Trama

Isaac, un fotografo professionista, viene chiamato dalla famiglia di Angelica per immortalare il corpo senza vita della ragazza, morta improvvisamente appena dopo il suo matrimonio. Arrivato nella casa in lutto, fin dal primo sguardo, Isaac viene colpito dalla rara bellezza di Angelica e, sotto le sue lenti, la donna riprende vita, almeno ai suoi occhi...

Note

Presentato a Cannes nel 2010, De Oliveira inseguiva questo progetto da sessant'anni. Alla soglia del 102, il maestro portoghese dà vita un un film complesso, mistico, divertente e melodioso. Nel rapporto tra una detestata modernità e le difficili origine ebraiche, la morte diventa un richiamo vivo che invoca l'unione biblica tra cielo e terra.

Commenti (2) vedi tutti

  • Un'idea curiosa che ci svela i fantasmi di Lisbona. La bellezza non muore. VOto 7,5

    commento di Brady
  • Un giovane fotografo di cento anni guarda la morte negli occhi e le sorride, lei gli prende la mano.

    commento di michel
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

Nel Cielo, se esiste un cielo per chi piange, cielo per i dolori di chi soffre tanto... se è là il fuoco dell’amore, puro e santo, fiamma che arde, ma che non divora... Nel Cielo, se un’anima abita in questo spazio, che ascolta la prece e asciuga il nostro pianto... se c’è padre, che stende su di noi il manto dell’amore pietoso... che io non sento… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Difficile, difficilissimo valutare un'opera simile per ciò che è, senza considerare l'età e il curriculum, soprattutto recente, del regista. Perchè parlare di un film girato da un 102enne è forse di per sè già un'esperienza più unica che rara, ma anche perchè De Oliveira ci ha ormai abituati, in particolare appunto negli ultimi suoi… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2019
2019
2018
2018
2017
2017

Appisolatevi, Sveglioni!

mck di mck

"Il primo ordine di problemi consisteva nel convincersi che le cose fatte da quelle tre persone precedenti non erano state fatte da ME. Io ero una persona nuova, la quarta in linea di successione. Io e le mie…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
8 stelle

Dice Victor Erice che in Angelica, copione scritto da Manoel?de Oliveira nel 1952, c’era un cinema non ancora nato. Dice che c’erano Ordet, Viridiana e La donna che visse due volte, in quelle pagine scritte dal maestro portoghese dopo un piccolo trauma personale: chiamato dalla famiglia della moglie a fotografare una cugina morta prematuramente, De Oliveira tremò al fatto che…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2013
2013
scena
Foto
2012
2012

104!

neccolo di neccolo

L'11/12/2012 Manoel de Oliveira ha compiuto 104 anni, ma, nel preso da instancabile fervore artistico, non se ne è accorto. Altri 104 di questi giorni, Maestro.

leggi tutto
2011
2011

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

In una cittadina rurale del Portogallo di oggi (ma anche di 60 o 100 anni fa), un giovane fotografo e’ chiamato presso una ricca casa per immortalare per l’ultima volta la splendida Angelica, strappata improvvisamente all’affetto della madre e del marito. La purezza e la perfezione della fanciulla, morbidamente adagiata sul letto come se riposasse, abbaglia e stordisce il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Isaac (Ricardo Trepa) è un giovane fotografo che alloggia nella piccola pensione della signora Justina (Adelaide Teixeira). Fotografa ogni cosa lo circondi, andando soprattutto alla ricerca di cose insolite e di pratiche lavorative in vie di estinzione. Un giorno viene contattato dalla padrona della fattoria "più importante della città" (Leonor Silveira) perchè venga…

leggi tutto
Recensione
Utile per 16 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Difficile, difficilissimo valutare un'opera simile per ciò che è, senza considerare l'età e il curriculum, soprattutto recente, del regista. Perchè parlare di un film girato da un 102enne è forse di per sè già un'esperienza più unica che rara, ma anche perchè De Oliveira ci ha ormai abituati, in particolare appunto negli ultimi suoi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

Nel Cielo, se esiste un cielo per chi piange, cielo per i dolori di chi soffre tanto... se è là il fuoco dell’amore, puro e santo, fiamma che arde, ma che non divora... Nel Cielo, se un’anima abita in questo spazio, che ascolta la prece e asciuga il nostro pianto... se c’è padre, che stende su di noi il manto dell’amore pietoso... che io non sento…

leggi tutto

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Un discorso affascinante e Ghezzi, intelligentemente in Fuori Orario, ha fatto dei raccordi con Blow Up di Antonioni, ma questo film nel raccordo ha soltanto l'idea che la fotografia può portare oltre. Viene in mente anche un altro concetto interessante che alcuni popoli non vogliono essere fotografati perché l'immagine può portare con sé anche l'anima stessa,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
8 stelle

mi ha vagamente ricordato un gran bel film Francese che vidi anni fa su Fuori Orario cioe' "Fantomes-Fantasmi" ma piu' visto e introvabile,almeno in italiano o con i sottotitoli,cmq questo non e' male e contiene come il film citato prima,un'aurea metafisica,con fantasmi e delicatezze onirico/sentimentali,molto gradevoli alla visione.voto.8.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

OGM di OGM
10 stelle

Le inquadrature a camera fissa, dalla statica simmetria, sono come uno sguardo fermo puntato sull’immortalità dell’anima. La visione dell’oltre è affidata all’immobilità  di un mondo che, sotto l’effetto della storia, cambia scenografia, arredi e tonalità, eppure mantiene l’uomo sempre allo stesso punto, sulla soglia…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito