Espandi menu
cerca
Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

Regia di Cathy Yan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

axe

axe

Iscritto dal 23 marzo 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 29
  • Post -
  • Recensioni 1374
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

di axe
5 stelle

Gotham City. Harley Quinn, chiuso il suo rapporto con Joker, è una ragazza indipendente ed intraprendente; vive di piccoli traffici ai limiti, o poco più oltre, della legalità, condotti con personaggi inaffidabili o spesso violenti. Non che ella sia meritevole di maggior fiducia, tant'è che in parecchi la cercano ... non perchè le vogliono bene; tra essi c'è il sanguinario boss Roman Sionis, il quale la fa condurre presso di sè minacciando di ucciderla. Harley gli propone un accordo, la sua vita contro un diamante, chiave per impossessarsi dello sterminato patrimonio accumulato dalla famiglia mafiosa dei Bertinelli, sterminata alcuni anni prima. Il diamante è stato rubato da una giovane borseggiatrice, Cassandra Cain; dunque Harley si pone sulle tracce di quest'ultima. Entrano nella vicenda anche Dinah Lance, autista di Roman, dotata di una voce sovrumana; l'investigatrice Renee Montoya; la "Cacciatrice" Helena, unica superstite della famiglia Bertinelli, desiderosa di tornare in possesso di quanto le spetta. Queste donne si trovano infine unite contro Roman e la sua gang; sarà una dura lotta ! Margot Robbie torna a vestire i colorati abiti di Harley Quinn, in un'avventura ambientata nell'universo narrativo di Batman. Insieme ad altri personaggi femminili (Mary Elizabeth Winstead - Helena Bertinelli; Jurnee Smollett-Bell - Dinah Lance; Rosie Perez, Montoya), dopo interazioni particolarmente "turbolente", fa gruppo per opporsi alla prepotenza di un capo criminale avido e narcisista, interpretato da Ewan McGregor. Ho trovato la trama estremamente scontata; intreccio ed epilogo sono più che prevedibili. Lo scontro finale con il "villain" è, inoltre, una vera delusione. Non va meglio a livello di contenuti; la presenza di una squadra tutta al femminile potrebbe far pensare che si introduca una tematica sociale, ma non è così; la regista Cathy Yan si concentra sull'intrattenimento, ed in ciò riesce. Scenografie e costumi sono molto curati; in particolare, ho apprezzato l'ambientazione del luna-park in disuso; molte sono le sequenze di azione. Margot Robbie è padrona della scena; conquista il pubblico con espressività e linguaggio di "ragazzaccia dispettosa"; il suo personaggio colpisce duro sia con le mani, nel corso di combattimenti tanto coreografici da sembrare balletti, sia con armi da fuoco caricate con tinte, fumogeni e coriandoli. Gradevole e varia è infine la colonna sonora. "Birds Of Prey" è azione e spettacolo; lo apprezzà senz'altro chi vuol trascorrere un'ora e mezza di spensieratezza tra le strade ed i palazzi dell'immaginaria Gotham City; piacerà meno a chi gradirebbe un certo approfondimento dei personaggi, qui tutti più o meno stereotipati, o un minimo d'impegno. Film di puro intrattenimento, dunque, ed anche sotto questo aspetto non esente da pecche.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati