Espandi menu
cerca
Niagara

Regia di Henry Hathaway vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Antisistema

Antisistema

Iscritto dal 22 dicembre 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 42
  • Post -
  • Recensioni 524
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Niagara

di Antisistema
6 stelle

Qualche utente ha scritto nei commenti che é un noir indimenticabile. Tutto sommato concordo con tale affermazione nonostante il film non sia chissà che cosa. 

La trama è il più classico dei noir; Ray e Polly sono due novelli sposini che hanno prenotato una casa con finestra panoramica innanzi alle cascate del Niagara. Qui fanno conoscenza di Rose (Marylin Monroe), una giovane donna in crisi da tempo con il marito George  (Joseph Cotten), nevrotico reduce dalla guerra di Corea. Rose tradisce il marito da tempo e progetta di uccidere George con l'aiuto del suo amante, ma le cose non andranno come previsto.

 

Jean Peters, Casey Adams

Niagara (1953): Jean Peters, Casey Adams

 

Mi spiace per i fan di Marylin Monroe, ma il film nel complesso non le rende giustizia (almeno non pienamente). Il plot sa' di visto e stravisto, ma non sarebbe un problema se un regista capace riuscisse a puntare su altro. Non si può dire che il mestierante Henry Hathaway non punti su altro... il problema é che il focus scelto, non soddisfa appieno.

Per sviare l'attenzione dello spettatore dalla pochezza del tutto, il regista punta tutto sulla magnifica fotografia dai colori iper saturi di Macdonald. Indubbiamente il risultato é un bel vedere, però il problema è che essa non c'entra assolutamente nulla con il genere noir, che richiederebbe ben altra composizione estetica; ma risulta più adatta ad un melodramma (in cui il film si contamina). Niagara in effetti è uno dei rari casi, dove il film è inutilmente pompato sul lato visivo, ma carente nel resto, visto che ci si ritrova innanzi ad una bella carta da pacchi che cela un regalo un pò deludente alla fine dei conti. Un regista più capace forse sarebbe riuscito a sfruttare meglio tale idea, ma allo stato delle cose, abbiamo sono dei bei panorami fini a sé stessi (aggiungo che i neri sono anche troppo tirati a lucido... anche nelle sequenze più "forti").

 

Marilyn Monroe

Niagara (1953): Marilyn Monroe

 

Scelte estetiche a parte, il ritmo viaggia di alti e bassi con una narrazione un pò ingessata e avente dei buchi di sceneggiatura a profusione (la questione del cadavere gestita alla peggio e con un pressappochismo intollerabile) e un finale anti-climatico, poiché ogni tensione e angoscia dello spettatore sulla sorte di Polly, viene meno per via dello sfondo palesemente proiettato che elimina ogni carica di suspense.
Per quanto concerne gli attori nulla di che i due protagonisti e Joseph Cotten é sotto tono. In tutto questo primeggia incredibilmente una Marylin Monroe per una volta fuori dai suoi soliti ruoli da rincoglionita svampita... e devo dire che seppur non sia mai stata questa grandissima attrice che le legioni di fan incensano al giorno d'oggi, devo dire che in questo film funziona, ed è la cosa migliore dell'intera operazione, ma si deve muovere tra una sceneggiatura mediocre e una narrazione claudicante. E' innegabile che l'attrice abbia presenza scenica e catturi lo spettatore con la sua bellezza strabordante; magari qualche occhiata torva in meno... l'avrei gradita (ma forse è una richiesta del regista).

In sostanza, un film drogato dalle forme e dalla sensualità di Marylin Monroe (che innegabilmente nelle sue scene regge il film da sola), una buona sequenza di omicidio con discreta suspense e interessante costruzione fotografica e dei bei paesaggi delle cascate del Niagara (ininfluenti nella riuscita del film); per il resto non trovo altri punti di interesse da segnalare. 

 

Marilyn Monroe, Jean Peters, Max Showalter

Niagara (1953): Marilyn Monroe, Jean Peters, Max Showalter

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati