Espandi menu
cerca
Anarchia - La notte del giudizio

Regia di James DeMonaco vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 74
  • Post 7
  • Recensioni 3037
  • Playlist 4
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Anarchia - La notte del giudizio

di barabbovich
5 stelle

È il 22 marzo del 2023: la data in cui in America i Nuovi Padri Fondatori hanno decretato la purificazione. Ognuno, per 8 ore, può usare le armi e uccidere chi vuole. È con questo sistema che nei rimanenti 364 giorni dell'anno la criminalità è stata quasi azzerata, come pure la disoccupazione. In quella notte cinque persone, un uomo solitario armato fino ai denti e in cerca di vendetta (Grillo), due donne (madre e figlia) e una giovane coppia di fidanzati che stanno per separarsi si trovano alla mercé delle bande di fanatici che danno la caccia e assediano le abitazioni di chi non può permettersi un'autodifesa. Molto pulp, continui rovesciamenti di fronte e balzi sulla poltrona garantiti.
Il secondo episodio del film diretto da James DeMonaco sposta l'azione dal chiuso di una casa del precedente La notte del giudizio alle strade di una città infestata da armi di qualsiasi tipo, facendo così dio questo sequel un road movie metropolitano con buone dosi di splatter. Il ritmo è incessante, alcune idee sono certamente indovinate (su tutte, quella della purificazione dei ricchi, che comprano all'asta i malcapitati di turno per poi dar loro la caccia con armi sofisticatissime), ma i dialoghi sono davvero miseri e i personaggi tagliati con l'accetta, a servizio di un plot piuttosto prevedibile.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati