Trama

Dopo la morte per overdose del fidanzato, una cantante di flamenco trova accoglienza nel piccolo convento madrileno delle "redentrici umiliate", popolato da una variegata comunità di suore traviate, lesbiche, masochiste ed eroinomani che scrivono romanzi erotici sotto falso nome e viaggiano come corrieri della droga.

Note

Divertente e iconoclasta, l'opera giovanile di Almodóvar spiazza lo spettatore dipingendo una variopinta e dissacrante comunità di monache, a modo loro pie e votate al prossimo (per comprendere i peccatori, devono conoscere il peccato), senza dimenticare il suo tocco mélo; le suore peccatrici sono soprattutto profondamente umane e bruciano di sentimenti e passioni vere.

Commenti (4) vedi tutti

  • Datatissimo e scontatissimo,una noia mortale.

    commento di fatso
  • Come mai questi voti bassi?è un gran film!Almodovar in gran forma! Grottesco e dissacrante con un velo di tristezza. Bellissimo,da collezione.

    commento di SaintlySinner
  • Film divertente ma anche eccessivamente grottesco.

    commento di florentia viola
  • Grottesco e dissacrante come solo Almodovar sa essere… esilarante

    commento di anniehall
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

"Madre, è qui da giorni e giorni... Le ho portato qualcosa da mangiare". "Grazie, sorella, ma non ho appetito". "Madre, non può continuare così, sta male!". "Le sole gioie che si può concedere una sposa di Gesù sono le spine e la croce. Ho peccato tanto e devo espiare". "Madre! Dio è misericordioso...". "Però dov'è Dio adesso? Dio mi ha abbandonato. Gli chiedo perdono e protezione, ma… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ethan di ethan
6 stelle

La cantante di flamenco  Yolanda (Cristina Sanchez Pascual), dopo la morte per overdose del proprio ragazzo si rifugia in un convento di suore piuttosto 'particolare': c'è la Madre Superiora (Julieta Serrano) che si innamora di lei, suor Perduta (Carmen Maura) che si prende cura di una tigre, suor Maltrattata da tutti (Chus Lampreave) che scrive romanzi erotici sotto pseudonimo, suor… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

salusso di salusso
4 stelle

Terzo film di Almodovar e inaspettato scivolone. Vorrebbe essere dissacrante su un tema intoccabile in paesi cattolici come il nostro e il suo, ma si perde in lungaggini e banalità. Purtroppo le trovate folgoranti tipiche della sua arte qui rimangono intrappolate nella provocazione a tutti i costi e la spontaneità ne paga. Forse al tempo poteva essere scandaloso, oggi lo è… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018
2015
2015

Recensione

michel di michel
6 stelle

Siccome teme di essere implicata nella morte per overdose del compagno, una cantante tossicomane si nasconde in un convento di suore. Le religiose in questione seguono una regola piuttosto anticonformista; per aiutare le pecorelle che la nostra società ha perso per strada si mettono nella loro pelle facendo uso di droghe, dedicandosi allo spaccio, alla pornografia, all'amore saffico e…

leggi tutto
Recensione
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

ethan di ethan
6 stelle

La cantante di flamenco  Yolanda (Cristina Sanchez Pascual), dopo la morte per overdose del proprio ragazzo si rifugia in un convento di suore piuttosto 'particolare': c'è la Madre Superiora (Julieta Serrano) che si innamora di lei, suor Perduta (Carmen Maura) che si prende cura di una tigre, suor Maltrattata da tutti (Chus Lampreave) che scrive romanzi erotici sotto pseudonimo, suor…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Trasmesso il 5 novembre 2014 su Rai Movie

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Più che una satira della vita monacale, considerato che la conclusione è quanto meno spaesante, si può ritenere che L'indiscreto fascino del peccato sia un primo sguardo e un primo grido d'allarme di Almodovar sul mondo femminile, che fin dai suoi primi film costituisce il soggetto privilegiato del suo occhio cinematografico. L'insieme delle idee del regista spagnolo sembra…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2013
2013
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 gennaio 2013 su Rai Movie
Trasmesso il 19 gennaio 2013 su Rai Movie
2011
2011

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

"Madre, è qui da giorni e giorni... Le ho portato qualcosa da mangiare". "Grazie, sorella, ma non ho appetito". "Madre, non può continuare così, sta male!". "Le sole gioie che si può concedere una sposa di Gesù sono le spine e la croce. Ho peccato tanto e devo espiare". "Madre! Dio è misericordioso...". "Però dov'è Dio adesso? Dio mi ha abbandonato. Gli chiedo perdono e protezione, ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 16 utenti

Trash inside

riccicapricci di riccicapricci

Cosa deve avere un film per emozionare e diventare una evento di catarsi per l'anima? Ti deve fare immedesimare con gli eventi, con il protagonista o con il senso della storia. I film scontati non sono belli…

leggi tutto

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Osava parecchio, Don Pedro, quand’era ancora un garzoncello scherzoso e pure parecchio incazzato, figlio della libertà post-franchista di un paese geneticamente contraddittorio. La Spagna è storicamente una nazione cattolica, e lo shock all’uscita del film è comprensibile (e non è un caso che in Italia fu massacrato dalla censura): impensabile un convento…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2010
2010

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Almodovar agli inizi della sua carriera veniva dipinto come un regista dalla tecnica amatoriale ma con una fantasia con pochi eguali quando veniva lasciata senza freni inibitori.E la sua fantasia si è sempre mossa,in quegli anni,in territori piuttosto particolari dando origine a film formalmente sgangherati e comunque nel segno di una vena trasgressiva e goliardica.E credo che questo film…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
8 stelle

Una cantante, stanca di essere sfruttata dall'amante drogato e violento, taglia con stricnina l'ultima dose che gli ha procurato e dopo la morte di lui fugge e si rifugia in un convento di suore evangelicamente alla ricerca di peccatori da redimere, e magari di peccati da comprendere. Un film molto più misurato e controllato di altri successivi dello stesso regista; sempre graffiante e…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

salusso di salusso
4 stelle

Terzo film di Almodovar e inaspettato scivolone. Vorrebbe essere dissacrante su un tema intoccabile in paesi cattolici come il nostro e il suo, ma si perde in lungaggini e banalità. Purtroppo le trovate folgoranti tipiche della sua arte qui rimangono intrappolate nella provocazione a tutti i costi e la spontaneità ne paga. Forse al tempo poteva essere scandaloso, oggi lo è…

leggi tutto
Recensione

Recensione

kerouac di kerouac
6 stelle

Censuratissimo apologo anticlericale diretto da un Pedro giovanissimo.E' la summa dello sperimentalismo formale e cinematografico del primo Pedro, sicuramente uno dei suoi film più liberi, sventato dalla necessità di un intreccio, oltraggioso più di ogni altro film del regista (o forse no...). E' la prima volta che la celluloide tratta di adorabili suore complessate, che si innamorano e si…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Grazie a dio sono ateo....

essi vivono di essi vivono

Che sventura avere il papa in "casa"! Che sventura essere regrediti a prima di Cavour! MORITE NEL DOLORE! (niente eutanasia) NIENTE SPERIMENTAZIONE SUGLI EMBRIONI!!! (voi malati, morite e zitti [ed ovviamnete, non…

leggi tutto
Playlist
2005
2005
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito