Espandi menu
cerca
Il Signor Diavolo

Regia di Pupi Avati vedi scheda film

Recensioni

L'autore

hallorann

hallorann

Iscritto dal 7 ottobre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 89
  • Post 12
  • Recensioni 534
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Il Signor Diavolo

di hallorann
7 stelle

Ritratto sinistro di provincia italica dei primi anni cinquanta. Gli ispirati fratelli Avati chiudono il cerchio e la botola di un discorso e di un cinema, di genere. A parte alcuni rari exploit non c’è rimasto più nessuno capace di pensare, scrivere e mettere in immagini il genere. Con i tratti autoriali che lo hanno sempre contraddistinto Pupi (con l’imprescindibile Antonio) firma un’opera, una favola nera che affonda le sue radici nell’infanzia e nel cattolicesimo, quello che era superstizione e dottrina dogmatica manichea legata a doppio filo con la politica Democrazia Cristiana.

 

locandina

Il Signor Diavolo (2019): locandina

 

Il funzionario Furio Momentè e il piccolo Carlo Mongiorgi si somigliano, soprattutto nel finale: definitivo, politico, metaforico. Molto anni settanta nella non chiarezza di alcuni punti/inverosimiglianze ma ciò ne accentua il carattere gotico-padano caro e dal glorioso passato del regista. Oltre le atmosfere, i colori cupi e perniciosi, i quadri futuristi alle pareti (ottimi Bastelli e Pannuti) quello che funziona e si staglia decisivo è la galleria di volti e personaggi. Determinante ma non solo. Dai ragazzini dolci come Paolino, all’ambiguo protagonista Carlo, all’Emilio dall’aspetto horror ogni volta che appare e dai tratti “verrici”. I buchi di sceneggiatura “giustificati” dal genere fantastico di comodo, talvolta, sono compensati dagli attori avatiani di vecchio e nuovo vaglio, taluni icone assolute del suo mondo cinematografico: in primis Lino Capolicchio e Gianni Cavina protagonisti di tante pellicole ma qui soprattutto rievocazioni del cult “La casa dalle finestre che ridono”. Il secondo, nei panni del sagrestano Gino, è straordinario. Il redivivo Massimo Bonetti, il nevrotico per eccellenza Alessandro Haber in una breve ma folgorante apparizione. Chiara Sani, Andrea Roncato e Fabio Ferrari, però la vera sorpresa è l’inedita Chiara Caselli, inquietante dama dalla veletta e nome dark Clara Vestri Musy.

 

Filippo Franchini

Il Signor Diavolo (2019): Filippo Franchini

 

 

 

Filippo Franchini, Massimo Bonetti

Il Signor Diavolo (2019): Filippo Franchini, Massimo Bonetti

 

scena

Il Signor Diavolo (2019): scena

 

Pupi Avati

Il Signor Diavolo (2019): Pupi Avati

 

Gabriel Lo Giudice, Chiara Caselli, Alessandro Haber

Il Signor Diavolo (2019): Gabriel Lo Giudice, Chiara Caselli, Alessandro Haber

Gianni Cavina, Lino Capolicchio

Il Signor Diavolo (2019): Gianni Cavina, Lino Capolicchio

 

Alessandro Haber, Gabriel Lo Giudice

Il Signor Diavolo (2019): Alessandro Haber, Gabriel Lo Giudice

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati