La pazza della porta accanto - Conversazione con Alda Merini

Regia di Antonietta De Lillo

Con Alda Merini Vedi cast completo

In streaming
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
In STREAMING

Trama

Alda Merini racconta la propria vita, oscillando tra pubblico e privato e soffermandosi sui capitoli più significativi della sua esistenza: l’infanzia, la femminilità, gli amori, la maternità e il rapporto con i figli, la follia e la lucida riflessione sulla poesia e sull’arte. Il volto della poetessa e i dettagli di occhi, mani e corpo ne compongono un ritratto che non nasconde le contraddizioni di una tra le più importanti e note figure letterarie del Novecento.

Note

Presentato al Torino Film Festival 2013, "La pazza della porta accanto" omaggia l’artista milanese a un lustro dalla sua scomparsa, e lo fa lasciando spazio esclusivamente alle sue parole, alla sua personale verità, prima ancora che alla sua poesia. L’omaggio alla voce a alla vita di un’artista è sentito, il paradosso è nella mancanza del controcampo (pochi, fugaci paesaggi meneghini) e del controcanto di una regista che lascia allo spettatore il dovere e il piacere di avvicinare, e masticare, le parole della poetessa.

Commenti (1) vedi tutti

  • Conversazione-Documentario con la Poetessa Alda Merini che in sostanza fa' un emblematico affresco della Sua vita e attinge a piene mani in tanti piccoli puzzle del vissuto e concede (a noi) di ricavarne vari pensieri.voto.5.

    commento di chribio1
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alexio350 di alexio350
7 stelle

Voce morbida e sigaretta perennemente tra le dita, Alda Merini parla a ruota libera della sua esistenza: il manicomio, la poesia, l’amore, il sesso, le figlie, e tanto altro ancora. Oltre ad essere una valida scrittrice, la Merini era dotata di un eloquio fluente e quasi ipnotico: si potrebbe ascoltarla per ore senza stancarsi mai. Non solo per quello che dice ma per come lo dice: da lei… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

scandoniano di scandoniano
6 stelle

  Intervista del 1995 ad opera di Antonietta De Lillo alla poetessa Alda Merini, uscito nel 2013, cinque anni dopo la scomparsa dell’emblematica artista meneghina. Lo stile deciso dalla De Lillo è molto semplice: piazzare la macchina da presa (più di una in realtà, si evince dal montaggio) al cospetto della Merini e pendere dalle sue labbra. Gran parte lo fa il… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020
2018
2018

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Voce morbida e sigaretta perennemente tra le dita, Alda Merini parla a ruota libera della sua esistenza: il manicomio, la poesia, l’amore, il sesso, le figlie, e tanto altro ancora. Oltre ad essere una valida scrittrice, la Merini era dotata di un eloquio fluente e quasi ipnotico: si potrebbe ascoltarla per ore senza stancarsi mai. Non solo per quello che dice ma per come lo dice: da lei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2016
2016
Trasmesso il 10 novembre 2016 su Rai Storia
Trasmesso il 3 novembre 2016 su Rai Storia
Trasmesso il 1 novembre 2016 su Rai Storia
Trasmesso il 30 ottobre 2016 su Rai Storia
2015
2015

Recensione

scandoniano di scandoniano
6 stelle

  Intervista del 1995 ad opera di Antonietta De Lillo alla poetessa Alda Merini, uscito nel 2013, cinque anni dopo la scomparsa dell’emblematica artista meneghina. Lo stile deciso dalla De Lillo è molto semplice: piazzare la macchina da presa (più di una in realtà, si evince dal montaggio) al cospetto della Merini e pendere dalle sue labbra. Gran parte lo fa il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2014
2014
Uscito nelle sale italiane il 17 novembre 2014

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
8 stelle

Nel 1995 Antonietta De Lillo visita Alda Merini, le mette una macchina da presa di fronte e crea un ritratto filmato, Ogni sedia ha il suo rumore, in complicità con Licia Maglietta che dà voce al suo Delirio amoroso. Quasi due decenni dopo, e a distanza di quattro anni dalla morte della poetessa, la regista “riscopre” il suo film, i materiali scartati da una…

leggi tutto
Recensione
locandina
Foto
Trasmesso l'8 marzo 2014 su Rai Storia
2013
2013
locandina
Foto
Antonietta De Lillo
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito