Trama

Due genitori anziani lasciano la campagna giapponese per recarsi a trovare i figli sposati che abitano a Tokyo. I due nella capitale hanno trovato la loro strada, uno fa il medico e l'altra la parrucchiera. L'arrivo di mamma e papà getta nello scompiglio le rispettive famiglie che, a fatica, sopportano la loro presenza. Con un pretesto li mandano in una località turistica a passare il fine settimana. Alla fine saranno costretti a fare intraprendere il viaggio di ritorno verso casa.

Note

In uno dei capolavori della sua maturità, con uno stile astratto ed essenziale, Ozu ci offre l'amaro ritratto di un paese che stava cambiando e cheignorava i valori della tradizione. Ma soprattutto un canto sullo scorrere del tempo, sulla morte e sulla vita.

Commenti (5) vedi tutti

  • Incantevole allegoria sulla senilità, cadenzata da Ozu con un lirismo meraviglioso basato sulla potenza di inquadrature fisse su panorami urbani periferici e scorci di aree industriali. Pregevolissime pure le performance minimaliste degli eccelsi attori.

    commento di Stefano L
  • Voto 8. [23.05.2010]

    commento di PP
  • Scusate…10

    commento di nico80
  • Con stile puro e pudico, Ozu porge allo spettatore, con delicatezza e leggera ironia, tematiche profonde e universali tramite il Giappone del suo tempo. 8 1/2

    commento di kotrab
  • VOGLIO ASCENDERMI

    commento di aboutaboy
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  I coniugi Hirayama sono una coppia di anziani che, dopo tanti anni trascorsi in una piccola cittadina del sud del Giappone, decidono di andare a Tokyo per fare una visita ai loro figli. All'inizio passano qualche giorno dal figlio Koichi, un medico di quartiere che non ha il tempo di occuparsi di loro; poi si recano dalla figlia Shige, una parrucchiera piuttosto avara, che incarica… leggi tutto

17 recensioni positive

Yasujiro Ozu
Foto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

galaverna di galaverna
9 stelle

Il capolavoro di Ozu, un film che con semplice linearità disegna un affresco di un Giappone di altri tempi, forse il più impietoso dei resoconti di un mondo che si è lasciato alle spalle tradizioni millenarie, abitudini, atmofere fagocitate da una modernità che in poche altre parti del mondo ha stravolto completamente il tessuto sociale precedente. i due anziani…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Il meglio del 2017
2017
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 5 aprile 2016 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Ferro 3 di Ferro 3
10 stelle

Non è necessario infarcire un film di effetti speciali da capogiro, virtuosistici movimenti di mdp e star hollywoodiane al massimo della forma per realizzare un trionfo.     Ce lo dimostra chiaro e tondo un maestro del cinema orientale quale è Ozu, caposaldo intramontabile del neorealismo giapponese; per la mole di lavori compiuti e per la gloria e le lodi che gli…

leggi tutto
Il meglio del 2014
2014

Movimento²

EightAndHalf di EightAndHalf

Pensiero banale e immediato: il cinema è kinesis, movimento, ed è dunque l'arte che coglie la successione di immagini, più o meno velocemente susseguenti, che all'occhio dello spettatore diventano appunto cinetica,…

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
10 stelle

Una coppia di anziani coniugi va a Tokyo a trovare i figli ma di fronte alla quasi indifferenza di Koichi, dottore, e di Shige, parrucchiera, trovano nella nuora Noriko l'unica persona a dimostrare sincero affetto verso loro due, fatto dimostrato anche quando la madre muore. Con una regia e una messa in scena di incredibile semplicità Ozu firma il suo film più famoso a livello mondiale e,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2012
2012

Recensione

vincenzo carboni di vincenzo carboni
10 stelle

«Trascorrono intere giornate senza che accada nulla» esclama Noriko nel finale del film in preda alla commozione. Solo lasciandosi cadere in questo vuoto, in questo scollamento dal ritmo che impone la modernità, in questa noia come sentimento del non-essere, è possibile darsi all’altro, consegnare le proprie parole all’altro perché possa enunciarle, soprattutto se questo altro è la…

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  I coniugi Hirayama sono una coppia di anziani che, dopo tanti anni trascorsi in una piccola cittadina del sud del Giappone, decidono di andare a Tokyo per fare una visita ai loro figli. All'inizio passano qualche giorno dal figlio Koichi, un medico di quartiere che non ha il tempo di occuparsi di loro; poi si recano dalla figlia Shige, una parrucchiera piuttosto avara, che incarica…

leggi tutto
Recensione
Utile per 19 utenti
Il meglio del 2009
2009

Treni

Redazione di Redazione

Da quando hanno iniziato a fischiare le loro "blue notes" nelle praterie americane, i treni si sono impressi nell'immaginario di Hollywood e del mondo intero. Difficile che il loro binari non corressero paralleli a…

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Probabilmente il capolavoro di Ozu, il film racconta del viaggio da Onomichi a Tokyo dei due anziani coniugi Hirayama per andare a trovare i due figli che vivono nella grande città, ormai preda di palazzoni e ciminiere, nonché del lavoro frenetico da parte dei suoi abitanti. Il Giappone si è tuffato, in quell'inizio degli anni cinquanta, nel lavoro, probabilmente per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003

Valle di lacrime

strangelove di strangelove

Per l'impossibilità di trattenere il sentimento.Per quella forza che riesce a renderci umani.Per chi non ha paura di gettare le maschere.Per l'amore.Per te.

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2002
2002

Cinema del Sol Levante

woody di woody

7 capolavori, uno per regista (è stata una scelta durissima per alcuni) a rappresentare poesia e cultura orientali, ma non solo, in maniera esemplare e bellissima. Determinate opere (soprattutto quelle più anziane),…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito