Espandi menu
cerca

Mediterraneo

Regia di Gabriele Salvatores

Con Diego Abatantuono, Claudio Bigagli, Gigio Alberti, Vanna Barba, Giuseppe Cederna, Claudio Bisio, Memo Dini, Vasco Mirandola... Vedi cast completo

In streaming Fonte: JustWatch VEDI TUTTI (3)

Trama

Nella primavera del 1941, una pattuglia di soldati italiani riceve l'ordine di presidiare un'isoletta del mare Egeo, al di fuori delle rotte commerciali. Gli otto militari, una composita accozzaglia di uomini appartenenti a diversi corpi e provenienti dalle più diverse regioni italiane, eseguono l'ordine e occupano l'isola apparentemente deserta. Nel giro di pochi mesi la guerra si dimenticherà di loro e loro della guerra.

Note

Premiato con l'Oscar, dedicato, come avverte la didascalia che apre il film, a tutti coloro che sono in fuga, interpretato da una nuova leva di attori tra cui spicca Diego Abatantuono, è stato un successo anche all'estero.

Commenti (26) vedi tutti

  • Discreta commedia senza pretese che si lascia guardare e fa riflettere.

    commento di gruvieraz
  • E' una piacevole favoletta.

    leggi la recensione completa di Lellina65
  • C'è poco, da aggiungere, ai commenti su questo (meritato) premio Oscar, che ben descrive agli stranieri la nostra VERA caratterialità. Forse, un eccessivo "buonismo", ma non si può avere tutto. Voto: 7+ (sette più).

    commento di Roberto Morotti
  • Elegia dei soldati italiani in fuga e dello stereotipo di pizza e mandolino. Fa il paio con El Alamein del 2002 e con Il mandolino del capitano Corelli. L’Oscar rappresenta il riconoscimento internazionale della vulgata del dopoguerra: un premio agli italiani furbi e codardi del “paese” , non della Patria o della Nazione.

    commento di Decimo
  • É bellissimo.Ogni volta lo rivedo e mi piace. Comicità e piccoli grandi drammi, sullo sfondo di ambienti e atmosfere Greche fedelmente rappresentate.

    commento di Levis2004
  • Film non brutto ma a suo tempo sopravvalutato. Risente molto dello stile delle commedie degli anni '90 e quindi a mio parere ora soffre parecchio il peso degli anni.

    commento di ssiboni
  • Malinconia, catarsi, cameratismo, l'asprezza della solitudine. Un tumulto di emozioni, in un film non privo di convenzionalità e dalla trama poco profonda, ma dagli interpreti ispirati e uno scenario egeo seducente.

    commento di Stefano L
  • Abatantuono abbandona i panni del trash per solcare set autoriali e, ad onor del vero, pure parecchio noiosi. Tralasciando le mitiche location naturali la storia appare mielosa e stucchevole. I rapporti tra i protagonisti appaiono evidente frutto di una realtà falsata, manipolata dalle intenzion di una regia supponente che punta verso l'alto.

    commento di undying
  • Alcuni episodi certamente forzati, qualche retorica antimilitarista e buonista, ma nell'insieme un buon film.

    commento di Zarcofilm
  • La vittoria agli oscar di Mediterraneo è come una vincita alla lotteria, non sai perché è accaduto ma sei contento (in questo caso solo per motivi campanilistici, non certo per amore per il cinema di qualità)

    commento di francesco_jsb
  • Che dire...in pratica sono anni che ripetiamo le battute di Diego Abatantuono alias sergente Lo Russo in ogni occasione.Fantastico.Non mi stanco mai di rivederlo.

    commento di kirotta
  • Non sarà un'opera d'arte ma sicuramente è di forte impatto emotivo, un po naif(come questo commento) ma quando chiudo gli occhi con quella musichetta sembra di vivere lì fuori da ogni ansia, nel mare cristallino tra le coscie della valissa .... ma magari 

    commento di darco
  • Salvatores, con questa piacevole opera, ha saputo affrontare un argomento delicato sdrammatizzandone le vicissitudini attraverso colorati mini drammi personali. Peccato che taluni (troppi) non abbiano saputo distinguere una commedia ( tale è la proposta del regista) da un resoconto storico.Il cinema può e deve essere anche questo.

    commento di pippus
  • Commediola di sconcertante banalità, piena di triti luoghi comuni (italiani brava gente, mica come i tedeschi cattivi). Salvatores dovrebbe documentarsi sui crimini di guerra italiani, sui 1200 criminali italiani registrati nella lista dell'ONU.Dovrebbe vergognarsi lui, e anche noi. Un paese che è stato alleato dei nazisti non può fare un film così

    commento di lamilza
  • Commedia piacevole, di Gabriele Salvatores

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Bella pellicola , forse un tantino sopravvalutata .

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Questa commedia ci fa riflettere su uno dei tanti errori che i soldati italiani, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, avevano commesso: conquistare la Grecia che in quel periodo era poco popolata. Ridiamoci su guardando questa commedia di Salvatores ma non dimentichiamoci di ciò che abbiamo fatto per evitare che riaccada. Voto 6,5

    commento di Mr Andrew
  • Un film che non sopporto. La solita storia degli italiani che mai dovrebbero indossare una divisa militare. Mi ha fatto in . . .quietare come quell'altro polpettone de "Il mandolino del capitano Corelli". E facciamola finita con questi film che ci dipingono come se fossimo tutti cacasotto, casinisti e alla ricerca di una qualsiasi donna.

    commento di roncisvalle
  • Piccolo capolavoro premiato con l'Oscar per il miglior film straniero di Salvatores.La fotografia é ottima come é ottima e geniale la trama,ma cosí a primo impatto non gli avrei conferito l'Oscar.Giudizio:8

    commento di Pietro1729
  • Che capolavoro, l'ho rivisto ieri per la settima o ottava volta.

    commento di ironsax
  • Un piccolo capolavoro italiano…strepitosi gli attori

    commento di IGLI
  • Un film molto bello e molto sentito.Gli attori sono tutti bravi,su tutti Abatantuono e Bigagli.Molto belle e suggestive le scenografie.Certo non è un capolavoro,ma in Italia attualmente mancano film così.Nel cast anche Ugo Conti e Claudio Bisio.

    commento di SaintlySinner
  • commento di Dalton
  • Si, non è male…ma da oscar?Sinceramente non lo trovo così eccezionale.

    commento di bender78
  • Voto: 8

    commento di alex77
  • Carino sì.. ma proprio non capisco come abbia potuto avere un tale successo…

    commento di RageAgainstBerlusca
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

Nella primavera 1941, durante la seconda guerra mondiale, otto militari italiani ricevono l'ordine di riprendere prima e di  presidiare dopo ,l'isola greca di Syrna, sul mare Egeo,L'impresa sembra facile,il luogo, all'inizio appare disabitato.Il manipolo scalcinato, è guidato dal tenente Montini ,un insegnante di latino e greco,prestato suo malgrado alla guerra,con il il suo… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

supadany di supadany
8 stelle

Gradevolissima commedia, congeniata con abilità trasversali, ma anche un tantino sopravvalutata, e non solo da noi. Obiettivamente l’Oscar, vedendo i candidati di quella stagione, è stato un vero e proprio regalo e per fortuna che dicono che l’Academy sta sempre dalla parte dei film drammatici. Comunque, rimanendo al film, dopo un’iniziale divagazione, comunque… leggi tutto

32 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Pugno di Pugno
4 stelle

Il problema più grande di questo film è sempre stato che ha vinto l'oscar. E allora sei li che ti sforzi ad ogni visione di trovarci un senso nascosto e profondo, una folgorante idea di regia, uno spunto di riflessione che puntualmente...non c'è. Se fosse stato preso per quello che è, un discreto film con qualche battuta divertente, forse ora sarebbe più… leggi tutto

3 recensioni negative

2024
2024

Recensione

Lellina65 di Lellina65
7 stelle

Non mi stupisce che gli americani abbiano premiato con l' Oscar questa piacevole favoletta che perpetua la fama degli "italiani brava gente" anche in tempi di guerra. Questi soldatini fortuitamente dimenticati su di un' isoletta greca si godono la loro vacanza dal conflitto e fraternizzano con i pochi abitanti rimasti. L' ennesima "fuga" dalla triste realtà che Salvatores ci racconta con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 3 febbraio 2024 su Cine34
Trasmesso il 2 febbraio 2024 su Cine34
Trasmesso il 21 gennaio 2024 su Cine34
Trasmesso il 20 gennaio 2024 su Cine34
2023
2023

Recensione

Gioccik di Gioccik
10 stelle

Ispirato al romanzo “Sagapò” di Renzo Biason in cui lo stesso autore racconta le proprie esperienze di vita militare durante la campagna di Grecia, in cui Biason piuttosto che un conflitto bellico descrive la vita dei soldati, dei suoi stessi commilitoni. Salvatores in Mediterraneo ne prende spunto, estrapola alcune situazioni per farne il suo film che non è un film di…

leggi tutto
Trasmesso il 9 settembre 2023 su Cine34
Trasmesso l'8 settembre 2023 su Cine34
Trasmesso il 27 agosto 2023 su Cine34
Trasmesso il 26 agosto 2023 su Cine34
Trasmesso il 10 luglio 2023 su Cine34
Trasmesso il 9 luglio 2023 su Cine34
Trasmesso il 21 gennaio 2023 su Cine34
Trasmesso il 20 gennaio 2023 su Cine34
2022
2022
Trasmesso il 16 dicembre 2022 su Cine34
Trasmesso il 15 dicembre 2022 su Cine34
Trasmesso il 9 dicembre 2022 su Cine34
Trasmesso l'8 dicembre 2022 su Cine34
Trasmesso il 3 agosto 2022 su Cine34
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito