Trama

Rob deve affrontare il giorno più importante della sua vita. Ha bisogno di assicurarsi un colloquio per essere ammesso all'amato college frequentato dai genitori e di mantenere la calma quando Angela sembra mostrargli finalmente un qualche interesse. Man mano che la pressione monta, accade però qualcosa di strano e Rob si ritrova a rivivere gli eventi del giorno più e più volte. Prima di perdere del tutto il controllo, dovrà capire come rompere quello che è a tutti gli effetti un loop temporale continuo.

Approfondimento

IO VENGO OGNI GIORNO: UNA COMMEDIA SUL SESSO E SULLA CRESCITA

Diretto da Dan Beers e scritto dal regista in coppia con Mat Harawitz, Io vengo ogni giorno è una commedia per metà basata sul sesso e per metà sul processo di formazione di un adolescente. A differenza di altri prodotti simili che puntano sulla "sperimentazione" di un liceale e con modello di riferimento opere come American Pie o SuXbad. 3 menti sopra il pelo, Io vengo ogni giorno si spinge oltre i confini del "vietato ai minori" per mostrare ciò che è appropriato e ciò che è accettabile, avendo come scopo principale quello del divertimento dello spettatore, chiamato a riconoscersi nelle dinamiche mostrate. Oltre a essere quindi un prodotto volutamente divertente, Io vengo ogni giorno permette anche di riflettere su temi come l'amicizia, la lealtà e il peso delle pressioni che la vita in un liceo esercita.
Iniziata l'11 luglio 2012 e terminata un mese dopo ad Atlanta, la produzione di Io vengo ogni giorno ha potuto contare sulle location offerte dalle aule della Sutton Middle School, un ex liceo convertito in scuola media nel 1972 e situato nella prestigiosa zona di Buckhead, ad Atalanta.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Il cast di Io vengo ogni giorno conta soprattutto su un gruppo di giovani attori emergenti, affiancati da alcuni veterani. John Karna interpreta il protagonista Rob Crabbe, un liceale che come molti dei suoi coetanei, mentre cerca di dividersi tra i genitori e gli amici, è chiamato a fare scelte proprie e a scoprire cosa significhi la felicità. Senza avere idea di ciò che vuole veramente, per tutta la durata di Premature Rob continua a sentirsi dire dagli altri cosa desidera o meno, fino a quando non riuscirà a rendersi conto da solo di quali siano i suoi veri obiettivi.
Alan Tudyk, chiamato molto spesso a improvvisare sul set, dà corpo al personaggio di Jack Roth, colui che presso la Georgetown University deve incontrare Rob, intervistarlo e capire se può essere accettato nella scuola o meno. Bomba ad orologeria pronta ad esplodere prima o poi, Jack è emotivamente preso da un problema che riguarda sua moglie e che gli causa non pochi stordimenti.
Craig Roberts impersona Stanley, l'amico più "esperto" e sfacciato di Rob. Abituato a dire alla gente ciò che pensa o, meglio, quello che pensa di sapere, Stanley è molto grezzo e i suoi consigli non sono mai buoni: seppur faccia credere di essere bravo con le donne, non lo è affatto. Altra amica di Rob è Gabrielle, impersonata da Katie Findlay. Gabrielle cerca di mantenere Rob lontano dai guai causati dai suggerimenti di Stanley e si prende cura dell'amico come meglio può, anche se la sua presenza viene spesso data per scontata.
A frequentare la stessa scuola di Rob, Stanley e Gabrielle, è poi il dodicenne Arthur,un piccolo genio che reputa il liceo, gli insegnanti e i suoi coetanei, molto più stupidi di lui e non all'altezza della sua intelligenza. Unico in grado ad aver la chiave per capire cosa c'è di sbagliato in Rob, Arthur ha il volto di Adam Riegler. Carlson Young, infine, è Angela Yearwood, la ragazza dei sogni di Rob e colei con cui egli spera di perdere la verginità entro la fine della giornata.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Costruito sull’ormai arcinoto loop temporale, il film ripercorre anche le medesime fasi emotive (stupore-ricerca vana di comprensione-tendenza all’autodistruzione-risoluzione romantica) su cui si fondava il reiterato Giorno della marmotta del compianto Harold Ramis. Ma l’escamotage è solo una scusa per qualche gag triviale, che non intacca un registro da blando teen movie per giovanissimi, fragile romanzo di educazione sentimentale su partitura rassicurante, per lo spettatore come per gli autori, in zona pilota automatico.

Commenti (4) vedi tutti

  • Veramente una roba disgustosa e stupida... Voto 3

    commento di ILDIODELLERECENSIONI
  • Tema già visto, con variante teen non disprezzabile completamente, se piace il genere.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Teen-movie senza fantasia che sa di dejà vu. Si segnala solo per il loop nell'intreccio ("Il giorno della marmotta") per cui un ragazzino resetta le sue giornate ogni qualvolta eiacula. Ma è davvero poco per consigliarne la visione.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • Il film in generale parla di questo ragazzo affetto da priapismo compulsivo: costui viene viene viene e non va mai via. Un film potente.

    commento di seminarista
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

scandoniano di scandoniano
2 stelle

Un timido ragazzino in odore di università si risveglia nella stessa (squallida) condizione ogniqualvolta arriva ad un orgasmo. Proverà a sconfiggere questo maleficio ed intanto imparerà alcune cose della vita, come, per esempio, seguire il proprio istinto.     Commediola banale e senza fantasia, che si contraddistingue soltanto per l’interessante… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

tobanis di tobanis
6 stelle

Il protagonista rivive sempre la stessa giornata. Canovaccio visto e rivisto, si sa. Mancava però la variante teen – school –sex, con il protagonista teenager, e la sua eiaculazione che farà ripartire ogni volta la giornata dallo stesso mattino, con le stesse cose che si ripetono. Di solito da questo loop si esce facendo la cosa giusta, e infatti anche qua, non appena… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2018
2018
Trasmesso il 5 agosto 2018 su TV8
Trasmesso il 1 agosto 2018 su TV8
Trasmesso il 12 maggio 2018 su TV8
Trasmesso il 7 maggio 2018 su TV8
Trasmesso il 17 gennaio 2018 su TV8
Trasmesso l'11 gennaio 2018 su TV8
2016
2016

Recensione

tobanis di tobanis
6 stelle

Il protagonista rivive sempre la stessa giornata. Canovaccio visto e rivisto, si sa. Mancava però la variante teen – school –sex, con il protagonista teenager, e la sua eiaculazione che farà ripartire ogni volta la giornata dallo stesso mattino, con le stesse cose che si ripetono. Di solito da questo loop si esce facendo la cosa giusta, e infatti anche qua, non appena…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2015
2015

Recensione

scandoniano di scandoniano
2 stelle

Un timido ragazzino in odore di università si risveglia nella stessa (squallida) condizione ogniqualvolta arriva ad un orgasmo. Proverà a sconfiggere questo maleficio ed intanto imparerà alcune cose della vita, come, per esempio, seguire il proprio istinto.     Commediola banale e senza fantasia, che si contraddistingue soltanto per l’interessante…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

argo979 di argo979
4 stelle

Un "Ricomincio da capo" rivisto in chiave adolescenziale. Una commedia a lungo andare molto noiosa con pochissimi (quasi nulli) sketch divertenti. La parte in cui il protagonista capisce il dono in suo possesso (la possibilità di rivivere lo stesso giorno) non è stata sfruttata a dovere. Si potevano a mio avviso aumentare le situazioni avventurose o gli episodi al limite;…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
4 stelle

Se Bill Murray si svegliava ogni giorno il 2 febbraio sulle note di I Got You Babe, al diciassettenne Rob va decisamente peggio: ogni mattina, sempre la stessa, la mamma lo coglie in flagranza di sogno bagnato fra le lenzuola da liceale vergine.     Distribuito a breve distanza da Edge of Tomorrow - Senza domani, già un “Ricomincio da capo in salsa sci-fi”,…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 4 agosto 2014
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
2013
2013
IO VENGO OGNI GIORNO: UNA COMMEDIA SUL SESSO E SULLA CRESCITA

IO VENGO OGNI GIORNO: UNA COMMEDIA SUL SESSO E SULLA CRESCITA

IO VENGO OGNI GIORNO: UNA COMMEDIA SUL SESSO E SULLA CRESCITA Diretto da Dan Beers e scritto dal regista in coppia con Mat Harawitz, Io vengo ogni giorno è una commedia per metà basata sul sesso e per metà sul processo di formazione di un adolescente. A differenza di altri prodotti simili che puntano sulla "sperimentazione" di un liceale e con modello di riferimento opere come American Pie o SuXbad. 3 menti sopra il pelo, Io vengo ogni giorno si spinge oltre i confini del "vietato ai minori" per mostrare ciò che è appropriato e ciò che è accettabile, avendo come scopo principale... segue

Extra
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito