Espandi menu
cerca
Joker - Wild Card

Regia di Simon West vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 81
  • Post 7
  • Recensioni 3648
  • Playlist 4
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Joker - Wild Card

di barabbovich
3 stelle

Perché si guarda un film come questo, che, oltre ad essere il remake di Black Jack (film diretto nel 1986 da R.M.Richards, con Burt Reynolds), è la fotocopia sbiadita di una miriade di altri lavori, nei quali l'unico pretesto è quello di girare qualche scena di violenza inaudita raccordando i diversi tratti narrativi con lo sputo? Perché si è alienati nel senso marxiano del termine, condizione cronica di molti, occasionale di alcuni. I quali ultimi possono avere la tentazione di andare a raccogliere questi avanzi di magazzino nella pattumiera di offerta che un'afosissima estate mette loro a disposizione.
Grandguignol a parte, qui c'è davvero pochissimo, come d'altronde in quasi tutti i film interpretati dall'attore meno espressivo di Hollywood: Jason Statham (Redemption, Killer elite, Parker). Il quale ricopre la parte di un giocatore d'azzardo compulsivo che vuole vendicare un'amichetta (Vergara) che è stata sfregiata da un malavitoso palestratissimo (Ventimiglia) e dai suo sgherri. Ci riesce una prima e una seconda volta, ma il boss in ghingheri non gli dà tregua e ci vorrà una terza occasione per risolvere il caso. In mezzo, un ventitreenne che gli si incolla alle costole (Angarano) e un capomafia che si fa chiamare Baby (Tucci). Giuro: nulla di più, a parte le scene dei corpo-a-corpo uno contro molti, girati con lo stile di Pechinpah.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati