Espandi menu
cerca
Roma città aperta

Regia di Roberto Rossellini vedi scheda film

Recensioni

L'autore

giansnow89

giansnow89

Iscritto dal 27 aprile 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 23
  • Post 15
  • Recensioni 261
  • Playlist 13
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Roma città aperta

di giansnow89
9 stelle

Pietra miliare.

«Non è difficile morir bene. Difficile è vivere bene.»

 

La semplice massima pronunciata da Don Pietro prima della sua esecuzione marca il crinale su cui vive l'intero film di Rossellini. Su di un versante, gli smisurati episodi di coscienza civile: il partigiano disposto a farsi torturare a morte pur di non tradire i suoi compagni; il sacerdote che applica la parola di Gesù Cristo fondata su libertà e giustizia, ed in nome di essa subisce il martirio; la Magnani con la sua folle corsa contro il crudele destino, entrata nella memoria di tutti noi. Ma il senso nascosto dell'opera sta altrove: sono le piccole resistenze quotidiane della povera gente, sparse ovunque nei 103 minuti del film, a commuoverci. Roma città aperta non è un film sulla morte, sulla sconfitta, sugli eroismi cavallereschi, come potrebbe apparire, ma sulla vita che può sbocciare anche nella palude più inospitale. L'affronto più oltraggioso che i protagonisti recano agli invasori non è la nascita di un Comitato di Liberazione, sarebbe troppo semplice e sarebbe troppo scontato - nella Storia a ogni tiranno è corrisposta una rivoluzione per soppiantare la tirannia - bensì è lo sforzo di continuare la vita di tutti i giorni come se niente fosse, come se l'invasore non esistesse. In quest'ottica la Magnani che coltiva il sogno di un matrimonio felice può sembrarci anche più eroica della Magnani che insegue disperatamente il camion dei tedeschi. E i bambini che dopo l'esecuzione di Don Pietro s'avviano verso un nuovo domani fatto di altre piccole sofferenze, gioie e conquiste, diventano loro i veri simboli di questa rinnovata resistenza basata sul coraggio di vivere e non di morire.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati