Espandi menu
cerca
Wolverine - L'immortale

Regia di James Mangold vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Paul Hackett

Paul Hackett

Iscritto dal 2 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 74
  • Post -
  • Recensioni 1555
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Wolverine - L'immortale

di Paul Hackett
6 stelle

Rifugiatosi a vivere come un eremita nei boschi del nord, dopo i drammatici avvenimenti che avevano portato alla morte dell'amata Jean Grey, Logan, ormai non più Wolverine, riceve la visita di Yukio, mutante dai poteri di preveggenza, inviata dal signor Yashida, ricchissimo industriale giapponese al quale l'uomo dallo scheletro di adamantio aveva salvato la vita molti anni prima. Il vecchio sta morendo e vuole incontrare Logan per fargli una proposta...

 

Secondo spin-off della saga degli X-men dedicato a Wolverine, il film di James Mangold trasporta il personaggio Marvel in un'avventura giapponese a base di ninja, yakuza, samurai e tutto il consueto immaginario del Paese del Sol Levante. Il risultato non entusiasma, ma tutto sommato intrattiene piacevolmente, con qualche punta di eccellenza (l'incredibile scontro sullo Shinkansen, il celeberrimo treno proiettile). Cast adeguato: Hugh Jackman è un gran Wolverine, anche se il suo fisico imponente non corrisponde al personaggio a fumetti, concepito come un fascio di muscoli (e adamantio) in soli 170 cm di altezza. Da segnalare la presenza dell'attore giapponese naturalizzato italiano Hal Yamanouchi.

 

Passabile: 6/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati