Espandi menu
cerca
Taxi to the Dark Side

Regia di Alex Gibney vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 69
  • Post 7
  • Recensioni 2716
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Taxi to the Dark Side

di barabbovich
8 stelle

Nel 2002 un tassista afgano viene catturato, rinchiuso nel carcere di Bagram, torturato e ucciso. Il caso è la prima spia di un'escalation che l'amministrazione Bush, attraverso le immonde prese di posizione di pazzi sanguinari come John Yoo, Dick Cheney e Donald Rumsfeld (gente al cui paragone Pol Pot potrebbe passare per un benefattore) raggiunse in termini di torture e sadismo, in barba alla Corte Suprema americana e alla convenzione di Ginevra. Da lì, il passo verso gli orrori di Abu Ghraib (in Iraq) e Guantanamo (a Cuba) fu breve: presunti terroristi sottoposti a vessazioni di ogni tipo, dalla musica sparata a tutto volume all'abbaiare incessante dei cani, fino al waterboarding, la privazione del sonno e quella sensoriale. Un abisso che Alex Gibney, uno dei migliori documentaristi in circolazione (suo Enron), ricostruisce attraverso le interviste ad alcuni dei protagonisti di quelle azioni tanto abiette (manca la peggiore di tutti, Carolyn Wood), che, stando alle dichiarazioni dell'amministrazione Bush, erano poche "mele marce", mentre i documenti raccolti dimostrano che gli ordini venivano impartiti dall'alto. Alle interviste si aggiungono le moltissime fotografie di repertorio totalmente sconcertanti, nonché un quadro puntuale e senza fronzoli che dimostra a quali livelli possa arrivare il sadismo degli uomini.
Oscar 2008 come miglior documentario lungometraggio.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati