Espandi menu
cerca
Siccità

Regia di Paolo Virzì vedi scheda film

Recensioni

L'autore

claudio1959

claudio1959

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 54
  • Post -
  • Recensioni 852
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Siccità

di claudio1959
7 stelle

Dopo “Notti magiche”, il nuovo bel film di Paolo Virzi’ livornese D.O.C., la magia di “Ovosodo”, continua con il suo stile di cantore raffinato.

locandina

Siccità (2021): locandina

Claudia Pandolfi

Siccità (2021): Claudia Pandolfi

Emanuela Fanelli

Siccità (2021): Emanuela Fanelli

Siccità Italia 2021 la trama: Siamo a Roma in un tempo indefinito, non piove da tre anni. L’arsura la mancanza di risorse idriche provoca la sete tra i cittadini. Tutto questo genera caos e destabilizza l’intera comunità. La recensione: Siccità il nuovo film di Paolo Virzì, arriva sugli schermi dopo un attesa di quattro anni l’ultimo il notevole ”Notti magiche” (2018). Scritto a quattro mani dallo stesso regista con Francesco Piccolo, Paolo Giordano e Francesca Archibugi, Siccità è uno splendido film corale simile al cinema del grande cineasta americano Robert Altman. Il cast che lo compone è formato da tanti personaggi di età diverse ed appartenenti a strati sociali diversi, caratterizzati benissimo dagli attori che li interpretano, sono tutti bravissimi ed il genio di Paolo Virzì li fa recitare al meglio delle loro possibilità. La dottoressa stanca e delusa del pronto soccorso, la ormai matura Claudia Pandolfi, il suo ex marito di professione tassista Valerio Mastandrea, il nuovo compagno Vinicio Marchioni, l’infermiera all’ottavo mese di gravidanza la ormai affermata nuova leva Sara Serraiocco, il suo compagno un ragazzo rozzo e disonesto Gabriel Montesi, che si ritroverà al servizio come guardia del corpo di una imprenditrice ricchissima interpretata dalla validissima new entry Emanuela Fanelli, in una apparizione molto calibrata e di sostanza troviamo Monica Bellucci che interpreta se stessa che seduce uno scienziato Diego Ribon. Una commedia amara del nostro bravo regista, che fa ridere e sorridere. Ci sono molte scene azzeccate e situazioni divertentissime, poi per rimanere in tema del maledetto Covid 19, c’è un virus letale che miete molte vittime, dopo la siccità, si avvicina quindi la pandemia, ci salverà una pioggia salvifica ed invocata, un simbolismo come nel celebre film americano “Magnolia”, la una pioggia di......rane purificatrice dei mali del mondo. I rapporti tra le persone sono aridi, come l’ambiente che li genera, però ci saranno anche toccanti atti di profonda tolleranza e di aiuto a persone in difficoltà fisica e morale, nelle difficoltà a volte il mutuo soccorso esiste, anche quando meno te lo aspetti. La tensione nel film è sempre alta, dove tutto avviene, tutto ritorna e dove la vita è rappresentata come nelle migliori commedie all’italiana e Paolo Virzì ne è il degno erede, voto 7.5 Regia:Paolo Virzì Attori:Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia Pandolfi, Vinicio Marchioni, Monica Bellucci, Diego Ribon, Max Tortora, Emanuela Fanelli, Gabriel Montesi, Sara Serraiocco, Emma Fasano, Emanuele Maria Di Stefano, Malich Cissè, Paola Tiziana Cruciani, Gianni Di Gregorio, Andrea Renzi, Giovanni Franzoni, Federico D'Ovidio, Federico Maria Sardelli Paese:Italia Durata:124 min Distribuzione:Vision Distribution Sceneggiatura:Francesca Archibugi, Paolo Giordano (II), Francesco Piccolo, Paolo Virzì Fotografia:Luca Bigazzi Montaggio:Franco Piersanti, Jacopo Quadri Produzione:Wildside e Vision Distributio

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati