Espandi menu
cerca
Il castello maledetto

Regia di James Whale vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 277
  • Post 182
  • Recensioni 4621
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il castello maledetto

di alan smithee
8 stelle

VENEZIA 74 - CLASSICI RESTAURATI

Una coppia di fidanzati ed un dongiovanni loro amico, viene colta da una furiosa tempesta mentre percorrono una tortuosa strada tra le vallate del Galles. Sfuggiti per un pelo ad una frana di detriti che blocca la strada ed impedisce loro un eventuale cambio di direzione, i tre si trovano costretti a chiedere ospitalità presso una sperduta magione incastonata tra una gola di rocce.

Li accoglie Horace Femm, strano e contraddittorio individuo, ma decisamente più a modo della scontrosa e scorbutica anziana sorella Rebecca; li serve Morgan, robusto e lunatico maggiordomo che annega le sue nevrosi nell'alcol, divenendo incapace di controllare la sua forza bruta.

Quando più tardi, nel bel mezzo della cena, sopraggiunge ancora un'altra coppia di sventurati, poco per volta i misteri di quella lugubre casa verranno a manifestarsi, ed i segreti che essa cela si ripercuoteranno sulla salute, fisica e psicologica, degli sventurati ospiti.

Dopo Frankestein ed il suo successo senza precedenti, il grande James Whale richiama a sé Boris Karloff, indispensabile per impersonare il mostruoso e temibile maggiordomo folle, e si circonda di un cast di nomi assai celebrei, come Charles Laughton e Gloria Stuart. Ne scaturisce una gustosissima commedia nera che si fa forza sulle atmosfere cupe e quasi horror, senza rinunciare ad una sana e scoppiettante vena sarcastica di fondo, specie nel descrivere gli atteggiamenti di una borghesia spesso sciocca od impertinente, capace solo di mettersi nei guai o di peggiorare il corso delle già difficili situazioni in cui è finita per cacciarsi.

Glamour, suspence, divertimento assicurato in una pellicola che, col recente restauro, è tornata allo splendore originale, o forse anche di più.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati