Espandi menu
cerca
To Rome with Love

Regia di Woody Allen vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Lina

Lina

Iscritto dal 28 ottobre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 110
  • Post 8
  • Recensioni 1059
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su To Rome with Love

di Lina
1 stelle

Ma Woody Allen c'è o ci fa? Sarebbe forse un film questo? Nemmeno i fratelli Vanzina avrebbero saputo fare di peggio. Volendo fare forse il verso al film di Gianni Franciolini, "Racconti romani", Allen confeziona un'opera senza nè capo nè coda con una trama che abbraccia un insieme di sottotrame insulse e ricche di stereotipi che ricuce confusamente attraverso una messa in scena dilettantesca servendosi poi di un senso dell'humor che non farebbe ridere neppure i cani. Il cast è ben assortito e all'apparenza armonioso, ma solo all'apparenza. Ognuno recita per i fatti suoi e le sequenze non si amalgamano mai per contribuire a formare una storia scorrevole, anzi, la narrazione è discontinua e noiosa, per non parlare dell'interpretazione. Non ho mai visto tanti attori abbastanza bravi e di una certa notorietà recitare così male. Nemmeno l'ambientazione romana è servita a salvare il quadretto generale. Sembra uno di quei film fatti con fretta tanto per... la sceneggiatura sembra scritta coi piedi ed abbastanza svogliatamente e non riesce ad intrattenere veramente, non ha mai dialoghi brillanti, quindi i momenti interessanti scarseggiano. Tante storie e storielle diverse di poco effetto e che danno dunque vita ad una commedia insipida che purtroppo non diverte e non racconta nulla che non sia stato già raccontato milioni di volte al cinema. Dispiace davvero vedere tanti nomi grossi sprecati così inutilmente. A cominciare da Alec Baldwin (presenza inutile) a Roberto Benigni che qui non è capace di risollevare le sorti del film con la sua comicità come faceva un tempo e da Antonio Albanese che appare decisamente svogliato e sottotono a Jesse Eisenberg che seppur bravino, ha un ruolo troppo scontato perchè riesca a fare davvero il suo effetto o ancora, da una stucchevole e monotona Ellen Page ad una Penelope Cruz un po' ingrassata che era meglio se la doppiavano poichè anche se tanto caruccia, farla recitare con la sua vera voce è stata una scelta infelice.

Per me non ci siamo proprio. E' una commedia subdola e sterile che sulla scia di un cinema nostalgico si rivela solo un disastro. Gli spunti tragicomici che si  barcamenano tra satira sociale e moralismo, non funzionano perchè le idee sono poche e nemmeno granchè buone od originali. Bocciato su tutta la linea.

 

Woody Allen

 

Ormai è giunto il momento di ritirarsi dalle scene, su.

 

Woody Allen

 

Noioso e insipido anche come interprete qui.

 

Judy Davis

 

Insipida.

 

Ellen Page

 

Un'interpretazione monocorde la sua.

 

Jesse Eisenberg

 

Sfiora la sufficienza.

 

Penelope Cruz

 

Graziosa, però non sa recitare granchè bene con la sua vera voce e comunque non mi sembra sia riuscita ad entrare davvero nel ruolo della prostituta.

 

Alec Baldwin

 

Insipido ed inutile.

 

Roberto Benigni

 

Divertente, ma non abbastanza.

 

Antonio Albanese

 

Insipido e ripetitivo.

 

Riccardo Scamarcio

 

Mandatelo a casa per favore.

 

Donatella Finocchiaro

 

Sufficiente.

 

Ornella Muti

 

Presenza inutile ed insipida anche la sua.

 

Carol Alt

 

Molto mediocre.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati