Espandi menu
cerca
Boccaccio '70

Regia di Vittorio De Sica, Federico Fellini, Luchino Visconti, Mario Monicelli vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 144
  • Post 16
  • Recensioni 9618
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Boccaccio '70

di mm40
6 stelle

Il sesso nel 1962, visto da quattro dei principali registi italiani di quegli anni (e non solo): quattro episodi a sfondo di commedia (tranne quello di Visconti, comunque ironico a suo modo), nessuna volgarità e tanta voglia di sdrammatizzare portando sullo schermo un argomento certo popolare, ma finora totalmente tabù. Ovviamente ogni regista mostra la propria indole: Monicelli traccia un quadretto sociale tutto italiano, Fellini divaga con le sua visionarietà, Visconti raffinato ed elegante nella forma e nei contenuti, De Sica popolare e sguaiato con la Loren protagonista azzeccata. Un bel lavoro, magari un po' eccessivo come lunghezza (la versione integrale arriva oltre le tre ore).

Sulla trama

Quattro episodi con tema comune il sesso. Monicelli: coppia povera, lui operaio e lei impiegata nella stessa ditta, è costretta a nascondere il matrimonio perchè il capo di lei le fa delle avances; quando escono allo scoperto sono licenziati e trovano lavori con turni differenti, dimodochè non riescono più a vedersi. Fellini: un moralista contro un cartellone pubblicitario del latte, che raffigura una donna troppo prosperosa; il bacchettone finisce travolto dai sensi nel delirio più totale. Visconti: coppia aristocratica, lei viene costretta a trovarsi un lavoro: chiede a lui un rimborso per le prestazioni sessuali servite finora. De Sica: la piacente ragazza delle giostre del luna park si concede per una notte al vincitore di una lotteria; questi sarà però un tale poveretto da convincerla a restituirgli tutti i soldi pur di mandarlo via.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati