Trama

Marco (Pietro Castellitto) è un adolescente come gli altri che, senza particolari doti, sta cercando il suo scopo nella vita quando, resosi conto che la natura è stata particolarmente generosa nei suoi confronti, gira un film porno all'oscuro dei genitori (Luciana Littizzetto e Rocco Papaleo). Una mattina, però, la madre trova nella cassetta della posta il video, lasciato appositamente da una vicina di casa, e scopre con stupore il segreto di Marco. Da quel momento, sentendosi in colpa, entrambi i genitori realizzano di conoscere poco il figlio e quella nuova realtà ma, mentre il padre rifiuta di accettare quanto successo, la madre comincia a preoccuparsi di tutto ciò che ruota intorno al porno, ad aspetti che un adolescente come Marco disconosce, come il riciclaggio di denaro, lo sfruttamento e la violenza.

Note

Rifiutando la scorciatoia della farsa degli equivoci pornosoft - tentazione in cui quasi tutti i suoi colleghi sarebbero caduti - e cercando una riflessione lieve e, allo stesso tempo, profonda sulla difficoltà d’essere genitori e anche figli, magari senza troppe qualità, in questo bizzarro presente. Il regista riesce a raccontare una famiglia piccoloborghese che «voleva il figlio dottore» - ma non il Dr. Trombhouse! -, disorientata dalla sua mancanza di talento come dalla scoperta del suo “enorme” segreto. Si ride il giusto (non perdete il balletto di Papaleo, altro che foca), si riflette fuori dagli schemi.

Commenti (5) vedi tutti

  • Pietoso

    commento di Stelvio69
  • Brutto tremendo! Se avete due ore, fate altro …

    commento di efranchi
  • Pessimo film,non ha ne capo ne coda.

    commento di Blue Velvete
  • Non mi è piaciuto…non mi ha fatto nè sorridere, nè riflettere. Un film inutile

    commento di polpy
  • semplice - semplice..  

    commento di raimea
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
2 stelle

Di star d’ascendenza divino-nepotistica non se ne può più. Qui urge un deciso intervento legislativo/punitivo/spurgante della Lacrimosa per eccellenza: la ministra Fornero. Che si mandino sui set cinematografici i finanzieri - agenti piangenti, modello Crying Freeman - ad espellere, sanzionare e terrorizzare i figli di, i fratelli di, i dirimpettai del cognato della cugina di. Dite che non… leggi tutto

7 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

Curioso caso di trasposizione tutta italiana da un romanzo dell’inglesissimo brillante e celebre scrittore Nick Hornby, noto anche per le spesso riuscite rappresentazioni cinematografiche di alcune sue famose opere. Una famiglia normale come tante, alle porte di Torino: un padre impiegato all’Ufficio delle Entrate, la madre insegnante, e il figlio unico diciannovenne apprendista cuoco con… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Sinceramente mi aspettavo molto di meno, la Littizzetto che ammiro e mi diverte in Tv, una delle rare figure!!, era purtroppo un handicap al cinema, perché troppo spesso il suo umorismo soggettivo è stato sfruttato al peggio al cinema, molto spesso, non riuscendo quasi mai a farle interpretare un personaggio credibile che superasse la personalità di questa attrice ed intrattenitrice.… leggi tutto

3 recensioni positive

Il meglio del 2015
2015

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Apprezzabile il tentativo di realizzare una commedia dagli schemi “stranieri” (il soggetto arriva niente di meno che dalla penna di Nick Hornby), ma sul risultato si palesano però ombre consistenti; troppo distante dalla nostra sensibilità cinematografica (più o meno a pezzi di suo, ma questo è un altro discorso) e quindi si finisce in un ibrido che non…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Disponibile dal 2 gennaio 2015 in Dvd a 7,76€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Persino di un argomento scabroso e implicante riflessioni sociali nonchè morali (e, perchè no?, sanitarie) come la strabordante diffusione della pornografia nell'era di internet si può fare una polpetta all'italiana in salsa di commediola sguaiata tutta risatine e superficialità? Ebbene, sì: la risposta è per forza di cose affermativa, dopo aver assistito a un lavoruccio come E' nata una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
2 stelle

Di star d’ascendenza divino-nepotistica non se ne può più. Qui urge un deciso intervento legislativo/punitivo/spurgante della Lacrimosa per eccellenza: la ministra Fornero. Che si mandino sui set cinematografici i finanzieri - agenti piangenti, modello Crying Freeman - ad espellere, sanzionare e terrorizzare i figli di, i fratelli di, i dirimpettai del cognato della cugina di. Dite che non…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 19 marzo 2012
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito