Espandi menu
cerca
Il Caso Dreyfus
di CALVAL ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 6 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

CALVAL

CALVAL

Iscritto dal 29 aprile 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 1
  • Post -
  • Recensioni 1
  • Playlist 134
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Il Caso Dreyfus

Nel passaggio del secolo tra '800 e '900, esattamante tra il 1894 e il 1906, la Francia fu scossa da un caso di spionaggio le cui ripercussioni, dall'ambito militare, si diffusero ben presto al mondo politico e all'intera società civile dividendo in modo netto e feroce i sostenitori della colpevolezza da quelli che invece ritenevano l'accusato innocente. Alfred Dreyfus, un ebreo alsaziano di famiglia agiata, dopo la sconfitta della Francia nella guerra Franco-Prussiana che comportò la cessione dell'Alsazia e di parte della Lorena all'Impero Germanico, scelse di mantenere la nazionalità francese, entrò nell'esercito dove iniziò brillantemente la carriera militare. Era un giovane capitano di artiglieria, in servizio presso lo Stato Maggiore, quando il casuale ritrovamento di alcuni documenti compromettenti, vergati con una calligrafia vagamente somigliante alla sua, gli costò l'accusa e la successiva frettolosa condanna per alto tradimento. Ben presto, nella tesi accusatoria, cominciarono ad essere evidenti vistosi punti deboli, tanto che, dagli stessi ambienti militari cominciarono ad arrivare richieste di riapertura del processo. Il 13 Gennaio 1898, dopo oltre tre anni dall'arresto e successiva deportazione di Dreyfus all'Isola del Diavolo, lo scrittore Emile Zola pubblica su "L'Aurore" il suo celeberrimo atto d'accusa contro i vertici militari e gli ambienti più reazionari del mondo politico francese. Dreyfus venne liberato, ma non ottenne giustizia: non fu mai assolto da quell'accusa infamante, gli fu concesso il perdono giudiziario, accettando il quale, per non rischiare una nuova condanna e deportazione, si riconobbe, in ultima analisi colpevole del reato ascrittogli. Pesarono su quella triste vicenda, l'antisemitismo strisciante dei vertici militari e di una parte importante della società civile e un clima politico ancora avvelenato dalla sconfitta nella guerra Franco-Prussiana. L'importanza dell'evento fu tanta e tale che ancora oggi cinema e televisione traggono spunti per opere che ad esso si ispirano.Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

Playlist film (aperta ai contributi)

Contributi di altri utenti

Aggiungi film +

Scrivi lentamente il titolo dei film che vuoi includere nella playlist. Il sistema riconoscerà automaticamente il titolo e te lo proporrà

Commento (opzionale)

L'ufficiale e la spia

  • Drammatico
  • Francia, Italia
  • durata 126'

Titolo originale J'accuse

Regia di Roman Polanski

Con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Mathieu Amalric, Grégory Gadebois

L'ufficiale e la spia
altre VISIONI

In streaming su Amazon Prime Video

Film aggiunto da spopola

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Esporta lista
Aggiungi film +

Scrivi lentamente il titolo dei film che vuoi includere nella playlist. Il sistema riconoscerà automaticamente il titolo e te lo proporrà

Commento (opzionale)

Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati