Espandi menu
cerca
Notorious - L'amante perduta

Regia di Alfred Hitchcock vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bradipo68

bradipo68

Iscritto dal 1 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 264
  • Post 30
  • Recensioni 4749
  • Playlist 174
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Notorious - L'amante perduta

di bradipo68
10 stelle

Hitchcock e il Mac Guffin.Partendo da un racconto giudicato da lui stesso mediocre,Sir Alfred e Ben Hecht decisero di conservarne solo lo scheletro e si adoperarono per costruirci intorno ua storia semplice ma soprattutto credibile.Però non riuscivano a trovare questo benedetto Mac Guffin.Era il 1944 e abbandonata una prima stesura in cui abbondavano personaggi,eserciti ed agenti segreti trovarono il Mac Guffin che tanto cercavano sotto forma di uranio nascosto dentro una bottiglia di champagne.La data è importante perchè all'epoca ancora non erano state lanciate le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki(agosto 1945) e lo stesso Hitchcock dopo un colloquio privato con un professore universitario esperto di tecnologia(gli chiese quanto potesse essere grande una bomba atomica) fu tenuto in osservazione per 3 mesi dall'FBI nonostante il suddetto accademico avesse fatto di tutto per convincerlo che era impossibile preparare una bomba atomica.Il produttore Hal Wallis tuttavia non era convinto del progetto in toto e rivendette copione,Hitchcock,Cary Grant e Ingrid Bergman alla RKO perdendo di fatto l'utile netto fatto registrare dal film che costò due milioni di dollari e ne incassò ben dieci.Notorous è giustamente uno dei film più celebrati di Hitchcock,melodramma lancinante mascherato da thriller spionistico,storia d'amore crudele i cui contorni si vanno a confondere con i doveri dettati dall'amor patrio.Amor patrio a cui Alicia,spia di un ex spia nazista,non si è mai convertita come mai era stata nazista a differenza del padre condannato per essere una spia al soldo di Hitler.Tutto quello che lei fa per la sua nuova patria,il suo dimenticare i suoi vecchi,criticabili costumi(da cui il titolo) è frutto dell'amore che prova per il tenebroso Devlin,agente segreto a cui Grant dona tutto il suo innegabile fascino caricandosi dell'ambiguità sottile che lo aveva contraddistinto in un film come Rebecca.Il conflitto tra l'amore e il dovere è qui portato alla sua massima espressione,Alicia accetta di andare in sposa al ricco Sebastian solo per spiarlo e per favorire la nazione per cui nominalmente lavora.L'amore che Alicia prova per Devlin trova l'esatto corrispettivo in quello che prova Sebastian per lei.Lo stesso Hitchcock parlandone con Truffaut nel famoso libro intervista disse che il fulcro del film fosse proprio il sentimento asimmetrico tra questi tre personaggi:il dramma è che Sebastian ama Alicia molto più di quanto faccia(o perlomeni dimostri) Devlin ed Alicia ha un cuore grondante sofferenza per questa situazione.E'un film in cui si mostrano le geometrie variabili del sentimento amoroso che superbamente valorizzano quello che poteva essere un "normale" film di spionaggio.Notorious è passato alla storia per i baci interminabili tra la Bergman e Grant(all'epoca da Guinness dei primati),frammenti di film in cui Alicia sembra poter respirare solo per merito di Devlin,in un ribaltamento di ruoli tra una figlia del Nord Europa insolitamente calda e passionale che non sembra adeguatamente corrisposta da un uomo troppo ligio al suo dovere.Ma tutto viene ribaltato nell'emozionante finale.Il film di Hitchcock è caratterizzato da una purezza stilistica entusiasmante,di movimenti di macchina fluidi che sembrano portare lo spettatore nel bel mezzo di quello che sta vedendo.Le sequenze della festa possono essere prese ad esempio.Con pochi elementi Hitchcock riesce a creare un'atmosfera ansiogena seconda a poche,con pochi dettagli evidenziati al momento giusto è come se prendesse per mano lo spettatore e lo portasse con lui nel suo parco divertimenti personale,un labirinto di specchi dove si vede solo quello che il maestro vuol far vedere al suo ignaro scolaretto.Vedere un film di Hitchcock è sempre come andare a scuola di cinema,questa pellicola è una di quelle da studiare con più attenzione.Per essere un thriller spionistico è abolita praticamente ogni forma di violenza,anche il metodo messo a punto da Sebastian con la propria perfida madre(una superba Leopoldine Konstantin,incarnazione mefistofelica di amore materno) per uccidere lentamente l'amata dopo che ha scoperto che è una spia al servizio degli americani è abbastanza ordinario,l'avvelenamento con dosi crescenti di arsenico era fatto presente spesso nelle cronache.Anche il finale è un saggio delle enormi capacità registiche di Hitchcock:la discesa di una scala diventa una sorta di resa dei conti finale tra Devlin e Sebastian,mentre da basso aspettano "amici" di quest'ultimo a cui dovrà fornire spiegazioni:amici tutti in abito scuro e illuminati da dietro per evidenziare ancora di più la loro aria minacciosa.la riuscita del film si deve anche a un cast praticamente perfetto:detto praticamente tutto della prova magnifica della Bergman che solo con uno sguardo riesce a bucare lo schermo e della misura con cui Grant si accosta al suo personaggio,della prova superba della Konstantine, rimane da parlare della perfezione nel ruolo del villain raggiunta da Claude Rains.Il suo personaggio è travolto dall'amore e dal dubbio,ha i modi di un nobile di altri tempi prestato a una causa che tanto nobile non è,non riesce a rassegnarsi nemmeno all'evidenza,vittima anche lui,come i personaggi della Bergman e di Grant,dell'eterno conflitto tra amore e dovere.Una curiosità:la differenza di statura tra Rains e la Bergman era talmente evidente che nei primi piani e nelle panoramiche Rains veniva posto su delle pedane mentre nelle scene in cui i due si avvicinavano alla macchina da presa(in cui era impossibile usare pedane che avrebbero reso troppo brusco il cambiamento di statura dell'attore),lui veniva fatto camminare su una specie di falso pavimento che "addolciva" progressivamente la differenza di statura tra i due.Anche in questi piccoli trucchi Hitchcock era decisamente avanti a tutti.....

Su Alfred Hitchcock

una delle sue regie più celebrate

Su Ingrid Bergman

passionale,uno sguardo che buca lo schermo

Su Cary Grant

approccio misurato ma il suo fascino è immenso

Su Claude Rains

raggiunge la perfezione

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati