Espandi menu
cerca
La donna che canta

Regia di Denis Villeneuve vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 181
  • Post 120
  • Recensioni 655
  • Playlist 207
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su La donna che canta

di mck
9 stelle

La fine è nota ? Eppur

si continu'a vivere !

 

" You forget so easily "

 

                     You and whose army ?

                RadioHead - Amnesiac - 2001

 

1  +  X  =  1  ?       ( stato

1  +  1  =  X  ?       incassa

X  +  1  =  2  ?        tassa )

 

L'inno in marcia di Topolino-Mickey Mouse,

 

la filastrocca di Hal 9000 ''girogirotondo''-' Daisy Bell ' : prima di non poter essere più umano e sbagliare-mentire ancora e di nuovo solo perché troppa responsabilità, solo lavoro e niente svago rendono Hal un annoiato e cattivo ragazzo,

 

la canzone d'amor popolare che Suzanne Christian Kubrick inton'alla ''fine'' delle Trincee di Gloria,

 

e : Kiss me Goodbye my Darling ... Hello VietNam...

(...in a sunny day...)

 

Il paragone con Full Metal Jacket non è solo figurativo : soldati-bambini fottuti dalla MadrePatria.

 

Altre ''scelte'' : Germania Anno Zero,

e : This is ... Lebanon,

e : Lost Highway ( il cambio di sguardo ( di Patricia Arquette ) nel bambino, anche se al contrario : da feroce a dolce ),

 

e : A. Kiarostami - E la vita continua, G. Amelio - il Primo Uomo, A. Folman - Valzer con Bashir, A. Gitai - Promised Land / Free Zone, M. Bechis - Figli/Hijos, radford-troisi-skarmeta by cellphone : la sorella al fratello : " sono io. sono al villaggio della mamma. vorrei che tu fossi qui. ascolta : ...".

 

 

  --- ( spoiler in sistema binario ) ---

 

Il male è complesso, è composto da molti valori.

 

I malvagi sono semplicissimi, ne sono la risultanza.

 

L'equazione di Incendies si risolve sotto al dominio della Guerra che si scompone nei coefficienti noti e nelle costanti universali di ( cane mangia cane, homo homini lupus, la volpe e l'uva, e...il corvo : " LATO PODI EDI SVE " ) fame, territorio >>>1>>>, religione. I parametri arbitrari dai quali non si può prescindere.

 

Abou Tarek ( la dis-soluzione, eppure l'insorgenza ) n'è la dicotomica incognita risolta, la radice profonda che si dirama in superficie sfrondando generazioni : la variabile è l'eccezione : ma con così tante guerre in così tanto tempo ( = sempre ) l'eccezione che conferma la regola sorge obbligatoriamente.

 

Dove la Razionalità entra in conflitto con la Realtà e prende atto che deve darsi una regolata : se non ne esce annichilita, di certo ridimensionata.

 

Una volta tanto non sono però né le incognite né le funzioni o i parametri da prendere in 'ultima' considerazione : primigenio, qui, è il segno d'uguale. L'identità parziale dell'equazione. La doppia valenza.

 

 

  --- ( spoiler metrico-decimale ) ---

 

Chi lo trova azzardato consideri la Tragedia Greca, Shakespeare, A.C.Clarke...

La realtà e la verità saranno, come sempre, di gran lunga più strane di quanto la nostra immaginazione potrà aver fantasticato.

Poca credibilità ? Inimmaginabilmente vero. L'eccezione, la...co-incidenza.

 

" Il ridicolo sta nel mettere in discussione l'ineluttabile " : e dopo l'ineluttabile, un gradino ed un passo ancora : l'inesplicabile, l'incongetturabile, l'incredibile, l'inconsiderabile, l'inenarrabile...

 

Considerate un'equazione che non si sviluppi solo bidimensionalmente e linearmente, ma che si espanda anche tridimensionalmente e temporalmente. Fatto ? Ora bisogna nominarla. La chiameremo Vita. La soluzione è " 2 ( -1 ) " : non è molto, non è tanto, non è granché, ma come i frattali di Mandelbrot, è ( una mappa, una possibilità, una rappresentazione, un'insorgenza : una formula, un algoritmo altrettanto Semplice da cui si forma e si dispiega la Complessità ) tutto. (*)

 

Un focolare...un focolaio, delle braci d'orrore.

E se una parte decifrata dell'incognita è inutile o fuorviante perché falsa...oida...cancella, riscrivi, scopri di nuovo...

 

Un'equazione ... quanti(sti)ca.

 

 

 --- ( spoiler sinossi ) ---

 

Nawal Marwan ( Lubna Azabal ) - Madre

Jeanne Marwan ( Mélissa Désormeaux-Poulin ) - Figlia

Simon Marwan ( Maxim Gaudette ) - Figlio

Jean Lebel ( Rémy Girard ) - Notaio

Maddad ( Allen Altman [ ! ] ) - Notaio

Abou Tarek ( Abdelghafour Elaaziz )  1+1=1

Chamseddine ( Mohamed Majd ) - X, Y e Z

Niv Cohen ( Dominique Briand ) - Professore

 

la madre di jeanne e simon, nawal, muore.

il notaio apre il testamento davanti ai due figli gemelli e consegna a jeanne una lettera che dovrà recapitare al loro padre che mai hanno conosciuto e a simon una lettera che dovrà recapitare al loro fratello che mai hanno conosciuto.

solo così la tomba della loro madre potrà avere lapide ed epitaffio.

il silenzio rotto e una promessa mantenuta.

 

Alla fine le missive collideranno, collimeranno e collasseranno su loro stesse.

La MdP, in un ultimo gesto...morale, si sposta verso l'ombra, che trema e freme e sembra barcollare.

 

 

  --- ( sinossi ) ---

 

1. i Gemelli

 

Congettura di Siracusa [1].

" Non si parte mai dall'incognita".

>>>2>>>

 

 

2. Nawal

 

ooo

La vita è più strana della morte, la realtà supera sempre la fantasia : non è che la raggiunge, come Achille ( ed in altro ambito il suo tallone : ooo : tatuaggio, marchio, segno : ma saranno il suo volto, il suo viso, la sua faccia ad equilibrare le sue 'gesta', la sua condizione, il suo stato, il suo condizionamento, le sue scelte e le decisioni prese ) non può con la Tartaruga perché l'infinito ( dio (non) ) c'è : è che le è sempre innanzi.

E quando collassa su se stessa, si ritorna allo Zero, all'Infinito.

Inventare lo Zero.  Una Potenza Latente Esponenziale racchiusa-contenuta nell'umanità  ... e cosa ne risulta, invece ?  " Giù le mani dal mio deserto ! ".

 

 

3. Daresh

 

Sette ponti Königsberg [2] : " exp ( i * pi ) + 1 = 0 ".

 

" lei non conosce il 'sud', lei non è definitivamente di queste parti " : diapositive in B/N : ''il'' salto di Henri Cartier-Bresson, le cannonate di Fiorenzo Bava Beccaris sulla folla ( ich bin ein Tunisin ... palestinesi, libanesi, cinesi, argentini, cileni ), 7up e macerie, ...

 

" sto cercando l'orfanotrofio, sa dov'è ? "

" è proprio lì ".

 

 

4-5-6 ... il Sud - Deressa - Kfar Ryat

 

" Sono sempre stato il custode della scuola ".

Anche dopo ch'ebbe cambiato destinazione d'uso.

 

 

7. la Femme qui Chante

 

Il notaio Lebel a Simon :

" La morte non è giammai la fine di una storia, restano sempre delle tracce. Partiremo... "

" 'Noi' partiremo ? Non ti sembra di aver già fatto abbastanza ? "

" Appunto, non posso mollare ora. Cresci ".

 

 

8. Sarwan Janaan

 

Notaio Maddad : " Questo paese è un campo di battaglia. Non è complicato : se i notai fossero esistiti al tempo di Noè, dovremmo solo cercare gli atti di proprietà originali. <<<1<<< Questa terra è tua, quest'altra è sua, la c'è una servitù di passaggio... Non si discuterebbe più e tutti sarebbero contenti ".

 

Incognita risolta e svelata.

E subito sostituita  :  <<<2<<<  " Vi troverete di fronte problemi insolubili che vi porteranno sempre verso altri problemi altrettanto insolubili " : matematica pura 'applicata' (??!!) alla vita, solitudine esistenziale : " 1 + 1 = 2 " !!!

 

 

9. Nihad

 

ooo

Notaio Maddad : " quello [?] era [?] un periodo di rappresaglie in successione susseguitesi l'un l'altra in/con una 'logica' implacabile, come in un'addizione " : quanto di più ottuso di un'addizione ?

Metal detector bip-bippanti : di bellezza.

 

 

10. Chamseddine

 

ooo

Fou de Guerre.

Barcolla l'ombra.

 

 

Incendies.

Lektionen in Finsternis.

 

 

  --- ( risultato ) ---

 

I miti hanno da sempre dato i nomi alle cose...

 

Dis-Onore per una persona da parte di due fazioni-famiglie-etnie contrapposte che potrebbero essere una e vivere in pace, e Dis-Amore per una persona che è stata scissa dall'odio, dall'ignoranza, dalla cattiveria, dalla stupidità, dal caso, dalla malvagità, dal caos, da parte di un'altra.

 

"  1  +  1  =  1  "  :  si, se gli 1 ( nelle vesti di incognite non letterali parzialmente svelate ) sono uguali, coincidono, sono sovrapponibili lungo la Linea Spazio-Temporale... 

 

Perché che cos'è un'equazione se non un rendere uguali ?

 

Ma siccome il giusto risultato è Zero, ovvero : combattere l'Entropia sfruttando il suo stesso affanno per compensare lo spreco d'Energia...allora : se " 1 + 1 = 1 ", automaticamente comporta in risposta che : " 1 = 2 ".

Tutto si crea e nulla si distrugge, con uno sfilacciamento ai confini : compensazione. Ah !

 

Hello Wor(l)d...!

 

You forget so easily... You learn so easily... L'inizio altro non è che una Dis-Equazione : il bambino che diventa adulto, l'innocente che diventa ... arma.

 

E per un momento, l'intera famiglia di 4 persone ( 3 ''in'' una + ''2'' in una ) è riunita in una cella.

 

E Nawal stessa, vittima E carnefice : " 1 + (-1) = 0 " : Zephir : annienta ed eleva...

 

 

  --- ( incognita ) ---

 

Le Storie del Mondo e delle Umane Genti non sono infinite, per il 99,99 % periodico seguono un totale circoscritto che si reitera, lungo il corso della Storia, con le collaterali e subordinate insorgenze divergenti, ma sempre finite sono.

YOU

Dalla coazione a ripetere subentra la dimenticanza e in questo modo, di nuovo, e periodicamente, ciclicamente, eternamente, può intervenire la Meraviglia.

FORGET

Quel che contraddistingue la Razza Umana : Raccontami una Storia : anche la stessa, siamo macchine fatte per dimenticare : è ciò che ci permette di sopravvivere.

SO

Dai tempo al tempo, guerra alla guerra e sangue al sangue - ma soprattutto dai abbastanza tempo alla guerra e al sangue - e non solo 1+1 farà 1, ma la sequenza 4-2-1-4-2-1 troverà la propria eccezione, e l'impossibile accadrà.

EASILY

E non avrà altro significato che il darci la forza di compiere un altro passo, di addormentarci felici, o di annientarci con l'assurdità insensata che ci tiene insieme.

 

 

Note :

 

Soggetto ( opera teatrale ) : Wajdi Mouawad.

Sceneggiatura : Valérie Beaugrand-Champagne e Denis Villeneuve.

Fotografia : André Turpin ( ''effetto'' desaturato ).

Montaggio : Monique Dartonne ( lineare nella sua alternanza reciproca ).

Musiche : Grégoire Hetzel ( e Radiohead...

 

 

...in funzione di raccordo di montaggio in ellissi conseguenti, in 'quadri' alla ''my son, my son...'' di W.Herzog ).

 

a)  Finali ad effetto fionda gravitazionale :

 

-- Richard Powers - the Time of Our Singing - 2003  ( il tempo di una canzone - mondadori - 2007 )

-- Matt Ruff - Set This House in Order - 2003  ( la casa delle anime - fanucci - 2005 )

-- Andrew Sean Greer - the Story of a Marriage - 2008  ( la storia di un matrimonio - adelphi - 2008 )

-- Inspirazione - D.Villeneuve/M.Mouawad/M.Désormeaux-Poulin/M.Gaudette - Clip da NON Aprire.

 

b) 

 

[1] Successione di Siracusa o di Collatz :  qualsiasi numero intero superiore ad 1. Se pari, lo si divide per 2 e si procede. Se dispari, lo si moltiplica per 3 e si aggiunge 1 ( rendendolo pari : un bel grazie al cazzo...). Prima o poi si raggiungerà sempre la successione terminale = ...4 - 2 - 1 - 4 - 2 - 1... Trattasi di congettura : si '''potrebbe''' trovare un numero talmente alto ( '''ugu=ale''' ad infinito, o prossimo ad infinito ) da spezzare l'algoritmo non giungendo, mai, ad 1.

 

[2] Qui mi fermo al lupo - pecora - cavolo. prima porto lupo con cavolo e lascio pecora. poi torno indietro con cavolo, lascio cavolo e porto pecora. poi lascio pecora e torno indietro con lupo. poi ritorno con lupo e cavolo. Ci voleva un ponte...

 

c)  Newtonianamente…se questa mia riesce a dire un qualcosa di 'sensato' è perché sono - inconsapevolmente da loro che non hanno 'colpa' - portato in spalla da ( gli scritti di ) ottimi utenti che mi hanno preceduto : le opinioni di @MarcelloDelCampo, @Fabio1971, @Peppe Comune…

 

(*)  " http://neave.com/it/frattale/ "  -  " http://fracty.altervista.org/ "...    

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati