Espandi menu
cerca
Guardia del corpo

Regia di Mick Jackson vedi scheda film

Recensioni

L'autore

riccardo III

riccardo III

Iscritto dal 1 ottobre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 13
  • Post 6
  • Recensioni 126
  • Playlist 66
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Guardia del corpo

di riccardo III
4 stelle

Saranno l'educazione nella fede cattolica e il Natale incipiente, ma stasera sento il bisogno di confessare un mio peccato di gioventù!:))) Al secondo film che non fosse un cartone animato, sono uscita dal cinema in brodo di giuggiole, convinta di aver assistito a una meraviglia e che Kevin Costner fosse l'uomo più fascinoso del mondo (beh, qui devo dire che mi è passata molto parzialmente, nonostante l'imbolsimento che, col senno di poi, si incominciava già a notare). Di recente, proprio sulla scorta di una discussione a tema "quali sono stati i tuoi primi film da grande al cinema", ho rispolverato una decrepita VHS in lingua originale. Risultato: sono stata deliziosamente scossa da irrefrenabili sghignazzate per la maggior parte del tempo, provocate da battute stereotipate e scene veramente assurde come l'agguato in montagna o la cerimonia degli Oscar, fino al culmine, il finale. Non solo è patetico e gli attori... meglio non commentare... ma la famigerata canzone!!! Oggi, a differenza di vent'anni fa, capisco benissimo il testo ed è talmente esilarante nella sua mielosità da avermi fatto venire le lacrime agli occhi (un esempio? "Ricordi agrodolci saranno tutto il mio bagaglio"... e dire che in una scena precedente l'avevano giustamente sbeffeggiata). Gli aspetti positivi sono a mio parere soltanto due: un ritmo non inutilmente frenetico, molto anni Novanta, e la colonna sonora (all'epoca la Houston era in grandissima forma). Ergo: romantici(ssimi), fan di Costner e/o della Houston e del suo genere musicale a parte, astenersi.

Sulla trama

Tra il lambiccato, lo scontato e il mieloso.

Su Mick Jackson

Anonimamente professionale.

Su Kevin Costner

E' anche il produttore... e qui si capisce tutto! Il nostro ha fatto una marchetta, sapendo che avrebbe incassato milioni. Infatti la recitazione è carente, e dà più volte la sensazione del "che cosa sto dicendo?" Rimane il suo gran fascino (quando dice "Non mi amava più... da non crederci, vero?" risulta irresistibile).

Su Whitney Houston

Bellissima e con una voce mirabolante, ma come attrice i suoi occhi sono spesso spenti (probabilmente si drogava già) e quanto al dire le battute, non va molto meglio.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati