Espandi menu
cerca
Lost River

Regia di Ryan Gosling vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Mulligan71

Mulligan71

Iscritto dal 6 aprile 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 37
  • Post -
  • Recensioni 1010
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Lost River

di Mulligan71
4 stelle

Eh, queste cose succedono. Ovvero, attori che s'improvvisano registi (e sceneggiatori) e si divertono a girare film. A qualcuno va bene o molto bene (Clint Eastwood, per esempio), molti altri rimangono relegati al culto o alla dimenticanza. "Lost River" è il perfetto film per la "dimenticanza": un incredibile pasticcio che si muove parodisticamente fra il cinema di Lynch, quello di Burton e il Terry Gilliam di "Tideland". Vi si aggira come un bambino pacioccoso, capriccioso e, ovviamente, infantile. Gosling, dall'alto del suo ego, se lo scrive pure, che se, magari, lo avesse fatto sceneggiare a qualcun altro, forse, ma molto forse, il risultato sarebbe stato almeno accettabile. L'atmosfera cupa e da Grand Guignol permea tutta la pellicola, senza un senso alcuno, se non per forzare la mano sulla decadenza della società americana colpita dalla crisi economica, e dentro questo teatro demente e psicopatico, si aggirano personaggi alla Lynch, (eresia, ovviamente), storditi, inutili, tristi e narcolettici, che s'incrociano in storie banali e senza sbocco alcuno. C'è un'aura da fiaba (malata), luci al neon, molta scena, che serve solo per fare un film "cool", che di fico non ha proprio nulla. Un buco nell'acqua esemplare, un esordio visionario da uno che al massimo ha la visione della propria piscina a Hollywood. E' noioso già dopo primi i cinque minuti e poi peggiora. Pessimo.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati