Espandi menu
cerca
A doppia mandata

Regia di Claude Chabrol vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 91
  • Post 64
  • Recensioni 4478
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su A doppia mandata

di sasso67
6 stelle

Uno Chabrol d'inizio carriera comincia a scoperchiare i suoi primi nidi di vipere familiari, tra rancori, complessi edipici e istinti di autoconservazione di una borghesia con poco fascino, ma che non vuole perdere i propri privilegi.
Al terzo film, Chabrol sembra avere già abbandonato la Nouvelle Vague, in favore di un cinema più classico, che, se non è proprio quello di papà, si accosta a quello dello zio Hitchcock. Del cinema francese di quegli anni, ho sempre preferito l'approccio "romantico" di Truffaut, che mi sembra lontanissimo da questo film di Chabrol, che sembra prendere le distanze, concettualmente e tecnicamente, anche dagli esperimenti di Godard.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati