Espandi menu
cerca
La notte di San Lorenzo

Regia di Paolo Taviani, Vittorio Taviani vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 166
  • Post 16
  • Recensioni 10951
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La notte di San Lorenzo

di mm40
6 stelle

Prendendo spunto da un episodio realmente accaduto durante la seconda guerra mondiale (l'eccidio nazista di innocenti cittadini di San Miniato dentro al duomo del paese), i fratelli Taviani raccontano una storia di speranza. Scritto insieme a Tonino Guerra, La notte di San Lorenzo è un lavoro imperniato sul tema della memoria: tutta la vicenda viene infatti narrata come un flashback che parte dai giorni nostri ed è un tramandare tale memoria oralmente, nella più antica tradizione, di generazione in generazione. L'episodio di San Miniato, qui cambiato in San Martino per motivi non molto chiari (nel paesino pisano i Taviani sono nati, quindi dovrebbero essere fieri di portarne il nome sullo schermo), è stato oggetto di riletture successive che hanno portato ad evidenziare posizioni controverse degli americani nella faccenda; quale che sia la verità - quella ufficiale è ancora quella raccontata nel film - indubbiamente la strage avvenne e fu totalmente gratuita. Dal sacrificio di questi innocenti e dal dolore delle loro famiglie nasce pertanto la speranza di un futuro migliore, speranza che brilla nel cielo ogni anno nella notte di San Lorenzo, ovvero la notte delle stelle cadenti. Cast di dimensioni immani: molte decine sono gli attori diretti dai registi in questa pellicola e le storie che si intrecciano sono tante; in testa al gruppo c'è senz'altro Omero Antonutti, che interpreta il personaggio di Galvano ed aveva già lavorato con i Taviani in Padre padrone (1977). Fra gli altri i più noti sono Claudio Bigagli, Massimo Bonetti e Paolo Hendel, in una particina. Piuttosto ispirate le musiche di Nicola Piovani. 6/10.

Sulla trama

Agosto 1944, nel paesino toscano di San Martino una rappresaglia tedesca stermina gli abitanti che si sono radunati in chiesa; ma altri compaesani fuggono nottetempo alla ricerca del vicino campo americano.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati