Espandi menu
cerca
Recuperata la Scatola Nera 2012 - '13
di mck ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 7 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 206
  • Post 134
  • Recensioni 1088
  • Playlist 317
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Recuperata la Scatola Nera 2012 - '13

Nota a margine : intanto, sembra che la scatola nera per il 2014 non sia nemmeno entrata in produzione. E questo fa più paura di tutto il resto...

Tutti i nostri altroieri :
Constatazione amichevole con un universo parallelo :
chi è stato è stato e chi stato non è.

{ //www.filmtv.it/playlist/46888/out-of-cinema-awards/ }


___  UNO ___

Miglior film del 2012  ( oggettivo )
" I Am Charlotte Simmons ",
di P.T.Anderson, con Scarlett Johansson.

" Se ammettessimo che al giorno d’oggi l’equivalente dell’Impero Romano sono gli Stati Uniti, c’è un unico scrittore che potrebbe finire a buon titolo nella casistica di cui qui si tratta [ " Dato per scontato che gli scrittori esistono anche oggi, a quale rapporto col potere fanno riferimento ? " ] : sarebbe il Tom Wolfe che produce l’orrenda e finta epica di Io sono Charlotte Simmons, librone pensato durante i tè alla Casa Bianca, consumati grazie ai ripetuti inviti della famiglia Bush. "

Giuseppe Genna - http://www.carmillaonline.com/archives/2007/06/002268.html

" Essere in un campus universitario è come stare in un lontano pianeta, altro che i movimenti del '68. L'11 settembre, le due torri, Bin Laden ? Nulla è più lontano dall'orizzonte di questi ragazzi, qualcosa che hanno visto in tv. Molto più importanti i problemi del basket e della caffetteria. [...] Sono così apolitico che nei miei libri le sarà difficile trovare una sottolineatura politica. Non seguo la politica. Ma, curiosamente, a quanto mi si dice, il presidente Bush va in giro raccomandando il mio libro, non in pubblico, certo, ma in privato. Così, il New York Times mi ha chiamato per chiedermi perché, secondo me, il presidente va in giro a lodare il mio libro. Gli ho detto che non lo sapevo. Allora mi hanno chiesto se ho votato per Bush, e ho risposto sì. Ma ovviamente è considerato poco chic che uno scrittore voti per Bush. Mi hanno trattato come se fossi un pedofilo. "

Tom Wolfe
( beh, se presti e riversi le tue attenzioni a e s'un minor...ato...).

Scarlett Johansson “imbruttisce” un poco i suoi 26 anni ( il film è stato girato nell’arco di 4 mesi spezzettati tra la primavera-estate e l’estate-autunno del 2011 ) plasmandoli attraverso un lustro concentrandosi su un triennio a ritroso non rimanendo altro che bella all'apice della carriera interpretando per P.T.Anderson, dopo un “tour de force” per Allen, DePalma e Nolan, una studentessa universitaria dai suoi 20 ai 22 anni, che dalla provincia Appalachiana del North Carolina si trasferisce nella Basket Case della Dupont ( vedasi anche " Gain " di R.Powers, a proposito di multinazionali-corporazioni, anche se qui il Nylon non c'entra ).

P.T.Anderson, dopo " There Will Be Blood ", prima di gettarsi in altri plagi di menti e popoli col progetto di " the Master " / Scientology per ora solo rimandato, compie un percorso-dittico inverso a quello fatto con " Boogie Nights " e " Magnolia " : se il piccolo film in cui piovono rane e si stilizzano traiettorie precedenti altri crolli e collassi non solo psichici segue l'opera mastodontica e monumentale sulla pornografia della vita che passa, con l'intermezzo zuppo d'amore ubriaco, o ebbro d'amore pregno, di " Punch-Drunk Love ", qui è il colosso intimo ed il maestoso affresco stratificato tratto da un capo d'opera di Tom Wolfe a "riproporzionare" l'immensità del percorso di Daniel Plainview tratto dall' " Oil ! " di Upton Sinclair : la Prospettiva, la Visione, l'Orizzonte, il Panorama di Charlotte Simmons muta col suo aggregarsi all'ambiente e si adatta : non Migliora : sopravvive.

Le musiche originali di Clint Mansell subiscono anche loro un’evoluzione e s’appropriano di una loro pratica compositiva immediatamente riconoscibile m’al contempo nuove, nuove, nuove. Poi è l’intero album " Kid-A " che s’accalc’al corpo di Charlotte e ne segue passo passo magari a pezzi, a movimenti, a squarci e sprazzi il procedere. Gli s’affoll’addosso, negli specchi dei suoi occhi puri e immacolati che tali restano a quel che registrano ed assorbono accumulando il tutto nella memoria che impara a dimenticare, forse, di certo, a non voler vedere…e quindi a procedere ed andare dove la strada è già lisa e resa sicura dall’usura dei passi automatici di tutti i sogni ridimensionati di chi ci è già stato e manda a dire che non si sta poi così male, la in mezzo, assieme a tutti gli altri uguali.
La pellicola è suddivisa da diorami viventi ( una versione evoluta dei capitoletti di Breaking the Waves ) musicati dai brani di " Portishead ", la seconda prova di 15 anni prima di Beth Gibbons & C.

Parafrasando la frase di lancio di " Lolita " : com'è stato possibile trarre un film ( di due ore e mezza ) da un tale romanzo ( di 800 pagine ) ? Come ci sono riusciti ?
Un film-romanzo-fiume dal quale non si possono alzare gli occhi stornando lo sguardo neanche per un momento per riposarli dallo star dietro alla vita della protagonista e di chi le gravita intorno, lasciando a noi le nostre vite adeguarsi alla sua.

La Macchina Pensante : " io " sono Caharlotte Simmons. Madame Bovary sulle Blue Ridge Mountains.
Giù dai monti, senza una matrice che la mut(u)i e le insorga ma solo l'esser spugna e camaleonte, solo studio e niente sesso, alcool, droghe e fuordevianze. Ah, già, e 4 amanti :
-- JoJo va bene per la socialità, punto fermo e àncora, figura alta e forte, tenera e "inferiore" ( tanto da limitare consapevolmente i suoi buoni voti per allinearsi alla media dei suoi compagni di squadra )...
-- Adam va bene per lo studio, per il reciproco conforto, per un rapporto paritario e "sincero" ( cosa vuoi fare da grande ? l'Intellettuale ! )...
-- Hoyt va bene, sul momento, per un piacere d'autostima superficiale e, col senno di poi, dopo varie prove di forza ed orgoglio, come prova di un limite raggiunto ( e al quale si è imparato pian piano ad abituarsi a desiderarlo ), toccato e "penetrato"...
-- Mr. Starling va bene a Charlotte per iniziarsi alla nuova evoluzione ( Darwin ( che " non poteva neppure concepire di essere ateo " ) e NeuroScienze ), per saggiare, misurare, sperimentare, trovare il coraggio in/di nuovi interessi, piaceri, passioni intellettuali. Solo che.
Solo che.
Solo che, se le intenzioni iniziali della nostra eroina, circoscritte e regolate, gettate con speranza abbagliata e pura all'infinito delle possibilità solo immaginate erano ottime e sincere e predestinate con 'ottusa' innocenza a ridimensionare ogni difficoltà di li a poco incontrata-affrontata-schivata-sopportata, dopo un semestre
-- la premessa in forma di scheda - cartella informativa più vera del vero posta da Tom Wolfe prima del prologo che P.T.Anderson trasla 'alla' Tristram Shandy, con la stessa freschezza di stampa e la stessa inventiva ( P.T.Anderson è il capostipite del cinema post-contemporaneo ? ) di Laurence Sterne, non è altro che l'esatto rispecchiamento uguale e contrario dall'identica opposta funzione del cartello - sentenza finale di Barry Lyndon --
di " parastimoli culturali ", anche Charlotte Simmons è Diventata : << uno di quelli "normali"(zzati) >>.
E cosa di più normale dell'amore ?
E del tradimento.
Il sottile ma tangibile quanto inesorabile ( riscattabile ? superabile ?) e, si, inaspettato
[ perché l'ingenuità ( e la genuinità di partenza, poi addittivata dagli ormoni della crescita della Dupont : della sua standardizzata ed autoregolamentata selvaggia in-disciplinata compartimentazione di usi e costumi in perpetuo suffragato riciclo eternante ) è palese, adorabile ed irritante, ma le risorse per 'combatterla', sopravviverle e perché no financo sfruttarla ( senza piegarsi ad essa come unica risorsa verso l'adeguarsi piatto ) non le manca(va)no ]
Cambiamento di Personalità
( la Bellezza e la Purezza delle intenzioni e degli intenti, dei comportamenti e dei proponimenti che scadono e perdono forza e pure significato se re-indirizzati e schiacciati dalla sola Sopravvivenza in un ambiente 'ostile', che smarriscono il senso se prevaricati dall'unica spinta superstite ch'è la fuoriuscita dal disastro in cui ci si ritrova passo dopo passo, lentamente, inesorabilmente, e che si scompongono per ricomporsi decomposti e ritarati al ribasso delle aspettative su di sé e sul mondo )
che avviene dopo l'evento/tradimento ( sopratutto di se stessa verso se stessa, già avviata verso un riassestante declino : dal 30 e lode al 28, dal 24 al 18...) e prosegue per le 100 pagine...hm...per i 45 minuti finali. Un autentico Shock Lento.

Cinque anni per essere qualcuno, cinque anni per iniziare a poter essere qualcosa, un semestre per prendere / perdere la visione delle cose.
Un romanzo...hm...un film che potrebbe sancire l'esordio di un Maestro ( Goodbye, Columbus...hm...Gran Torino ) per quanto è semplice la sua scrittura ( un J.Ellroy con paragrafi 'standard' e dal ritmo 'calmo' ) eppure così sicura : la compostezza lineare pur con alcuni interventi tipografici di semantica-in-azione e d'impaginazione e l'inserimento di d'intere scene sganciate dall'orizzontalità del racconto e più o meno indipendenti ed autosufficienti dal resto dello stesso ( a volte del tutto autonome : il ritorno di Archer Miles sul ''luogo del delitto'', di una rutilante emotività empatica ) : la Notte della Scopata di Testa, l'Orgia della Prima Volta, la tirata di Adam sul Futuro e sul Ruolo .
Usciti dall'Era Clinton ci si ritrova in un mondo in cui davvero l'unica impronta che l'essere umano sa dare alla propria storia non è dissimile da quella Macchia - umana troppo (poco) umana - conservata con cura da Nicole Min...hm...Monica Lewinsky. Che l'ombra delle Torri non è certo eterna.

L'essere e il diventare, il conformarsi ed il conoscersi, il cambiare  e l'accettarsi, il mutare  e il mutuarsi, scoprire-capire, volere-dovere, le Scelte ed il ( proprio ) Piacere, le decisioni  ed il piacere ( degli-agli altri ) : differenti forme di Felicità, come 'solo' cultura ed esperienza sanno e possono dare : Cultura + Esperienza : 'solo' loro possono conferire, proporre, somministrare, regalare gioia ed appagamento stimolante, andava(mo) pensando crescendo. Canestro. E dal Lacrosse è un attimo passare al Badminton per finire col Curling.

E' così ovvio che i suoi problemi non sono insormontabili e che le sue capacità pur condizionate dall'impreparazione ( genetica contro ambiente, epigenetica insorta che lotta ) de/per-formante possono condurla oltre il francese letto in francese, verso le nuove Prospettive delle NeuroScienze : ché quando la deriva è già in corso andante con moto per noi è solo Entertainment : ognuno può riconoscersi nei suoi problemi, un po' più arduo è riconoscerli ( come tali ).
Preferisco una felicità consapevole della propria e mia finitezza ad un'assoluta totalizzante autistica ebete felicità : comunque pre-destinata alla propria fine, ingenua e sincere ma tale.

Ognuno ha il suo inferno privato
( la compassione negli occhi del Professor Starling verso Charlotte, entrambi alla partita di basket : fino a sei mesi prima lei non avrebbe mai immaginato di Voler andare allo stadio, non lo avrebbe ritenuto possibile, non lo avrebbe concepito. Ora si stupisce che anche a Starling piaccia. L'evoluzione è sempre in atto, la speranza sempre possibile, praticabile, utilizzabile...) :
l'essere umano
( genoma e ambiente : sorpresa, rifiuto, paura, depressione, accettazione, e altre Assunzioni di Comportamento )
ha una piccola probabilità d'alternativa possibile in più rispetto a un batterio o a un capodoglio : oltre a Modificare e Conformare l'Ambiente ai propri scopi, può scegliere di Adattarsi alla Scoperta di Sé.

Ma nemmeno il ritorno a casa per le vacanze le è minimamente benefico ( non è più la sua casa ) e, di nuovo al campus, che ( non è ancora la sua casa ) fare ?
Ridimensionarsi.
Mimetizzarsi.
Esporsi al contesto del consenso : We Are...
...come un Pinocchio al contrario, dal percorso Cronenberghiano inverso : dalla 'purezza' della wilderness regolamentata dall'amore e della realtà dei libri e delle fotografie di fotografie della realtà al conformarsi al conformismo : la Borghesia che divora se stessa inglobando il diverso e lasciandosi digerire sonnecchiando.

Il Burattinaio Incosciente e il Burattino Consapevole :
c'è così tanta prematura malinconia, un futuro ridotto e riproporzionato
( se Hoyt è giunto alla ''fine'' ed Adam è solo all' ''inizio'', Charlotte, proprio come JoJo, è ancora in un Limbo ),
che le molte pagine...hm...sequenze nelle quali si ride e si gode e ci si lascia pervadere dal pathos empatico di una tenera sofferenza e da una sensazione illusoria di...condivisibile superiorità vengono illuminate da una lucidità incandescente che fa ardere e brillare e funzionare i fili delle nostre idee a forma di iconiche lampadine ( fili delle marionette, fili delle sinapsi ) : un barlume in più per chi scruta nel-dal baratro dell'esistere.
Un'imprescindibile s/oggettività : una lezione di vita.

" E come si conviene dovette unirsi al coro " : terrificante, eh ?

La trama della trama :
( no, non " la Trama del Matrimonio " - chissà Charlotte, sei sposata oggi ? Hai una carriera e/o dei figli ? - di Jeffrey Eugenides, che inizia con una citazione di La Rochefoucauld : " Nessuno si innamorerebbe se non avesse mai sentito parlare dell'amore " )
Charlotte Simmons, brillante
( non solo per la media delle Blue Ridge Mountains : non dico " Sia Lode ora a uomini di fama " ( Walker Evans & James Agee ) o " Winter's Bone ", magari un " Lovely Bones ", o un " the Echo Maker " ( il Nebraska di R.Powers e Bruce Springsteen ) : insomma quei posti lì )
studentessa liceale, dalla normale, tra alti e bassi, vita sociale e famigliare, lascia gli Appalachi della North Carolina e va in città, venendo giù con la piena dalla montagna del sapone aggrappata a un pero, con una borsa di studio, per frequentare la Dupont University ( qui da noi, debite proporzioni : la Bocconi se in Italia non ci fosse il Vaticano ).

“ Alla Alleghany High School [ il nostro Liceo ] Charlotte aveva affrontato ostilità ed emarginazione… ed era stata palesemente fuori dai giri giusti… era rimasta fedele a se stessa… non si era lasciata condizionare […] e aveva proseguito per la sua strada, fino ad approdare in una delle migliori università [ la Dupont ] del mondo. Quindi, neanche adesso si sarebbe lasciata condizionare. Niente l’avrebbe fermata… niente. Se doveva cavarsela da sola, se la sarebbe cavata da sola. Però… si sentiva sola come un cane. [...] Era una sensazione fisica. La sentiva. [...] Aveva una concretezza. Faceva male… faceva male come se dei fagociti ti divorassero la materia grigia ”

“ Sesso, sesso ! Si respirava ovunque, insieme all’azoto e all’ossigeno ! Tutto il campus era sempre pronto, inumidito e lubrificato ! Si ingozzava di sesso ! In un arrapamento continuo ! ”

Trama raccontata in un altro modo :
Charlotte Simmons s'iscrive per caso/per sbaglio ad un corso di Francese...base. Lì affronterà la traduzione del Madame Bovary. Tra il patois del 'cazzo fottuto' ( e qui Wolfe è veramente filologico come Ellroy...e qui P.T.Anderson è veramente filologico come Spike Lee o...F.Wiseman ) e la routine tutta del campus e le trasferte vacanziere, Wolfe-Anderson lasciano cadere la sua creatura sotto ai nostri occhi distratti da tutto quel sesso, vomito, sport, alcool, sesso inquadrandola nelle sue sembianze : Voi avete disfatto Charlotte Simmons. A not-self Portrait of a Lady : sulla soglia, come quella di H.James-J.Campion. Non è più una Possibilità. E' una certezza che si è scrollata di dosso il sogno. Non per questo non potrà essere felice. Ma che Peccato.

E per 'citare' di nuovo Schrodinger ( mettiamocene almeno due di gatti nella scatola così almeno possono passare il tempo che resta loro ( dentro-fuori la scatola, aperta-chiusa ) divertendosi ) :
^^^ Victor Ransome Starling (USA), premio Nobel per le scienze biologiche, 1997. Nel 1983 Mr Starling, allora ventottenne processore associato di psicologia alla Dupont University, condusse un esperimento: con l’aiuto di un assistente, rimosse chirurgicamente da trenta gatti l’amigdala (…). Era noto che tale intervento induceva gli animali ad assumere una serie di atteggiamenti inappropriati: si mostravano apatici quando avrebbero dovuto aver paura, si ritraevano quando avrebbero dovuto mettersi in mostra, erano sessualmente eccitati in situazioni in cui un animale normale non avrebbe avuto nessuno stimolo. Gli esemplari operati di Mr Starling erano diventati preda di un’eccitazione sessuale addirittura maniacale. I gatti cercavano continuamente di copulare: uno montava l’altro che a sua volta veniva montato da un terzo, e quello da un altro ancora, e così via, fino a creare dei tandem (volgarmente detti “trenini”) lunghi anche tre metri.
Mr Starling mostrò il fenomeno a un collega. I trenta gatti privati dell’amigdala e altri trenta normali usati come gruppo di controllo erano tenuti in gabbie singole, tutte nella stessa stanza. Mr Starling iniziò ad aprirle in modo che gli animali fossero liberi di venire a contatto tra loro. Il primo gatto liberato si lanciò sul visitatore, afferrandogli la caviglia con le zampe anteriori e spingendo ripetutamente il basso ventre contro la sua scarpa. Mr Starling osservò che il gatto aveva scambiato l’odore del cuoio per quello di un animale a lui compatibile. Ma il suo assistente disse: “Professore, questo è uno di quelli normali”. ^^^


___ DUE ___

Miglior film del 2012  (soggettivo)
" Eternal Sunshine of the Spotless Mind ".
di Michel Gondry - Charlie Kaufman, con Jim Carrey, Kate Winslet, Mark Ruffalo, Kirsten Dunst, Elijah Wood, Tom Wilkinson.

Film RiCrescita. O della Restituzione.
 
Me lo sono fatto cancellare dalla memoria ( credo sia una pratica che adotto dal 2005 : me lo faccio cancellare, ogni anno : così posso, io e la mia mente immacolata tabula rasata, rigodermelo intatto, rideliziandomi eternamente di gioia e rifulgendo nel e del suo splendore ), perciò è il miglior film del 2012 ( credo d'ogni anno dopo il 2004 compreso ), e del 2013, e del 2014...

" L'ho perso, si è liberato, è uscito dalla mappa ! "
" E dov'è ? "
" Non...non lo so...! E poi...ma come ''dov'è'' ? E poi...che importa ?! "

Capelli verdi, capelli rossoarancio, capelli blu, ricrescita.
Decisione per ripicca presa, procedura e risveglio.
Umana Natura è l'Arte-Scienza del Sogno.
Custodirla, ricrearla, proteggerla, germinarla, rifugiarla, insorgerla.

La restituzione di una sincerità ( è bello che accanto all'estrema Tecnologia della Lacuna le musicassette abbiano un ruolo fondamentale ) data in pasto all'analista, al 'pubblico', e tenuta segreta al proprio amore, all'amante.

Una cosa fra le tante, piccole, solo apparenti incongruenze di un film sentimentalmente scientifico : Clementine interagisce quasi Consapevolmente all'interno del viaggio onirico di ripristino di Joel : può farlo perché il cervello umano è il miglior computer esistente al mondo, quello con la maggior capacità di calcolo : le informazioni superstiti che riguardano Clementine e che man mano e via via resistono alla furia precisa della ramazza chirurgica del metodo Lacuna, cercano e trovano rifugio nei recessi e negli anfratti dei ricordi più brutti, dolorosi e imbarazzanti di Joel, consentono al suo cervello di creare un'immagine, un'idea, una presenza, una personalità, un'Intelligenza Artificiale di Clementine che abbia coscienza di sé, che sembri e 'sia' reale ( e l'aiuto che gli/si da è concreto al massimo ).

Del resto, nemmeno le persone che conosciamo ed amiamo non sono mai così del tutto sincere con noi come nei sogni, no ?


__ TRE __

Miglior film ( speranza ) e film più atteso ( almeno da me ) del 2013 :
" Un Giorno Devi Andare ( Vanità delle Vanità ) "
di Giorgio Diritti con Jasmine Trinca.


__ QUATTRO __

Miglior film del 2013  ( desiderio )
" To Rome with Hate and Loathing ",
di e con Woody Allen e con Alison Pill, Cecilia Dazzi, Jasmine Trinca, Toni Servillo, Michael Shannon, Vinicio Marchioni…

Woody Allen rimane a Roma per fare di questa trasferta italiana un dittico come fece per il suo…trittico londinese : Scoop + To Rome With Love da una parte e Match Point & Cassandra’s Dream dall’altra ( con MidNight in Paris e Vicky Cristina Barcelona in mezzo : che sono un’ottima via di mezzo tra i due registri, leggero, a tratti comico, ma anche tremendamente drammatico l’uno e pienamente tragico l’altro ).
La storia di una prostituta dei ceti alti e di una giornalista che si finge tale per ottenere lo…scoop della vita, non tanto per storie di sesso quanto per poter testimoniare da vicino un sentimento che percorre e muove il mondo della politica, ovvero quello della rapacità totalizzante , e che percuote e smotta il paese intero.
Raccontare la classe dirigente e lo Spirito del Tempo di un paese non dall’alto ( il Divo, W., the Queen, o in modo più commisto : Buongiorno Notte, Absolute Power, Romanzo di una Strage, le Passeggiate al Campo di Marte, Bella Addormentata ) ma con due storie di persone normali, come spesso si riesce a fare ad altre latitudini e longitudini ma non qui ( salvo eccezioni : la Stanza del Figlio, il Caimano (*), Habemus Papam, l’Ora di Religione, il Regista di Matrimoni, Sorelle Mai, il Posto dell’Anima, la Meglio Gioventù, Caterina Va in Città…).

(*)
Un film perfetto che si va avverando pian piano, storno di sguardo dopo storno di sguardo, poco a poco, scrollata di spalle dopo scrollatina diminzionaria : se il Divo era imperfetto ( un esercizio calligrafico sulla nostra storia recente e contemporanea ( moderna mi vien da ridere a definirla tale ) : cappi, tazzine, sgommate, festivalbar, p38, Cirino Pomicino like Joe Pesci in Goodfellas/Casinò ) ma a suo modo doveroso, necessario e quasi obbligatoriamente insorto, questo è perfetto perché è complesso ai più alti livelli accessibile ( come mai non si riesce a raccontare l’Italia attraverso storie normali di gente quasi normale e/o comune ? Caterina va in città, un Giorno Perfetto, Giorni e Nuvole… ). Unico neo, il titolo. E’ vero che il caimano tra i coccodrilli e gli alligatori, assieme al gaviale, è il più sfigato, ma penso che la metafora non passi, non si sia consolidata sedimentandosi : sarebbe stato meglio allora upgradearla subito : il CaiNano. Ed un film, anche, ‘fortunosamente’, superato dalla storia che ha ricevuto una spinta da dietro, ingranando la 6a, da una massa di detriti in caduta libera accumulatisi negli anni che hanno raggiunto il punto critico prima di fondere il motore o scontrarsi contro un muro di eiaeiaalalà.

_ CINQUE _

Miglior Cortometraggio del 2012 :
Scarlett Johansson at the Mirror.
" Adesso mi autoscatto e poi mi autospedisco via email " : che tenera.
Il più breve cortometraggio mai girato, composto solo da tre frame non consequenziali. Batte il precedente record detenuto da " Smallest Shortest Film " di Anton Corbijn : " http://www.filmtv.it/film/42777/the-american/opinioni/611703/ ".
Regia : Scarlett Johansson.
Distribuzione : Christopher Chaney ( un cognome una garanzia ).
Però... Al gabbio per 10 anni ???!!!??? Ma siamo pazzi ?!!!? Manco fosse Mohamed Atta...! Non dico un monumento, e neppure un emolumento, ma fermiamoci un momento...

2a : Alison Pill.
3a : Christina Hendricks.

_ SEI _

Miglior Mediometraggio del 2012 :
" Felix Baumgartner e la quasi maratona di 39045 metri ".

Differita ( in coda ) : " http://www.filmtv.it/playlist/48236/footprints-on-the-moonboots-silent-running/ "
Replica : " http://www.redbullstratos.com/ "
Highlights : " http://www.youtube.com/watch?v=FHtvDA0W34I "

_ SETTE _

Miglior Performance Out of time :
Il magnifico " Potabile Uccello " : drinking dippy bird :

http://www.youtube.com/watch?v=cTkx3cdO5rM  :  da solo
http://www.youtube.com/watch?v=o9v9Dn4ildo  :  in compagnia
http://www.youtube.com/watch?v=nyczz9NsFgs  :  scientifico
http://www.youtube.com/watch?v=M_ErkO3Cf7I  :  Pinocchio ! E innamorato !

OT...
Miglior anno e miglior coming soon del 2012 :
il 2013, l'anno sabbatico che ci v-u-ole-va ( morti ).

...TO
Miglior palindromo del 2013:
31 febbraio 2013.

NOVE
Miglior libro e film per il 2014 :
" Sia lode ora a uomini di fama ",
James Agee & Walker Evans and Terrence Malick.

http://www.cultframe.com/2003/09/sia-lode-ora-a-uomini-di-fama-un-libro-di-james-agee-e-walker-evans/

DIECI

"Undici" film per il 2012
( visti, la metà. alcuni non sono del 2012 causa non-uscite nelle sale italiane. altri non sono del 2012 per colpa mia ) :

To the Wonder - the Master
Bella Addormentata - Amour
the Land of Hope - Sono Shion
the Story of Film - the Pervert's Guide to Ideology
O Gebo e a Sombra  -  Faust
Django Unchained - Holy Motors
Cave of Forgotten Dreams
Crazy Horse - F.Wiseman
LowLife - James Gray
Into the Abyss - On Death Row
Boss - Mad Men - Breaking Bad - Weeds - the Wire - Treme - Boardwalk Empire - Luck
Visioni d'Europa : Prologo
( ch'è solo l'inizio...)

UNDICI

Things To Come _ la Vita Futura - Nel 2000 Guerra o Pace
On the Beach _ l'Ultima Spiaggia
Il Dottor Stranamore, ovvero : come imparai a non preoccuparmi e ad amare la Bomba
the Last Wave _ l'Ultima Onda
the Day After _ il Giorno Dopo
the Postman _ l'Uomo del Giorno Dopo
Workingman's Death
Cigarette Burns _ la Fin Absolue du Monde
Apocalypto
4:44 Last Day on Earth
Melancholia
Take Shelter

" http://www.youtube.com/watch?v=CZEDb_YdeJw "
...
" http://www.youtube.com/watch?v=_KiU5P4ihIQ "
...
  

Playlist film

The Master

  • Drammatico
  • USA
  • durata 138'

Titolo originale The Master

Regia di Paul Thomas Anderson

Con Joaquin Phoenix, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Laura Dern, Kevin J. O'Connor

The Master

IN TV Sky Cinema Drama

canale 308 vedi tutti


Basic Training

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Se mi lasci ti cancello

  • Sentimentale
  • USA
  • durata 108'

Titolo originale Eternal Sunshine of the Spotless Mind

Regia di Michel Gondry

Con Jim Carrey, Kate Winslet, Elijah Wood, Mark Ruffalo, Kirsten Dunst, Tom Wilkinson

Se mi lasci ti cancello

IN TV Sky Cinema Romance

canale 307 vedi tutti


the Jacket
Happy Accidents

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Un giorno devi andare

  • Drammatico
  • Italia, Brasile
  • durata 109'

Regia di Giorgio Diritti

Con Jasmine Trinca, Anne Alvaro, Pia Engleberth, Sonia Gessner, Amanda Fonseca Galvao

Un giorno devi andare

In streaming su Amazon Video

vedi tutti


Europa '51
the Emerald Forest
Giocando nei Campi del signore
la Terra degli Uomini Rossi

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

To Rome with Love

  • Commedia
  • Spagna, USA, Italia
  • durata 115'

Titolo originale To Rome with Love

Regia di Woody Allen

Con Woody Allen, Judy Davis, Ellen Page, Jesse Eisenberg, Greta Gerwig, Penélope Cruz

To Rome with Love

IN TV Sky Cinema Romance

canale 307 altre VISIONI


Benigni : non vi dico di rispettare la Politica, vi dico di amarla.

b. : " Lui [ Mario Monti ] dice che “sale in politica” perché ha ragione: aveva un rango inferiore a quello di Presidente del Consiglio [ il braccio sale verso l'alto, poco sopra le enormi orecchie ]. Io ho detto [ il braccio scatta e va ancora più alto, teso ] “sceso in campo” [ il braccio viene riportato al suo stato originale, in basso, dall'altro braccio ] perché avevo un rango superiore, e quindi è giusto: questo è il linguaggio. "

Grillo : vaffanculo. La sintesi è tutto.

Altri in-Compres(s)i :
Rock Economy - Adriano Celentano
Project X - Nima Nourizadeh

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

To the Wonder

  • Drammatico
  • USA
  • durata 112'

Titolo originale To the Wonder

Regia di Terrence Malick

Con Ben Affleck, Olga Kurylenko, Rachel McAdams, Javier Bardem, Tatiana Chiline

To the Wonder

In streaming su Rai Play

vedi tutti


Oh, Uomo
Ghiro Ghiro Tondo
Su Tutte le Vette è Pace

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Bella addormentata

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 115'

Regia di Marco Bellocchio

Con Toni Servillo, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Pier Giorgio Bellocchio

Bella addormentata

In streaming su Amazon Video

vedi tutti


Parenti Serpenti, da sempre il miglior film di Natale.

" Mentre guardavamo il divo
sul manifesto del detersivo
pensavamo a Monicelli
che vola dal balcone
alla faccia della moda
che ci vuole tutti
giovani e belli
alla faccia dell’Italia
che ci vuole vivi e basta "

http://www.youtube.com/watch?v=pkT9nGFiCDY

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Incubo mortale. Cigarette Burns

  • Horror
  • USA
  • durata 57'

Titolo originale John Carpenter's Cigarette Burns

Regia di John Carpenter

Con Norman Reedus, Udo Kier, Gary Hetherington, Zara Taylor

Incubo mortale. Cigarette Burns


" Ho fatto delle cose terribili nella mia vita. Non si guadagnano così tanti soldi senza seppellire qualche cadavere. Si riesce a dormire di notte solo se restano sepolti. Ma non lo fanno, mai "
" Ha guardato 'la Fin Absolue du Monde' ? "
" Si ! Lo raccomando vivamente. In realtà non è un film. E' un'Anteprima ".

A Prairie Home Companion :
la fine di un mondo.

Half Life :
http://www.youtube.com/playlist?list=PL19CCB67EBA74B2F2

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati