Espandi menu
cerca
Il patriota

Regia di Roland Emmerich vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 227
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il patriota

di FilmTv Rivista
4 stelle

Si dirà: è ovvio che da un film che si intitola “Il patriota”, diretto dal regista tedesco di “Independence Day”, ci si debba aspettare un tasso retorico oltre il livello di sopportazione. Lo sapevamo, eravamo preparati, volevamo restare “neutri” di fronte allo svolazzo delle bandiere. Invece è più forte di noi: dopo frasi come «questo è un paese libero» dette con occhi persi nel vuoto, ci viene troppo da ridere. Non parleremo quindi di contenuti: ve li potete immaginare. La cosa che indigna di questo film è la messa in scena. Emmerich ha evidentemente visto e rivisto “L’ultimo dei Mohicani” di Michael Mann (Gibson, tra l’altro, combatte con pugnale e tomahawk come Magua) ma non ha capito nulla. Non ha capito che magniloquenza non significa epicità, anzi lui dimostra il contrario. È mai possibile che uno strapagato cineasta abbia il (dis)gusto di riprendere in quel modo i primi piani al ralenti? O di sbagliare i tempi di enfatizzazione delle battaglie? O ancora, di ignorare che il respiro delle scene di massa non si fa con i “numeri” (delle comparse) ma con lo “stile” (della macchina da presa)? “Il patriota” è un pessimo film. Volete qualcosa da salvare? Jason Isaacs, il cattivissimo dragone inglese per il quale abbiamo tifato dal primo all’ultimo minuto.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 36 del 2000

Autore: Mauro Gervasini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati