Espandi menu
cerca

Corpo e anima

play

Regia di Ildiko Enyedi

Con Morcsányi Géza, Alexandra Borbély, Ervin Nagy, Pál Mácsai, Júlia Nyakó, Tamás Jordán, Gusztáv Molnár, István Kolos... Vedi cast completo

  • In TV
  • Rai 3
  • canale 3 HD 503
  • Ore 03:15
In STREAMING

Trama

Maria inizia a lavorare in un macello di Budapest come supervisore ma ben presto cominciano a susseguirsi i pettegolezzi sul suo conto. A pranzo sceglie sempre di stare seduta da sola ed è ligia al suo dovere, attenendosi strettamente alle regole. Il suo mondo è fatto di figure e dati impressi nella sua memoria fin dalla prima infanzia. Endre, il suo capo, è un tipo tranquillo. I due lentamente iniziano a conoscersi. Veri spiriti affini, si stupiscono di fare anche gli stessi sogni di notte. Con cautela, tenteranno di far divenire i sogni realtà.

Approfondimento

CORPO E ANIMA: UNITI DAGLI STESSI SOGNI DI NOTTE

Diretto e scritto da Ildikó Enyedi, Corpo e anima racconta l'insolita storia d'amore tra Maria ed Endre in ambiente insolito come quello di un mattatoio industriale. Tutto ha inizio con l'arrivo di Maria, ispettore inviato dalle autorità, nella struttura: i suoi modi fanno nascere qualche sospetto nel direttore Endre, che in un primo momento pensa che lei sia troppo dura, formale e legata a degli standard da seguire sia in campo professionale sia in campo privato. Durante i colloqui aziendali di routine, una psicologa scopre che sia Maria sia Endre fanno sogni uguali ricorrenti. I due sono imbarazzati dalla circostanza, dal momento che al di là del lavoro non hanno alcun tipo di contatto. Il giorno dopo, i due si confrontano nuovamente e realizzano ancora una volta di aver fatto lo stesso sogno, ovvero hanno sognato due cervi che si amano delicatamente in un tranquillo bosco innevato. Accettando la strana coincidenza, non possono ignorare ciò che accade durante il sonno ma non è detto che per i due sia facile ricreare in pieno giorno quell'armonioso rapporto che condividono nelle loro notti solitarie.

Con la direzione della fotografia di Máté Herbai, le scenografie di Imola Láng, i costumi di Judit Sinkovics e le musiche di Adam Balasz, Corpo e anima viene così raccontato dalla scrittrice in occasione della partecipazione del film in concorso al Festival di Berlino 2017: "Come accade per ogni mio film, la storia è arrivata solo alla fine. Ho iniziato a lavorare sulla sceneggiatura con il forte desiderio di condividere il mio punto di vista sulla condizione umana e su come viviamo le nostre vite. Desideravo anche mostrare un'appassionata storia d'amore nella maniera meno appassionata che vi fosse. Ho letto allora molte poesie (la poesia è il mio personale rifugio) e il vero punto di partenza per Corpo e anima sono state quattro righe di una poesia della poetessa ungherese Agnes Nemes Nagy. Sono una persona piuttosto solitaria e so cosa si possa nascondere dietro una superficie placida e grigia: quanto dolore, desiderio o passione... Camminando per la strada, osservo il volto delle persone e sono consapevole come, anche dietro anche al più noioso o goffo, si nasconda qualcosa di meraviglioso. In qualche modo, ho voluto condividere tale sensazione: all'apparenza, niente di speciale... ma in profondità, ragazzi miei, c'è molto e molto altro ancora.

L'idea per la trama è poi arrivata da sola improvvisamente: cosa accadrebbe se un giorno incontrassimo qualcuno che di notte sogna le nostre stesse cose? Cosa faremmo? Ne saremmo entusiasti o spaventati? Lo troveremmo divertente, invadente o romantico? Vorremmo approfondire la conoscenza e aprire il nostro cuore all'altro? E se non sapessimo come trattare le nostre emozioni? E se ciò che ne consegue non rispetta le aspettative che nel frattempo ci siamo creati? Ogni risposta, ovviamente, genera ulteriori domande... ma si arriva a un punto in cui ci sono una domanda e una risposta definitive".

Il cast

A dirigere Corpo e anima è la regista ungherese Ildikó Enyedi, il cui film d'esordio - Il mio XX secolo - ha vinto la Camera d'Or al Festival di Cannes ed è stato scelto come uno dei migliori 12 film ungheresi di tutti i tempi, oltre ad avere racimolato molti altri premi in giro per il mondo sia per la regia sia… Vedi tutto

Commenti (9) vedi tutti

  • FIlm come questi sono necessari, film belli e basta, da scovare, riscoprire e godersi.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • La regista, con ironia lieve e con molta delicata grazia, affronta il racconto di un’attrazione impossibile ma prepotente, poiché davvero troppo a lungo erano stati compressi e ignorati i naturali impulsi del corpo e della vita.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Una storia d'amore raccontata con grande tatto, in un'Ungheria che non ti aspetti dove macellai semi-vegetariani pagano le tangenti con le bistecche, gli impiegati girano in maniche corte tra psicologhe procaci, come in un qualsiasi Paese mediterraneo e nessuno parla mai di Orban, della UE e del gruppo di Visegràd. Voto: 7,5.

    leggi la recensione completa di andenko
  • una lente sul vuoto; velleitaria e inesitata reinvenzione del trito e macinato

    commento di kahlzer
  • Raro vedere un film cosi'profondo nei sentimenti,perdipiu' se come sfondo c'e' un mattatoio,piccolo gioiello da conservare gelosamente...non perdetelo.Voto 8.

    commento di ezio
  • Compendio psicanalitico (libere associazioni, atti mancati) su una relazione sociale nata in un mattatoio tra direttore finanziario dalla mano atrofizzata e anancastica addetta al controllo qualità della carne, che si scoprono in sincronicità onirica (due cervi nel bosco innevato con ruscello).

    commento di Leo Maltin
  • Propedeutica Suggerisco, prima di procedere, di mettere come sottofondo questo pezzo What he wrote di Laura Marling https://www.youtube.com/watch?v=rPkNf_U92i8 che è la strepitosa colonna sonora del film e seguirne il testo. Dopodichè sarete pronti per accogliere la perfezione ..

    leggi la recensione completa di gaiart
  • Bella l'idea, ma troppo sangue e violenza

    leggi la recensione completa di gianso
  • Film meraviglioso molto delicato, visione piacevole ogni scena importante un bel racconto con una coppia di attori al totale servizio del film e del suo sviluppo narrativo. Molto belle e vere le scene con le acute osservazioni della donna delle pulizie . Ottima anche la performance dell’attrice slovacca Alexandra Borbely bellissima e sublime.

    commento di claudio1959
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
8 stelle

Orso d’oro a Berlino nel febbraio 2017, è ora presente nelle nostre sale questo film ungherese firmato da una regista non molto nota in Italia. Si tratta di un film molto interessante e anche originale e insolito, sia per il tema affrontato, sia, soprattutto, per il modo del racconto, che a poco a poco ci introduce nel mondo in cui si muovono i due protagonisti, Mària… leggi tutto

15 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

gianso di gianso
6 stelle

Bellissima l'idea: due persone, non notevoli problemi  nel rapportarsi con gli altri, che si avvicinano perché hanno lo stesso delicato e dolce sogno: cerva e cervo che si cercano e si trovano in un freddo inverno nella natura fredda e magnificmente selvaggia.   Purtroppo il luogo di ambientazione, un macello di capi bovini serve probabilmene a dimostrare che la realtà… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
3 stelle

L'unione di due solitudini si fonde nella comunanza dei sogni. La regista ungherese Ildiko Enyedi si è aggiudicata l'Orso d'oro a Berlino con questa favola ambientata in un mattatoio (è quasi impossibile resistere alla tentazione di diventare vegetariani, dopo le eloquentissime immagini di sventramenti e sbudellamenti del primo quarto d'ora, con molto corpo e poca anima). Lei… leggi tutto

2 recensioni negative

2021
2021

Recensione

tobanis di tobanis
8 stelle

Cavolo, che bel film! Due persone che lavorano allo stesso macello, lui un dirigente, lei una nuova arrivata nel controllo qualità, scoprono a un certo punto di sognare lo stesso sogno: due cervi, un maschio e una femmina. Non direi altro, la cosa è talmente incredibile che li porterà ad avvicinarsi. Film che cresce via via, sempre più interessante, fino direi a un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

    Titolo banalotto per un film che invece banale non è, nonostante i presupposti di rom com fra due disadattati. C’è qualcosa della kinghiana Carrie White ma soprattutto dell’herzoghiano Kaspar Hauser nel personaggio di Maria: non è una semplice geek, un’asociale disagiata, una ragazza gelida ed anaffettiva, ma una specie di software in attesa…

leggi tutto

Recensione

willkane di willkane
8 stelle

Con uno stile asettico e desaturato, e una cadenza apatica e sospesa, propria di un cinema intimista, la regista ungherese descrive poeticamente due solitudini differenti, in simbiosi nei sogni e destinate ad unirsi anche nei corpi, nonostante difficoltà del proprio vissuto, fraintendimenti e incomunicabilità.   L'uomo è disilluso, maturo e riflessivo, amministra con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2020
2020

Recensione

andenko di andenko
8 stelle

Dicono che una buona quarta di copertina debba ingannare il lettore, per convincerlo ad acquistare un libro che altrimenti non avrebbe mai preso. Lo stesso può dirsi delle recensioni. Sul Domenicale de ilSole24Ore, Corpo e anima veniva presentato come un film in cui "i dipendenti di un mattatoio hanno lo stesso sogno ricorrente, un cervo che vaga nella foresta". La sinossi evocava…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2019
2019
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
8 stelle

    On Body and Soul è, prima di tutto, un film inevitabilmente suggestivo; uno dei lungometraggi magicamente più leggeri e delicatamente più ammalianti visti negli ultimi anni. Il lavoro di Ildikó Enyedi sembra quasi un incantesimo (*per sconfiggere l'oscurità del "cinema commerciale"?) filmico che, appunto, incanta lo spettatore, stregando la sua…

leggi tutto
2018
2018
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Steghi di Steghi
1 stelle

Davvero non capisco cosa abbia questo film per avere un voto oltre il sette ? Scrivo poco, solo per i film davvero indimenticabili e solo per “salvare” un potenziale collega dalla visione di un film inguardabile. Questo è il secondo caso !   L’idea di partenza è davvero buona e originale, ma lo sviluppo è imbarazzante. Mi ha ricordato i cartoni…

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
3 stelle

L'unione di due solitudini si fonde nella comunanza dei sogni. La regista ungherese Ildiko Enyedi si è aggiudicata l'Orso d'oro a Berlino con questa favola ambientata in un mattatoio (è quasi impossibile resistere alla tentazione di diventare vegetariani, dopo le eloquentissime immagini di sventramenti e sbudellamenti del primo quarto d'ora, con molto corpo e poca anima). Lei…

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 14 voti
vedi tutti

Recensione

MarioC di MarioC
8 stelle

Piccoli film crescono. Rifiutano la spettacolarizzazione dei sentimenti, propongono spartiti di ego devastati, sceneggiano doppi binari di lettura che infine si fondono mirabilmente in una lodevole unicità. Corpo e anima è la interazione poetica tra un sogno (più sogni, meglio: favolisticamente uguali) e la realtà che di quel sogno (di quei sogni) si fa terreno di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Maria (Alexandra Borbély) lavora come addetta al controllo qualità in un mattatotio di Budapest. E’ ossessionata dalla precisione, ha una memoria fotografica ed è in possesso di un’intelligenza non comune. Tutte cose che gli procurano seri problemi relazionali. Svolge con eccessivo scrupolo il suo lavoro ed è derisa dagli operai per la stranezza dei suoi…

leggi tutto

Recensione

almodovariana di almodovariana
7 stelle

Mi ha lasciato senza parole...un film crudo e poetico, realistico e minimalista. Shockante...nella relazione tra i due protagonisti il linguaggio è un "ostacolo" che viene rimosso solo attraverso una comunicazione non verbale, animalesca e istintiva. Una sorta di Von Trier senza sovrastrutture.Bellissime le immagini dei cervi nelle foreste innevate e la canzone di Laura Marling.

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Tetsuo35 di Tetsuo35
7 stelle

Un uomo e una donna condividono lo stesso posto di lavoro ma entrambi hanno dei limiti che tenderebbero ad allontanarli se un evento surreale che li accomuna non li avvicinasse.   Il titolo, programmatico, riassume in maniera netta l’argomento del film: si parlerà di corpo e anima, di come l’uno sia limitato dall’altro e di quanto sia difficile trovarne una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito