viene arrestato per insider trading: da quel momento, Emily è costretta a rinunciare alla splendida casa in cui vivevano, alla barca e a uno stile di vita lussuoso, per accontentarsi di un piccolo bilocale e lottare tutti i giorni con una situazione economica precaria. L'arresto del marito ha però portato inevitabili conseguenze sull'umore di Emily, che ha cercato inutilmente di sedare rivolgendosi alla sofisticata psichiatra Victoria Siebert (Catherine Zeta-Jones).
Dopo un incidente automobilistico, Emily viene assegnata alle cure del dottor Jonathan Banks (Jude Law), medico ambizioso che le propone cura e consulenza per la depressione che l'ha colpita. Banks, appena trasferitosi in un meraviglioso appartamento con la famiglia, sta vivendo un momento professionale d'oro: ricercato dalle aziende farmaceutiche per testare nuovi farmaci, è inconsapevole di ciò a cui andrà incontro.

NEW YORK CO-PROTAGONISTA

Gli esterni di Effetti collaterali, presentato in concorso al Festival di Berlino 2013, sono stati girati prevalentemente a New York, offrendo location talvolta note e altre volte pressoché sconosciute al cinema. Seguendo come imperativo la funzionalità narrativa, lo scenografo Howard Cummings tra i luoghi più conosciuti della città ha scelto il ristorante Le Cirque, gli hotel Waldorf-Astoria e Intercontinental, lo stagno del giardino d'inverno a Central Park, la Frank E. Campbell Funeral Home e l'enclave residenziale di Centre Island. Location insolite sono invece il centro detentivo del Queens, il Bellevue Hospital di Manhattan e il Manhattan Psychiatric Center sulla Wards Island (centro che funziona come prigione e ospedale per malati psichici accusati di crimini e in cui si è girato in un dormitorio enorme inutilizzato). La casa in cui Emily e Martin si trasferiscono dopo essere caduti in disgrazia si trova invece sulla 157ma strada a Morningside Heights, nella parte alta e di Manhattan mentre il processo contro Emily si svolge nell'aula del tribunale di 100 Center Street, luogo in cui si celebrano i veri processi per omicidio.
Cominciando la storia con Emily e Martin già in disgrazia, Soderbergh ha scelto di far rivivere la loro esistenza felice attraverso dei flashback, realizzati con una telecamera palmare in grado di restituire colori vivaci che invece mancano al resto del film.

Note

Grazie a una hitchcockiana abilità nel ribaltare i punti di vista in corso di racconto, a numerose deviazioni di genere e a quei primi piani sui medicinali descritti «come un veleno che entra nella mia mente e mi paralizza», "Effetti collaterali" è arte della paralisi e dell’analisi, capace di superare le sue ingenuità e di riempire i propri vuoti ritmici con silenzi rumorosi e incessanti dialoghi silenti. Il regista trattiene ogni slancio, suo e degli attori, regalando alla Mara un grande ruolo in sottorecitazione, a Law il consueto personaggio sul crinale tra bene fiduciario e presunzione di reato, alla Zeta-Jones l’intera posta (omo)erotica in gioco. Effetti collaterali di un formalismo che, in Soderbergh, non era mai stato così maturo.

Commenti (19) vedi tutti

  • E' poco credibile, ma si guarda bene anche grazie ai colpi di scena. Voto: discreto.

    commento di Yusaku87
  • Svolgimento e colpettini di scena interessanti. Voto: 7

    commento di giancaudio
  • E’ un bel giallo questo film di Soderbergh, ben costruito e sufficientemente teso per tener desta l’attenzione lungo tutta la sua durata. Ci racconta della depressione di una giovane e bella donna, dei tentativi di cura, del suo peggioramento, della somministrazione di psicofarmaci poco sperimentati, forse rischiosi…

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Da vedere. Non e' un thriller mozzafiato. Non si e' in cerca di un assassino. Lo definirei un soft-thriller. Tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali, ma i farmaci psichiatrici sono i peggiori... Verso la fine alcuni colpi di scena ben assestati. voto 7

    leggi la recensione completa di filmista
  • Una brutta idea travestita da buon film

    commento di daniel78
  • Discreto thriller psicologico ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • un thriller carino , anche perchè gli interpreti sono molto bravi

    commento di Utente rimosso (arwen88)
  • L'idea alla base della trama è buona, meno la resa della concatenazione degli eventi. Buona recitazione di tutti gli attori. La regia la fotografia i metodi di ripresa sono buoni e ricordano Hitchcock. Un poco superficiale e poco verosimile tutto il dibattito giudiziario e le varie ipotesi conseguenti; epilogo incongruo e stiracchiato .

    commento di stany11
  • Un buon thriller.

    commento di corradop
  • Modestissimo trhiller dalle grandi speranze e ambizioni che naugrafa presto tra situazioni forzate e comportamenti risibili dei protagonisti. Avrebbe meritato una stella in più se avesse osato nella scena saffica tra le due protagoniste che invece rimangono vestitissime. Bocciato.

    commento di Oss
  • Molto bene ed assai sensuale la Mara ma per il resto Pellicola pensata anche bene ma non mi ha tanto appassionato.voto.5.

    commento di chribio1
  • Una donna afflitta da depressione, uccide il partner a coltellate durante un momento di sonnambulismo. A farne le spese sarà il suo psichiatra, reo di aver prescritto un farmaco che prevedeva quegli effetti collaterali. Ma pian piano emergeranno altri elementi... Thriller di ottimo livello, ben fatto sotto ogni aspetto.

    leggi la recensione completa di alfatocoferolo
  • Thriller di buona qualità.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Il ridicolo è allo sbaraglio, le difese sono abbassate. “E' matto“ - “No, è il dolore“. Soderbergh cesella un gioiellino hitchcockiano alla “Torn Curtain”.

    leggi la recensione completa di mck
  • dissento dai commenti positivi: film contorto e noioso, improbabile dal punto di vista farmacologico. Da ricordare per l'antipatia dei protagonisti e l'"acume" dello psichiatra che capisce dopo mezzo film quello che era evidente sin dall'inizio. Evitabile.

    commento di gherrit
  • Interessante ed intrigante. Resta comunque la mia incredulità su come viene gestita la farmacopea negli States, a livello sanitario e legale. Voto 6.

    commento di ezzo24
  • Non c'è un cazzo da fare… Soderbergh non mi piace, anche quando sembra piacermi.

    commento di Tex Murphy
  • Il film è interessante,scorre via bene,il cast è più che buono,però sinceramente 4 stelline mi sembrano un po' troppe. Voto 6,5

    commento di Blue Velvete
  • Un bel film, una trama avvincente e non troppo banale, una recitazione superlativa da parte della protagonista ed una Z Jones non al livello del film.

    commento di wfrcrd
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
8 stelle

* * * ¾   Dis-simulazione.   Prozac (Effexor, Wellbutrin, Zoloft...) Nation.   “Better living through chemistry.“   Farmacie che vendono cibo dietetico, giocattoli, biglietti della lotteria... Farmaci generici e medicinali equivalenti a vantaggio dei consumatori non consumati dalla malattia. Allacciate le cinture, si parte...    … leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

daniele64 di daniele64
6 stelle

Uno psichiatra rampante prescrive ad una paziente depressa un farmaco sperimentale . Ma non ha fatto i conti con i possibili effetti collaterali  , veri o presunti ... Comincia in maniera lenta e poco chiara , tanto da far pensare ad un dramma legale di tipo ospedaliero , quest' ennesimo film del prolificissimo Steven Soderbergh . Poi , per mia fortuna , prende una piega thriller e… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Gli effetti collaterali di un sovradosaggio di Soderbergh (se assunto almeno una volta all’anno: decisamente troppo) variano da un principio di noia ad un terminale simpatico disinteresse, da reazioni stitiche a pulsioni di sonnolenza, dagli spostamenti progressivi del (farsi) piacere (un prodotto dalle fugaci virtù) alla pressante sensazione di aver perso del tempo e anche della memoria.… leggi tutto

5 recensioni negative

2022
2022
Trasmesso il 26 giugno 2022 su Iris
Trasmesso il 22 giugno 2022 su Iris
Trasmesso il 27 maggio 2022 su Iris
Trasmesso il 25 maggio 2022 su Iris
2021
2021

Recensione

laulilla di laulilla
8 stelle

  Emily (Rooney Mara) sembra trarre giovamento dal loro uso, ma gli inquietanti fenomeni di sonnambulismo, da cui è tormentata da quando li assume. potrebbero, per l’appunto, provocare effetti secondari involontari sul comportamento.  Solo così si spiegherebbero le letali tre coltellate inferte all’amato Martin (Channing Tatum), il marito da…

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti

Recensione

filmista di filmista
7 stelle

Un film interessante, nella prima parte il regista ci fa credere delle cose che nella seconda parte verranno completamente smentite.... Ottima interpretazione di Catherine Zeta Jones , di Jude Law e di Rooney Mara, quest'ultima perfetta nella parte della depressa. La trama e' molto chiara, tutto scorre senza incertezze fino alle sorprese finali veramente inaspettate;…

leggi tutto
Recensione

Recensione

ellebore di ellebore
2 stelle

Da distratte letture di frettolose recensioni avevo intravisto un tema interessante: la (a)normalità del disagio mentale e la sua diffusa e lucrosa medicalizzazione che dovrebbe normalizzare (o generare) presunte devianze. Mea culpa, la prossima volta sarò meno superficiale. Rapidamente il film rivela come tutto ciò sia poco più di un pretesto per quello che…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 19 febbraio 2021 su Iris
Trasmesso il 17 febbraio 2021 su Iris
2020
2020

Recensione

alexio350 di alexio350
6 stelle

Uno psichiatra (Jud Law) prescrive degli psicofarmaci a una donna depressa; ma vi saranno degli effetti collaterali a dir poco indesiderati: la paziente in uno stato di semi-incoscienza ucciderà il marito a coltellate. Prima di trasformarsi in un thriller di discreta fattura il film di Soderbergh punta l’attenzione sul fatto che, nella società odierna, si pensi spesso e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

daniele64 di daniele64
6 stelle

Uno psichiatra rampante prescrive ad una paziente depressa un farmaco sperimentale . Ma non ha fatto i conti con i possibili effetti collaterali  , veri o presunti ... Comincia in maniera lenta e poco chiara , tanto da far pensare ad un dramma legale di tipo ospedaliero , quest' ennesimo film del prolificissimo Steven Soderbergh . Poi , per mia fortuna , prende una piega thriller e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Trasmesso l'11 febbraio 2020 su Iris
Trasmesso il 2 febbraio 2020 su Iris
Trasmesso il 28 gennaio 2020 su Iris
Trasmesso il 26 gennaio 2020 su Iris
2019
2019
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 23 settembre 2019 su Rete 4
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Gran bel film, teso, sofferto, con un ottimo finale ad effetto e un trio di protagonisti di alto livello su cui spicca Rooney Mara. Soderbergh sa il fatto suo e si vede, la tecnica è indiscutibile e ogni cosa risulta perfettamente al suo posto, dalla colonna sonora alla solida sceneggiatura. Grande tensione, un thriller da gustare dal primo all'ultimo minuto.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito