Trama

Una donna rom di nome Maja tenta di ricostruirsi una vita in periferia con il marito quando le ricapita di vedere colui che crede abbia torturato lei e la sua famiglia durante l'Olocausto. Prendendo in mano la situazione, rapisce l'uomo e cerca vendetta per i crimini di guerra che ha subito.

Approfondimento

THE SECRET: I SEGRETI CHE CUSTODIAMO E LE LORO CONSEGUENZE

Diretto da Yuval Adler e sceneggiato dallo stesso con Ryan Covington, The Secret - Le verità nascoste racconta la storia di Maja, una donna di origine rom che vive in una piccola città degli Stati Uniti, lontano dagli orrori del campo di lavoro nazista dove era stata detenuta con altri prigionieri rom. Riuscita a ricostruirsi una nuova vita, insieme a suo marito Lewis di origine americana., un giorno, lungo la strada principale della città, Maja scorge uno sconosciuto che fischia una melodia che le è familiare e la fa rabbrividire: teme che sia il soldato tedesco di nome Karl che la seviziò e uccise sua sorella minore. Ma dopo 15 anni Maja non è più molto sicura dei dettagli di quel momento traumatico, così comincia a inseguire l'uomo, nella speranza di essersi sbagliata. Con il trascorrere dei giorni i suoi ricordi riaffiorano sempre più prepotenti e Maja decide di rapire lo sconosciuto. Lo pedina e riesce a caricarlo nel bagagliaio della sua auto. Informa suo marito della sua azione e insiste affinché lui la aiuti a legarlo ad una sedia nel loro seminterrato e a interrogarlo, minacciandolo con una pistola. Implorando per la sua vita, il prigioniero giura di non essere l'uomo che Maja è convinta che sia, anzi sostiene di chiamarsi Thomas e di aver trascorso tutto il periodo della guerra in Svizzera. Nei giorni successivi Lewis guarda con orrore sua moglie mentre minaccia di uccidere il prigioniero. Nel frattempo, la moglie dell'uomo fa pressione sulla polizia per lanciare una caccia all'uomo sulle orme del marito scomparso.

Con la direzione della fotografia di Kolja Brandt, le scenografie di Nate Jones, i costumi di Christina Flannery e le musiche di John Paesano, The Secret - Le verità nascoste è  un thriller che analizza in profondità le conseguenze della violenza chiedendosi se quanto la vendetta possa consolare o aiuti a dimenticare un trauma, offrendo il ritratto di una sopravvissuta che, intrappolata in un limbo tra vendetta e redenzione, deve fare i conti con un passato traumatico. Lo sceneggiatore Ryan Covington è stato ispirato da un'intervista a una donna sopravvissuta al tristemente famoso campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. La donna descriveva un episodio che le aveva causato un trauma profondo che si sommava ai terribili traumi già vissuti; nel momento in cui ascoltò un ex soldato tedesco vantarsi con un'altra persona in pubblico, descrivendo con dovizia di particolari le proprie brutali gesta all'interno dei campi di concentramento. "Questo episodio l'ha semplicemente distrutta", ricorda Covington. "In seguito alla lettura dell'intervista, ho iniziato ad approfondire l'argomento, concentrandomi particolarmente su Auschwitz. Ho guardato ore di documentari e testimonianze di sopravvissuti. Ho scoperto di essere particolarmente interessato al modo in cui le donne affrontano e cercano di guarire dal trauma della guerra, cercando disperatamente di ricostruire una vita dopo la disumanizzazione e il genocidio. Ho allora immaginato una donna che, come il personaggio di Maja, prova a rifarsi una vita dopo aver vissuto le brutalità naziste. Costruisce una nuova vita negli Stati Uniti, dove un incontro casuale la spinge a prendersi la rivincita sull'uomo che le tolse la libertà e la pace".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere The Secret - Le verità nascoste è Yuval Adler, regista e sceneggiatore israeliano. Prima di intraprendere la carriera di regista, Adler ha studiato matematica e fisica all'Università di Tel Aviv. Ha conseguito un dottorato di ricerca in filosofia alla Columbia University di New York, dove ha studiato… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Modesto remake non dichiarato del polanskiano "La morte e la fanciulla".

    commento di Leo Maltin
  • Non male. Un po' fasullo nella costruzione, ma di buon livello emotivo.

    leggi la recensione completa di leporello
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

leporello di leporello
6 stelle

   Nella tranquilla periferia americana primi anni ’60, la serena vita di coppia del dottor Lewis (Chris Messina) e di sua moglie Maja (Noomi Rapace) trova un improvviso inciampo non da poco allorché la medesima moglie (di origine europea/rom/rumena, che ha trovato rifugio e nuova vita negli USA dopo la guerra), crede di riconoscere in un uomo incontrato per caso al parco… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

leporello di leporello
6 stelle

   Nella tranquilla periferia americana primi anni ’60, la serena vita di coppia del dottor Lewis (Chris Messina) e di sua moglie Maja (Noomi Rapace) trova un improvviso inciampo non da poco allorché la medesima moglie (di origine europea/rom/rumena, che ha trovato rifugio e nuova vita negli USA dopo la guerra), crede di riconoscere in un uomo incontrato per caso al parco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Uscito nelle sale italiane il 12 ottobre 2020
2014
2014
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito