Espandi menu
cerca
L'amore secondo Dan

Regia di Peter Hedges vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 219
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su L'amore secondo Dan

di FilmTv Rivista
6 stelle

La riunione della grande famiglia americana nell’accogliente casa dei nonni – di solito immersa nel verde, o sulle rive di un lago – è uno degli eterni stereotipi della commedia made in Usa. Con tutto il suo corollario di luoghi comuni: i nonni scontrosi e comprensivi, i figli molto diversi tra loro ma che si vogliono un gran bene, un sacco di nipotini e l’elemento estraneo (la futura nuora) che porta scompiglio all’interno di dinamiche famigliari consolidate. Il film di Peter Hedges si attiene timoroso al modello di riferimento. Da quando gli è morta la moglie Dan non fa che lavorare e occuparsi delle tre giovani figlie; tornato dai genitori per le vacanze, conosce la nuova fidanzata del fratello minore e se ne innamora. Segue il consueto corollario di sensi di colpa, riflessioni sull’amore, bisticci e rappacificazioni. L’amore secondo Dan è diligente, corretto, istituzionale. Un pizzico di commedia degli equivoci, dosi massicce di familismo. Qualche faccia simpatica. Un paio di risate. Comunque non si capisce cosa ci faccia qui Juliette Binoche, che gioca a fare il folletto birichino e che ormai, in ogni commedia, si porta dietro l’aura forzosamente “magica” à la Chocolat. Ma non funziona più.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 14 del 2008

Autore: Silvia Colombo

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati