Trama

Mentre pesca in riva a un lago, Fabio assiste per caso all'assassinio di una prostituta. Inseguito dall'omicida gli sfugge e, amante del quieto vivere, non denuncia i fatti. Ma proprio lo scaltro autore del delitto va alla polizia, facendo convergere i sospetti su Fabio il quale, colto dal panico, non fa che aggravare la sua posizione fino a subire una condanna a 24 anni di carcere.

Note

Commediola gialla di serie B.

Commenti (2) vedi tutti

  • Il film è condotto con mano ferma, ma il finale è del tutto sbrigativo, della serie...abbiamo finito le idee, non sappiamo come chiudere altrimenti e si sta facendo tardi.

    commento di movieman
  • La trama è originale anche se con qualche forzatura. Gli attori sono adeguati al loro ruolo e l'unica pecca il doppiaggio di Cerusico che lo fa apparire inadeguato. E' un giallo credibile e scorrevole certamente non deludente.

    commento di UgoCatone
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

degoffro di degoffro
7 stelle

Il brutale ed atroce incipit già ben dispone. E’ domenica pomeriggio. Fabio Santamaria, giovane trentenne, sta pescando solitario al lago di Grasciano (il film in realtà è stato girato sul lago di Vico, zona Viterbo), ascoltando alla radio, con le cuffie, le cronache delle partite. Il silenzio e la pace della campagna circostante vengono d’improvviso squartati dall’urlo di una voce… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

MarioC di MarioC
6 stelle

Prendete l’Italia di inizio anni ’70, calcolate che gli anni di piombo erano ancora relativamente lontani e comunque il terreno di coltura era già più che fertile; selezionate il filone dei poliziotteschi e trasferitelo nel ponentino di Roma, tra venti gradevoli e ventate di sgradevole ipocrisia; postulate l’ancestrale, atavico senso di sfiducia del cittadino nei… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

2017
2017

Recensione

MarioC di MarioC
6 stelle

Prendete l’Italia di inizio anni ’70, calcolate che gli anni di piombo erano ancora relativamente lontani e comunque il terreno di coltura era già più che fertile; selezionate il filone dei poliziotteschi e trasferitelo nel ponentino di Roma, tra venti gradevoli e ventate di sgradevole ipocrisia; postulate l’ancestrale, atavico senso di sfiducia del cittadino nei…

leggi tutto
2016
2016
Trasmesso il 23 maggio 2016 su Rai Movie
2015
2015
Trasmesso il 28 settembre 2015 su Rai Movie
Trasmesso il 19 giugno 2015 su Rai Movie
2014
2014

Recensione

bellahenry di bellahenry
7 stelle

Vittorio Salerno ci racconta la differenza tra classi ma lo fa in un modo originale e appassionante. Sceglie il genere poliziesco e in particolare l’inchiesta sul’omicidio di una prostituta. Omicidio che ci viene mostrato subito con la ferocia e la violenza del caso con il bastone che si schianta sulla schiena della povera ragazza di vita. Da qui in poi sarà un continuo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

mm40 di mm40
5 stelle

Timido e riservato, Fabio assiste per caso a un omicidio. Nonostante sia l'unico a conoscere l'identità dell'assassino, per quieto vivere tace; quando l'assassino però lo coinvolge direttamente nelle indagini, Fabio si trova in grossi guai. La principale sfortuna di questa pellicola è di essere uscita neanche tanto tempo dopo Detenuto in attesa di giudizio (Nanni Loy,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2013
2013

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

Un atipico film poliziesco dalle arie kafkiane che inizia e procede in modo beffardo per il protagonista (ingiustamente perseguitato)Peccato per la coda finale che rimettendo le cose a posto dequalifica un po' la pellicola che rimane comunque un interessante apologo sulla liberta' individuale.Da vedere.

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

degoffro di degoffro
7 stelle

Il brutale ed atroce incipit già ben dispone. E’ domenica pomeriggio. Fabio Santamaria, giovane trentenne, sta pescando solitario al lago di Grasciano (il film in realtà è stato girato sul lago di Vico, zona Viterbo), ascoltando alla radio, con le cuffie, le cronache delle partite. Il silenzio e la pace della campagna circostante vengono d’improvviso squartati dall’urlo di una voce…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
2009
2009

Recensione

nicola81 di nicola81
8 stelle

Originale film di denuncia che si apre con un feroce omicidio (una prostituta assassinata a colpi di bastone), per poi proseguire con frequenti e divertenti concessioni alla commedia (vedi i monologhi del protagonista Enzo Cerusico e i suoi battibecchi con la moglie, ben interpretata da Martine Brochard). Funziona la contrapposizione tra il buono vittima delle proprie incertezze e dei propri…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 7 luglio 2009 su Rai Movie
2008
2008
Trasmesso il 5 dicembre 2008 su Rai Movie

Recensione

chen kuan tai di chen kuan tai
6 stelle

si è un giallo intrigante, a parte la scena iniziale non aspettatevi caterve di omicidi ma la trama è troppo forte.

leggi tutto
Recensione

Recensione

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

Letta la trama questo film mi ha parecchio intrigato,sembra una riproposizione di un classico spunto hitchcockiano e la prima parte è sicuramente efficace a partire dalla lunga ed efferata sequenza dell'omicidio con annessa fuga dell'innocente testimone.Poi quando il gioco tra i due personaggi si fa chiaro e si conoscono in un lungo drammatico confronto la tensione cala irrimediabilmete e si…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 18 giugno 2008 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito