Espandi menu
cerca
The Host

Regia di Joon-ho Bong vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ClintZone

ClintZone

Iscritto dall'11 novembre 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 4
  • Post -
  • Recensioni 122
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Host

di ClintZone
8 stelle

Più che Monster-Movie definirei "The Host" un film politico a tutti gli effetti. Chi è il vero mostro ? Il mostro, risultato degli sbagli e della stupidità dell'uomo o è proprio l'uomo stesso un mostro che genera mostri e distruzione ? Film imperdibile.

Nel cinema orientale anche il Monster-Movie è portato ai massimi livelli, e quando in Oriente si ha a che fare con un Monser-Movie sappiate che non vedrete un semplice film col mostrone marino. Ma vedrete sicuramente in film impregnato di politica e di denunce contro un sistema sicuramente non perfetto. 

E' chiaro che questo "The Host" prende, magari in minima parte l'idea del Godzilla, l'essere enorme che che conosciamo tutti, ma ad essere precisi e sinceri questo film di Godzilla non ha un bel niente. 

Io infatti considerto "The Host" più un film politico a tutti gli effetti che un semplice Monster-Movie. 

Allora, già dalla scena iniziale si capisce benissimo che la causa dei grandi guai dell'uomo è proprio l'uomo stesso. 

Badate che nella scena iniziale ci sono due scenziati, un coreano e un americano, ed è lo scenziato americano che ordina al coreano di buttare liquidi tossici nel fiume, già questo la dice lunga. 

Questi liquindi presumibilmente hanno fatto una strana fusione nel fiume e hanno dato vita a questo essere mostruoso che sembra impenetrabile, imbattibile...e affamato. 

Il sistema, i servizi segreti, La Cia, l'Intelligenze i politici e quant'altro subito diffondono la notizia del virus, senza nessuna prova, mettendo in quarantena tutta la popolazione. 

Chiaro riferimento questo ad un potere che non può altro che dominare sulla popolazione, il controllo totale, sfruttare l'occasione, usare la popolazione come autentica "cavia" per esperimenti destinati a chissà cosa...infatti nel film non si saprà mai se questo mostro effettivamente ha diffuso un virus tra la popolazione. 

Di sicuro a provocare i maggiori danno è stato l'uomo, basta vedere nel finale...dove grazie ad un apparecchio in grado di "spruzzare" matariale sicuramente tossico e radioattivo sul mostro...andrà a far respirare quella roba praticamente in tutta la città, quando bastava semplicemente trovare un modo per dar fuoco alla creatura. Se guardate bene il finale potrete notare e capire proprio questo aspetto qui. 

Il mostro ha fatto le sue vittime, ma l'uomo ha provocato danni all'ambiente e a se stesso non indifferenti. Chi è il vero mostro ? 

Questo è "The Host", un film politico a tutti gli effetti, la gente che non ha apprezzato, la gente che diceva che il mostro era chiaramente fatto al computer e così via non ha capito...che il regista ha usato il mostro come un pretesto per parlare di qualcosa di tremendamente drammatico e serio. 

Non è un caso che per tutta la durata del film, anche quando non è presente il mostro si ha sempre la sensazione di stare nella sporcizia, dove di certo non si respira aria pura, l'uomo sottoposto a continue cose che di certo non giovano alla sua salute, come non giovano al clima stesso, ecco perchè troviamo sempre queste pioggie e questo cielo quasi mai azzurro. 

Insomma un film fantastico, che secondo me non è stato compreso in pieno e per questo lo consiglio prima di tutto a chi non lo ha visto, e poi consiglio di rivederlo a chi lo ha visto ma non lo ha capito. 

Tra l'altro il film è girato in maniera sublime, la recitazione è fantastica, gli attori che interpretano questa famiglia di imbecilli semi-ritardati sono fantastici nei loro ruoli, una fotografia perfetta e una regia che non conosce errori. 

Cioè, io addirittura ho sentito parlare di questo film come un film di serie B, ma stiamo scherzando!!!! 

Se questo è un film di serie B, allora gli horroretti estivi da teenager cosa sono ? 

Per piacere, non date retta a chi di cinema fatto come si deve non ne capisce niente e godetevi questo grande film che vi farà divertire perchè tra l'altro è condito di uno humor nero incredibile e che ci stà benissimo, seconda cosa le scene col mostro sono divertenti e tengono nella giusta tensione, e terza cosa che è la cosa più importante...capirete su cosa il regista punta il dito contro...ed è un argomento ahimè reale, pauroso e drammatico. 

In "The Host" sono le decisioni dell'uomo, è quello che compie l'uomo, sono gli sbagli dell'uomo...è questo a mettere paura in questo film e non il mostro. 

Quindi, che altro dire "The Host" film fantastico da non perdere per nessun motivo. Un filmone che vi divertirà e se lo rifletterete vi farà paura, perchè il messaggio di base è tutt'altro che tranquillo. Filmone. 

ClintZone 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati