Angeli ribelli

Trama

I metodi di William Franklin, unico insegnante laico nel riformatorio di St. Jude, sono diametralmente opposti a quelli utilizzati dai preti. cercando di costruire un rapporto che si basi sulla fiducia, Franklin fa emergere i talenti nascosti dei ragazzi, insegnando loro a leggere e ad apprezzare la poesia.

Note

Un'opera che vive e si accontenta dei suoi contenuti, che non ha bisogno (né cerca con particolare impegno) una forma altra che la distingua e la faccia ricordare nell'affollato sottogenere, che scuote e - in talune sequenze - raccapriccia. Bravi gli interpreti, dal buono Aidan Quinn al cattivo Iain Glen, diligentemente televisiva la regia.

Commenti (4) vedi tutti

  • Un po' Magdalene, un po' Attimo fuggente, il film non raggiunge mai le punte di questi due film, ma si apprezza comunque per la sua crudezza e il suo realismo nella rappresentazione. Bravi gli interpreti.

    commento di slim spaccabecco
  • un film diligente,forse un po'rivisto..ma toccante allo stesso tempo bravi gli attori…ambientazione molto curata…forse gli manca un po' di regia..ma per questo stile di film ci possiamo passare sopra.

    commento di willow77
  • l'idea non è niente di geniale. è una copia della stracopia. ma vedere la faccia insanguinata di un bambino fa sempre piangere, e poi la chiesa si conferma chiesa nella sua politica corrotta violenta e imperialista…

    commento di demils
  • Una pregevolissima sorpresa, che si colloca a metà strada tra Magdalene e L'AttimoFuggente… gli attori veramente intensi rendono il tutto ancora più partecipe e scioccante…

    commento di RageAgainstBerlusca
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

giurista81 di giurista81
8 stelle

Una storia vera narrata senza ipocrisia (nel senso che il regista non si perita a mostrare le scene crude) e interpretata molto bene specie dall’attore che interpreta (divinamente) il prete “tiranno”. Buona la sceneggiatura che evita il rischio di annoiare con dialoghi brillanti e mai noiosi. Regia e fotografia ordinarie. Non un capolavoro, ma comunque di pregevole fattura. Voto: 7 leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

All’origine, una storia vera. Di quelle brucianti, che a distanza di decenni ancora provocano sdegno e pruriti. Dalla storia vera si passa al romanzo, Song for a Raggy Boy (Ballata per un giovane straccione, edito in Italia da Ponte alle Grazie) scritto dal poeta, sceneggiatore e autore satirico Patrick Galvin, corresponsabile con la regista Aisling Walsh e Kevin Byron Murphy del copione del… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Vocativo di Vocativo
4 stelle

Aaaaaaaaaaaahh, battezzo le opinioni!!!! Che scandalo, un film ricattatorio (come direbbe Joseba) che si nutre della più deteriore e lacrimosa materia di Magdalene e L'attimo fuggente (è brava la regista a prenderne le parti più appetibili a Mollica e company), mescolati insieme in un frullato deplorevolmente untuoso e stomachevole. Blah! leggi tutto

4 recensioni negative

2009
2009

Recensione

tonyidran di tonyidran
8 stelle

Bel film, ben inserite delle scene piuttosto crudeli, ma che rispettano la realta della storia vera in cui è stato tratto il film.

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Certo non fantasioso, certo non molto ispirato, certo non originale, certo non particolarmente curato a livello di sceneggiatura, regia, caratterizzazioni. Certo un film bruttarello, dalle dichiarate intenzioni fin dalla prima scena di smuovere alla pietà lo spettatore tramite un mix di brutalità e sensi di colpa. Ovvero lo stesso metodo utilizzato dai preti cattivoni demonizzati nel film;…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

gaia42 di gaia42
8 stelle

in generale mi è piaciuto anche se alcune scene sono troppo violente specialmente la scena quando Fratello John picchia brutalmente Liam Mercier fino a farlo morire, però rispecchiano la realtà perchè è tratto da una storia vera

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
4 stelle

Orripilante: non ho altre parole per definire questo desolante incrocio tra “L’attimo fuggente” e “Meri per sempre”. “Angeli ribelli” è un agghiacciante e cupissimo coacervo di luoghi comuni: il riformatorio lager, il carceriere sadico e nazistoide, l’insegnante idealista, deluso dalla vita e reduce dalla guerra civile spagnola, il giovane delinquente dalla mente brillante, il…

leggi tutto
Recensione

Recensione

mileena di mileena
8 stelle

Un film che fa riflettere e fa piangere, che ci fa mettere una mano sulla coscienza, che dovrebbe insegnarci secondo me a lamentarci meno per la stupidaggini se pensiamo a tutti quei bambini che sono cresciuti a suon di cinghiate e frustate in faccia senza avere un minimo spazio per i loro sogni e per i loro desideri...

leggi tutto
Recensione
2006
2006
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Una storia vera narrata senza ipocrisia (nel senso che il regista non si perita a mostrare le scene crude) e interpretata molto bene specie dall’attore che interpreta (divinamente) il prete “tiranno”. Buona la sceneggiatura che evita il rischio di annoiare con dialoghi brillanti e mai noiosi. Regia e fotografia ordinarie. Non un capolavoro, ma comunque di pregevole fattura. Voto: 7

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2005
2005
2004
2004
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

fefy di fefy
4 stelle

E' tratto da un libro autobiografico che pochi conoscono e che ho apprezzato molto, di Patrick Galvin, irlandese sfigato dalla nascita:"Canzone per un giovane straccione". mentre il libro rispettava molto le sfumature dei personaggi, qui questi sembrano "tagliati con l'accetta". Che dire...e' uno di quei film quasi "doverosi", fatti per un pubblico vasto abituato ad un tipo di cinema televisivo…

leggi tutto
Recensione

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

All’origine, una storia vera. Di quelle brucianti, che a distanza di decenni ancora provocano sdegno e pruriti. Dalla storia vera si passa al romanzo, Song for a Raggy Boy (Ballata per un giovane straccione, edito in Italia da Ponte alle Grazie) scritto dal poeta, sceneggiatore e autore satirico Patrick Galvin, corresponsabile con la regista Aisling Walsh e Kevin Byron Murphy del copione del…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Vocativo di Vocativo
4 stelle

Aaaaaaaaaaaahh, battezzo le opinioni!!!! Che scandalo, un film ricattatorio (come direbbe Joseba) che si nutre della più deteriore e lacrimosa materia di Magdalene e L'attimo fuggente (è brava la regista a prenderne le parti più appetibili a Mollica e company), mescolati insieme in un frullato deplorevolmente untuoso e stomachevole. Blah!

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 24 maggio 2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito