Espandi menu
cerca
L'uomo che sapeva troppo

Regia di Alfred Hitchcock vedi scheda film

Recensioni

L'autore

giansnow89

giansnow89

Iscritto dal 27 aprile 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 21
  • Post 15
  • Recensioni 256
  • Playlist 13
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su L'uomo che sapeva troppo

di giansnow89
7 stelle

Un Hitchcock già piuttosto maturo.

Il primo dei due The Man Who Knew Too Much è un lavoro preparatorio, che serve a Hitchcock a seminare il terreno in vista dei capolavori successivi. La spy story, innanzitutto: di passo spedito e disinvolto, mette al proprio centro protagonisti dettati dall'imprevisto e dalla casualità, i due coniugi Lawrence, contrapposti ad un nemico oscuro mosso da ragioni oscure. Manca persino il MacGuffin, i complottatori ordiscono l'attentato solo perché esso è funzionale alla storia: è incredibile come Hitchcock riesca a destituire le sue vicende da qualsiasi connotato politico e politicizzato, perché il suo obiettivo è fare intrattenimento puro. Poi abbiamo la donna, forse la prima grande donna perspicuamente hitchcockiana: forte e fragile allo stesso tempo, imbraccia con freddezza armi da fuoco ma è anche dotata di un tenero senso materno. Nel risolvere personalmente il dilemma finale salvando la figliuola e ponendo fine al conflitto a fuoco, opera una sintesi fra i due lati del suo carattere muliebre. Infine, si annota l'accento che viene posto sul rapporto, apparentemente inconciliabile, fra il proprio interesse personale e il bene collettivo: i due genitori sono obbligati a un silenzio di morte sul segreto di cui sono a conoscenza, onde garantire l'incolumità della figlia, ma inevitabilmente, vuoi per il caso, vuoi per l'eroismo genuino delle persone comuni, si fanno primi artefici della risoluzione della crisi. In Hitchcock spesse volte i personaggi sono posti di fronte a bivi dilanianti. E la scelta è il modo in cui la psiche dei personaggi viene svelata, scrostata della patina superficiale che è la routine del quotidiano.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati