Espandi menu
cerca

The end? L'inferno fuori

play

Regia di Daniele Misischia

Con Alessandro Roja, Carolina Crescentini, Euridice Axén, Claudio Camilli, Benedetta Cimatti Vedi cast completo

Guardalo su
  • Tim Vision
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Claudio, un importante uomo d'affari, cinico e narcisista, una mattina, andando in ufficio per concludere un importante lavoro per la sua azienda, rimane bloccato in ascensore a causa di un guasto. Purtroppo però quel guasto sarà solo l’inizio. Un virus letale sta trasformando le persone in zombie, infetti dall'istinto omicida. Bloccato tra due piani e intrappolato in una gabbia di metallo, con gli infetti che fanno di tutto per entrare e massacrarlo, Claudio dovrà fare affidamento esclusivamente sul suo istinto di sopravvivenza per uscire da quell’inferno.

Commenti (14) vedi tutti

  • Un pupillo dei Manetti Bros. gira un film a base di strabuzzate, oculari pupille. Cinema per gustative papille che conoscono il piacere al dente del Cinema zombesco più cannibalistico, succulento, violentemente ripieno di gente putrescente.

    leggi la recensione completa di 79DetectiveNoir
  • Mmm,Horror all'Italiana : interessante per un pò ed appassionante in maniera altalenante.voto.5.

    commento di chribio1
  • Un interessante horror italiano ....

    leggi la recensione completa di daniele64
  • L'inferno fuori creato dal Covid-19 fa pensare alla fine! Ma come in questo semplice, ma corposo film, il punto interrogativo nel titolo deve essere una luce di speranza per tutti noi.

    leggi la recensione completa di Guidobaldo Maria Riccardelli
  • Memore della lezione di Bava (Demoni e soprattutto il suo sequel con la sequenza girata in ascensore), Misischia ha il pregio di riportare agli antichi fasti l'horror d'italica fattura, trasmettendo un senso d'angoscia e d'oppressione che mancava al nostro cinema da molto tempo. Voto: 8 virulento

    commento di ProfessorAbronsius
  • Quando rimanere chiusi nell'ascensore salva la vita

    leggi la recensione completa di emil
  • Un film del genere claustrofobico,ben girato e come tutti i film simili tendono ad allungare il brodo fino alla noia ....comunque da vedere e sufficente.

    commento di ezio
  • Piacevole horror italiano che riporta sugli schermi un tipo di cinema troppo a lungo trascurato. Pur tra qualche ingenuità, il regista riesce a comporre un lungometraggio angosciante, tanto quanto visivamente affascinante.

    leggi la recensione completa di undying
  • Rigenerazione o degenerazione di un genere? 'Na via di mezzo.

    leggi la recensione completa di mck
  • Qualche scena sul finale sarebbe da tagliare perché smorza un po' troppo la tensione. Regia buonissima, peccato per la fotografia che è troppo patinata modello dawn of the dead di snyder e per me è bruttina. Film comunque riuscito.

    commento di jacknance
  • Il film è fatto bene anche se nella seconda metà perde un po' il ritmo. Peccato per l'attore protagonista che secondo me ha recitato male.

    commento di gruvieraz
  • io lo consiglio, resta sempre due spanne sopra World War Z o L'alba dei morti viventi di Sniper, il regista merita di essere incoraggiato e di lavorare ancora con più mezzi e sceneggiatori più validi, purtroppo farlo uscire ad Agosto è stato un suicidio/omicidio per ora ha incassato pochissimo, domenica sera a vederlo eravamo in 3 in tutta la sala

    leggi la recensione completa di Strauch_72
  • Film ben realizzato e denso di situazioni coinvolgenti, ambientato nella Roma odierna, genere horror zombi-infetti, claustrofobico e girato per buona parte in un'ascensore

    commento di gabrielelaszlo
  • Finalmente un horror italiano con i fiocchi, complimenti ai Manetti Bros per aver creduto in questo giovane regista e a Rai cinema per aver supportato un film di zombie, questa é vera fantascienza!

    commento di Chiappo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

mck di mck
5 stelle

  L’ora di punta del mattino ha divorato il mondo.   Note positive, ovvero: “Ho fame! Fame, fame fame! Muoio di fame!” - Nel primo quarto o financo terzo di film, la gestione dello spazio oltre la stretta finestra verticale venutasi a creare dalla parziale apertura delle porte scorrevoli dell'ascensore: alla MdP il direttore della fotografia Angelo… leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

daniele64 di daniele64
7 stelle

Un noto manager , almeno tanto odioso quanto importante , rimane bloccato dentro all' ascensore del suo ufficio proprio mentre per le strade di Roma si diffonde una letale epidemia ...  Produrre un film horror è ormai una cosa parecchio rara nel nostro Paese , specialmente se si parla di uno splatter . Credo , a memoria mia , che sia dagli Anni 80 che in Italia non si faccia un film… leggi tutto

7 recensioni positive

2021
2021

Recensione

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
5 stelle

  Ebbene oggi, liberi da vincoli editoriali, recensiamo The End? L’inferno fuori. Pellicola da considerarsi opera prima in termini, anzi, nel pertinente significato di lungometraggio, firmata da Daniele Misischia. In quanto, dopo numerosi cortometraggi e il mediometraggio Anna: The Movie, Misischia (classe ‘85 e natio di Roma con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2020
2020

Recensione

DarthCloud23 di DarthCloud23
5 stelle

Virus Zombie a Roma! Dopo il successo di molti prodotti contenti zombie ( o malattie capaci di trasformare la gente) come alcuni videogiochi e film anche l'Italia prova a lanciare un prodotto "horror" che li contenga.  Un uomo si reca a lavoro dove però rimane intrappolato in un ascensore mentre all'esterno scoppia il caso con un virus.  Trama semplice e molto lineare che non…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 26 settembre 2020 su Rai 4
Trasmesso il 20 settembre 2020 su Rai 4

Recensione

mmciak di mmciak
6 stelle

"The End? L'inferno fuori" diretto nel 2017 da Daniele Misischia, devo dire che non mi è dispiaciuto. La storia si svolge a Roma, e racconta che Claudio, un importante uomo d'affari, cinico e narcisista, una mattina, andando in ufficio per concludere un importante lavoro per la sua azienda, rimane bloccato in ascensore a causa di un guasto. Purtroppo però quel guasto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

daniele64 di daniele64
7 stelle

Un noto manager , almeno tanto odioso quanto importante , rimane bloccato dentro all' ascensore del suo ufficio proprio mentre per le strade di Roma si diffonde una letale epidemia ...  Produrre un film horror è ormai una cosa parecchio rara nel nostro Paese , specialmente se si parla di uno splatter . Credo , a memoria mia , che sia dagli Anni 80 che in Italia non si faccia un film…

leggi tutto

Recensione

Guidobaldo Maria Riccardelli di Guidobaldo Maria Riccardelli
8 stelle

Il cinema, quello buono, vive più di idee che di budget ed un film come questo ne è la perfetta dimostrazione, mettendo lo spettatore di fronte alla nuda verità di una produzione moderna orientata troppo all'aspetto e poco al contenuto. E così ci troviamo di fronte ad un camera cafè horror di pregevole fattura, creato con un minimo di scenografia ed un pugno di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

emil di emil
6 stelle

  Claudio Verona (Alessandro Roja) è un imprenditore con la puzza sotto il naso, arrogante e pure fedifrago. Una volta giunto in ufficio, prende l’ascensore per recarsi nella sala incontri dove un importante cliente lo sta aspettando. Rimane però bloccato all’interno della cabina a causa di un guasto, e quando si mette in contatto con la centrale operativa prima,…

leggi tutto
2019
2019

Recensione

Malpaso di Malpaso
5 stelle

The end? L'inferno fuori è senza dubbio un omaggio sentito ad un certo tipo di cinema italiano che tra gli anni settanta ed ottanta spopolava tra i giovani. Il film di Misischia è ben fatto, nonostante i mezzi estremamente risicati, e l'attore Alessandro Roja tiene in piedi l'ora e mezza di spettacolo anche con l'aiuto di una regia dinamica, seppur limitata dall'utilizzo di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

mck di mck
5 stelle

  L’ora di punta del mattino ha divorato il mondo.   Note positive, ovvero: “Ho fame! Fame, fame fame! Muoio di fame!” - Nel primo quarto o financo terzo di film, la gestione dello spazio oltre la stretta finestra verticale venutasi a creare dalla parziale apertura delle porte scorrevoli dell'ascensore: alla MdP il direttore della fotografia Angelo…

leggi tutto
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
5 stelle

Il clamore mediatico che si è creato intorno a questo prodotto italiano è ingiustificato. Dopotutto gli autori della sceneggiatura si sono semplicemente limitati ad importare un elemento (quello della fine del mondo che avviene attraverso la conquista della terra da parte dei non-morti) che gli americani (e non solo loro) utilizzano da decenni.     Ora, sia chiaro, devo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Bloccati

boychick di boychick

Questa Playlist riporta i titoli di alcune pellicole nelle quali i protagonisti per diverse cause (sfortuna, attacchi di animali, sotto minaccia di altre persone) rimangono bloccate, intrappolate in determinati posti…

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

axe di axe
7 stelle

Una giornata come tante altre, a Roma. Nonostante il traffico impazzito sul Lungotevere, il manager Claudio Verona riesce ad arrivare presso il posto di lavoro. Seppur ancora in giovane eta', e' un personaggio ambizioso e manipolatore; sentimenti e difficolta' altrui gli interessano poco, e malsopporta qualsiasi intralcio nei "meccanismi" della propri vita. Pertanto, nel momento in cui rimane…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito