Espandi menu
cerca

Trama

Sul finire degli anni Cinquanta, molto tempo dopo che la loro storia d'amore è finita, un'aspirante produttrice televisiva e un talentuoso sassofonista si incontrano nuovamente scoprendo come i loro reciproci sentimenti non siano mai cambiati. Con la carriera che porta entrambi verso direzioni diverse, dovranno scegliere cosa abbia più importanza per loro.

Approfondimento

SYLVIE'S LOVE: UN AMORE CHE NON CAMBIA

Diretto e sceneggiato da Eugene Ashe, Sylvie's Love racconta di come, nel corso di una calda estate nella New York del 1957, il sassofonista Robert trascorra le sue serate a suonare come componente di un quartetto jazz. Sylvie, invece, sogna di far carriera nel mondo della televisione e passi le giornate a dare una mano nel negozio di dischi del padre mentre aspetta che il fidanzato faccia ritorno dalla guerra. Quando Robert accetta un lavoro part-time nel negozio di dischi, i due diventano molto amici prima di scoprire come dietro al loro legame si celi una passione intensa e profonda, diversa da qualsiasi cosa abbiano provato prima. Con il finire dell'estate, però, le loro vite prendono strade diverse ponendo di fatto fine alla loro relazione. Passano gli anni e Sylvie ha fatto carriera come produttrice televisiva mentre Robert deve are i conti con ciò che il periodo d'oro della Motown sta facendo alla popolarità del jazz. Per puro caso, i due si incrociano di nuovo e realizzano che, mentre le loro esistenze sono profondamente cambiate, i loro sentimenti sono rimasti intatti.

Con la direzione della fotografia di Declan Quinn, le scenografie di Mayne Berke, i costumi di Phoenix Mellow e le musiche di Fabrice Lecomte, Sylvie's Love combina romanticismo e musica per una storia in grado di andare oltre i tempi che cambiano e di sottolineare il vero valore dell'amore. Ha dichiarato il regista: "Lo scrittore francese Albert Camus disse una volta: "L'amore è sacrificare ogni cosa senza il minimo desiderio di ottenere qualcosa in cambio". Sylvie's Love è un omaggio alla forza inarrestabile che l'amore porta nelle nostre vite. La storia si concentra su Sylvie, una giovane impenitente e sicura di sé, che prende il controllo sulla sua vita in maniera inaspettata. Quando incontra Robert, un talentuoso sassofonista, vive con lui una passione proibita che nessuno dei due riuscirà mai a dimenticare. Con il passare del tempo, il mondo cambia: inizia la rivoluzione sessuale e la Motown prende il sopravvento. Ciò che non muta è il sentimento che provano l'uno per l'altra: insieme o separati, non smetteranno mai di amarsi".

"Sylvie's Love è stato ispirato da alcune vecchie fotografie ritraenti la mia famiglia negli anni Cinquanta", ha proseguito Ashe. "Guardando alla dignità che lasciavano trasparire, ho voluto scrivere una storia d'amore che sottolineasse i sacrifici e le tribolazioni del vero amore. Da ex musicista che ha inciso dei dischi con un'etichetta importante come la Sony, ho lasciato che la mia esperienza con i compagni di band definisce il cameratismo che Robert condivide con gli altri tre componenti del suo quartetto. Per me, era importante dare vita a un racconto che mettesse l'arte, la musica e l'amore in primo piano, ambientato sullo sfondo di quel vecchio glamour hollywoodiano che si è perso nel tempo. Il desiderio di amare e di essere amati è universale: il film lo racconta in modo che chiunque possa rispettarsi nei due protagonisti e rinunci, almeno per qualche ora, al cinismo che sovente circonda il sentimento".

Il cast

A dirigere Sylvie's Love è Eugene Ashe, regista, sceneggiatore, attore e musicista statunitense. Nato nel 1965 a New York, è un lontano parente del tennista Arthur Ashe e dell'attore Gregory Peck. Laureato alla prestigiosa High School of Arte and Design di New York e alla Parsons School of Design, è stato… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Sul finire degli anni 50 un sassofonista jazz si innamora di... Ecc ecc ecc. Film romantico purtroppo neppure le meravigliose canzoni di Sam Cooke e Jackie Wilson messe ad ok come colonna sonora riescono a salvare l'insalvabile, buoni i costumi e il trucco . Voto 5 solo per amore di questo genere musicale .

    commento di Frranci
  • Avvincente, la passione travolge e lo fa con ottimo stile cinematografico.

    leggi la recensione completa di maestro_farnese
  • appena sufficiente, anche perchè parte bene con pretese di approfondimento dei temi e con del buon jazz, ma poi il tutto si riduce a una serie di episodi che si susseguono per strappare lacrime, piuttosto che per raccontare davvero una storia

    commento di carloz5
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
7 stelle

PRIME VIDEO Nell'America degli anni '60, la giovane Sylvie, che aiuta il padre in un negozio di dischi in attesa di trovare una più regolare occupazione, conosce e si innamora poco per volta del timido sassofonista Robert, abile musicista che tenta di sfondare come componente di un quartetto jazz. Il lavoro che il ragazzo accetta come commesso part time nel medesimo negozio di dischi,… leggi tutto

2 recensioni positive

2021
2021

Recensione

maestro_farnese di maestro_farnese
7 stelle

Siamo ai tempi della Guerra di Corea (1950-1953) e in America vige la legge del Jazz. I protagonisti sono quasi tutti di colore, l'ambiente in cui viene a dipanarsi la storia è Harlem, il quartiere di New York rinomato per il Jazz e per gli abitanti afroamericani. Sylvie lavora nel negozio del padre e vende dischi ma ha la passione per la carriera in TV. Robert è un abile…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

PRIME VIDEO Nell'America degli anni '60, la giovane Sylvie, che aiuta il padre in un negozio di dischi in attesa di trovare una più regolare occupazione, conosce e si innamora poco per volta del timido sassofonista Robert, abile musicista che tenta di sfondare come componente di un quartetto jazz. Il lavoro che il ragazzo accetta come commesso part time nel medesimo negozio di dischi,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Novembre + Dicembre 2020

LorismaL di LorismaL

Di seguito la playlist con le ultime visioni del 2020, tra cortometraggi serie Tv e film. Gli anni passano ma mi soprendo ancora di come sia capace di passare da registi come Bergman o Herzog alle commedie italiane…

leggi tutto
2020
2020
locandina
Foto
locandina
Foto
Tessa Thompson, Nnamdi Asomugha
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito