Trama

La giovane Tristana, rimasta orfana, viene affidata all'anziano tutore libertino Don Lope di cui ben presto diventa l'amante. Quando, però, conosce Orazio, un pittore, Tristana se ne va con lui. Due anni più tardi, ammalata, tanto che le devono amputare una gamba, la donna torna da don Lope e lo sposa. Ma quando l'uomo è colto da una crisi cardiaca mortale, Tristana non fa nulla per soccorrerlo.Un compendio dei temi classici nell'opera di Buñuel: l l'inestricabile groviglio fra il male e il bene nella debolezza della natura umana, l'inutilità di una scelta tra i due opposti poli, la feroce satira del perbenismo. Con impeccabile eleganza.

Commenti (5) vedi tutti

  • Opera spietata che rifugge ogni consolazione, dove ogni personaggio è a suo modo ambivalente ed amorale, stilisticamente impreziosita da tocchi del surrealismo buñueliano, nonché carica di erotismo morboso con accenni incestuosi.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Dura condanna dell’ipocrisia borghese e del perbenismo cattolico, il film racconta in maniera spietata ed esemplare, una storia di corruzione e prevaricazione, che è anche un saggio sulla misoginia (e sul feticismo), con cui Buñuel sembra voler chiudere da par suo un’ideale trilogia sul tema, dopo Diario di una cameriera e Bella di giorno.

    leggi la recensione completa di spopola
  • il mio nick la dice lunga per cui non posso nascondere che amo bunuel e trovo questo film strepitoso superiore a quello che è considerato il suo top: il fascino discreto della borghesia. la faccio breve anche io anche perchè è obbligato essere laconici. un film veramente spietato come dice luca826!

    commento di angelosterminatore
  • Voto 8,5 Spietato

    commento di luca826
  • Mi sembrano secoli che non lo rivedo, un film di Bunuel, uno dei miei numi tutelari di sempre. Tristana è uno dei suoi capolavori.

    commento di michii
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
10 stelle

Il particolare interesse che nutro verso il cinema di Buñuel l’ho già ampiamente testimoniato dedicandogli – qualche anno fa – ben tre play. Difficile quindi per me, considerando che è davvero uno dei rari nomi che amo incondizionatamente e “a prescindere”, districarmi all’interno del suo percorso artistico, per definire una sicura e certa… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Il racconto di un rapporto difficile, di due vite strette dalla furia di una perversione sadomasochistica incolmabile. Deneuve e Rey ad alti livelli, Bunuel si impegna nella descrizione delle psicologie dei personaggi ancor prima e meglio che in quella dei fatti concreti (in verità abbastanza esigui come quantità e ben ordinati logicamente, a dispetto dell'usuale narrazione delirante-surreale… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

port cros di port cros
8 stelle

Alla morte della madre, la giovane Tristana viene affidata al tutore Don Lope, hidalgo della Toledo anni '20, da una parte fervente tradizionalista che crede nei codici arcaici dell'onore e del duello, ma dall'altra libertino in materia sessuale, anticlericale e per certi aspetti perfino anarchico (indica ai poliziotti che inseguono un ladruncolo la direzione sbagliata perché ritiene…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2019
2019

Gennaio 2019

LorismaL di LorismaL

Di seguito i Film (ordinati per anno di uscita) visti nel mese di Gennaio.   Serie TV concluse: - 3a That's 70 show; - 1a Il Metodo Kominsky; - 1a Escape at Dannemora.

leggi tutto
Playlist
2018
2018
2017
2017
2015
2015

I magnifici di laulilla

laulilla di laulilla

Questi sono i film che amo; non sempre sono i più belli (anche se brutti non sono) ma sono quelli per me più importanti; qualcuno di essi è legato a momenti lieti o dolorosi della…

leggi tutto

Atti mancati

MarioC di MarioC

Al di là di tutte le derivazioni di tipo sessuale/sentimentale, quello dell'atto mancato è il topos freudiano più rappresentato al cinema. Quell'energia inconscia che fa compiere un gesto in…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

E' un film rigoroso e asciutto, che procede senza strappi, inesorabile, verso un finale che mi ha lasciato un po' sospeso e confuso. I due personaggi principali sono piuttosto complessi. Don Lope è da una parte ultratradizionalista: onore, duelli, abbigliamento distinto, frequentazioni di un certo tipo, modi raffinati. Dall'altra è un libertino senza fede e senza morale, specie quanto alle…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Una storia rigida che ci porta in via drammatica ad una vendetta senza tregua contro l’abuso dell’innocenza. Bunuel sceglie di nuovo  la Deneuve, costruendole un bel ruolo a tutto tondo, che si adatta alle sue corde ed al suo fisico in maniera forte e determinante. Una severa  messa in scena che però non trascura il racconto anche dal punto  vista classico, ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Spesso libertà e identità sono termini antitetici, e ciò è più che mai vero nel contesto patriarcale ritratto da Buñuel nei film del suo ciclo messicano: moglie, sorella, amante, madre o figlia, fanciulla innocente o donna navigata sono le tipologie in cui un certo tipo di società ama suddividere l’universo femminile. Eppure le sue esponenti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2009
2009

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

Il particolare interesse che nutro verso il cinema di Buñuel l’ho già ampiamente testimoniato dedicandogli – qualche anno fa – ben tre play. Difficile quindi per me, considerando che è davvero uno dei rari nomi che amo incondizionatamente e “a prescindere”, districarmi all’interno del suo percorso artistico, per definire una sicura e certa…

leggi tutto

Recensione

kotrab di kotrab
8 stelle

Bunuel si immerge nella più normale ordinarietà di un triangolo borghese, ma ordinario nella apparenza del tratto stilistico, così pacato, lineare, non sguaiato. A sua volta però la pacatezza si rivela travestita, perché lontana dalla dolcezza (ancora, la dolcezza tra Rey e la Deneuve è in realtà aguzza, morbosa, egoistica, fino al ribaltamento…

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Il racconto di un rapporto difficile, di due vite strette dalla furia di una perversione sadomasochistica incolmabile. Deneuve e Rey ad alti livelli, Bunuel si impegna nella descrizione delle psicologie dei personaggi ancor prima e meglio che in quella dei fatti concreti (in verità abbastanza esigui come quantità e ben ordinati logicamente, a dispetto dell'usuale narrazione delirante-surreale…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

Zarathustra di Zarathustra
8 stelle

Il film più complesso di Bunuel che riapre il discorso sul "sogno totale" che aveva accennato già con "Bella di giorno". I personaggi sono quelli tipici, dal borghese feticista di Fernando Rey alla ragazzina pura e ingenua della Deneuve. L'atto mancato freudiano qui si manefesta con l'amputazione della gamba, segno di inconsistenza e incapacità che rendono però la protagonista più…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito