Espandi menu
cerca
Amabili resti

Regia di Peter Jackson vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 157
  • Post 116
  • Recensioni 415
  • Playlist 149
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Amabili resti

di mck
8 stelle

 

* * * ¾     

 

Heavenly Creature(s).

Stupire il paradiso.

 

Eccolo, al minuto 008, secondi 18-20.

Stanley Tucci è... Ma è Saoirse Ronan ("the Way Back": ma quando esce??!!), Hanna (J.Wright), the Host [A.Niccol: questa volta è lei ad essere invasa da una xeno-anima ("carpenteriana", si spera)] a...

 

Mystic River.  Lehane/Eastwood.  2001/2003

 

 

Ammiro i difetti di questo film, i difetti di questo film sono [a parte forse certi interventi digitali - sfuggiti alla loro imprescindibilità? Voluti nonostante tutto? - fuori luogo (lo stacco 'interno' al piano sequenza della morte di Harvey che da p.p. reale passa a CGI per poi terminare in un surrogato di make-up/dummy-puppet/immobile not e-motion capture)] meravigliosi.

"Ri"-vedere per la prima volta sullo schermo Ruth Connors, sulla veranda a guardia dell'"inghiottitoio"-discarica alla fattoria, dopo averla Vista - riCreata - traslata dalle parole di alice sebold leggendole sulla carta alle immagini ed alla voce della mente... E s'è per questo, pure quel 6" X 6" schizzato a matita per il progetto di morte. E ancora, poi, l'entrata sgattaiolando in casa dell'orco da parte della sorella (Rose McIver) minore...maggiore (il suo sguardo...in corsa all'indietro, salva per quel pelo e soffio che Jackson ci fa percepire alla perfezione...verso l'uomo normale-il vicino di casa che non riesce ad afferrarla, lei che corre, e si sta allenando alla vita). Mentre la relazione tra la madre-Rachel Weisz ed il poliziotto-Michael Imperioli non viene esplicitata, approfondita, affrontata, suggerita.

 

Non era ancora il tempo delle foto sui cartoni del latte (di questi giorni la ripresa di un'altra interminabile agonia) ma gìà - da un po' - si affacciavano i vari little miss sunshine.

Rimproverare a Peter Jackson di fare un paradiso alla Vincent  Ward - What Dreams May Come (nel 'male') o alla Contact o the Tree of Life o Dead Like Me-Pushing Daisies (nel bene) è come rimproverare ad Alice Sebold di aver fatto della sua esperienza un'arte, di aver fatto un paradiso di sogno, di rifugio, di possibilità, di sana Vendetta. E di prevenzione postuma futura.

 

Memories of Murder.  Joon-ho Bong/Kwang-rim Kim.  2003 (1986...1991)

 

 

Portare a termine qualcosa.

Lui - il padre - 'non' la Vede. O almeno noi non lo vediamo scorgerla 'ir-riflessa' nel vetro della finestra illuminata dall'interno. O non ci è dato vedere ciò che 'vede' lui.

Susan Sarandon/Coffee, Alcool, Romance & Cigarettes rules : "A '35' anni non si è vecchi. Hai sniffato troppo smalto per le unghie", in stile ingannevole è il cuore più di ogni cosa/correndo con le forbici in mano.

La mia sorellina era diventata più grande di me.

I mostri hanno paura delle ombre (proprie, e delle loro vittime).

 

The Pledge.  S.Penn/F.Durrenmatt.  2001-1956

 

"Song to the Siren" by This Mortal Coil, cover di Tim Buckley-Larry Beckett (1), è adatta per un climax di catarsi (vedasi l'uso che ne fa D.Lynch in Lost Highway), però :  " Almost. Not quite ".

Il personaggio di M. Wahlberg è ridicolo come quello di the Departed. E' tragico come quello. E' giusto.

Lei, Ruth (Carolyn Dando), la vede. Entrarle dalla finestra che sono gli occhi. E per un attimo, per un momento, le cede il posto, il corpo, le labbra, i sogni ed i pensieri.

 

Non c'è molto altro da dire. Buona vita.

 

 

La trama

 

Letto il romanzo. Due anni dopo, assistito al film.

 

Scrive A.Fittante sul film, sulla storia traslata da Sebold a/da Jackson, "parafrasando" l'esplicativa nota "delucidante" inserita-innestata-insorta dall'autrice nel capitolo conclusivo (questo cielo, paradiso, aldilà vs aldiqua hereafter, non sta alla salvezza così come (nel)la sua clemenza non ha a che fare con la nuda e cruda realtà) : "Dio non è morto : sta solo lavorando a un progetto meno ambizioso".

 

Alice Sebold - the Lovely Bones - 2002 [ed. e/o 2002 (14a ristampa 2009) trad. chiara belliti ("little susie" diviene "susie piccola", senza vezzeggiativi e/o ulteriori diminutivi di sorta)].

 

"Per mia madre [,una donna che non mi aveva mai partorita], legare la propria vita alla sua cattura e condanna [del personaggio interpretato da Stanley Tucci] significava più vivere con il nemico che non imparare a vivere nel mondo senza di me /// Cominciai a chiedermi se fosse questo che aspettavo da sempre : che la mia famiglia tornasse a casa, non da me, ma gli uni dagli altri senza di me "

 

Harvey girovaga, sopravvive, perpetra, sfugge e laddov'e quando ricompare, semina interventi, innesca trapassi e tramonti : forse un po' troppo male banale-assoluto (perchè invece com'è?) senza...evoluzione, per poi morire "del suo stesso" caso, come in un Durrenmatt inverso. No country for women and children.

 

A.Sebold ha innestato ed innescato ricordi assopiti, gemme sfiorite ed appassite, sbocciandoli, tutto ciò che poteva accadere, tutto ciò che poteva essere e non è stato, non è accaduto, non è avvenuto, non si è svolto (e non si può riavvolgere sovrascivendolo : come anche in cielo : solo Rivivere, così com'è, senza sovrascrittura, senza deus ex machina divino. A volte, solo minimi, preziosi, magnifici e portentosi interventi "divini"-desiderati, re-incarnazioni : ma mai a scalzare ed estromettere la realtà) e non sarà. E la miglior descrizione di un bacio, DEL bacio. E già tutta l'idea, il concetto di fotografia : un'istant(an)e(a).

 

- Dan Simmons - A Winter Haunting - 2002 {l'inverno della paura, ed. Gargoyle, 2007 [il seguito di Summer of Night (l'estate della paura)]} :

il personaggio di Duane McBride, ragazzino ucciso quell'estate Kinghiana del 1960 ad Elm Heaven, amico del protagonista ora cresciuto Dale Stewart, è una delle figure più enigmatiche e particolari della letteratura non solo di genere degli anni zero :

anima errante, alter ego dell'autore, eco dei ricordi del protagonista (col quale interagisce per mezzo della compartimentazione "C:"), etc...

Sarebbe potuto essere amico di Susie Salmon.

 

- Philippe Forest - tutti i bambini tranne uno / per tutta la notte / sarinagara / l'amore nuovo (ed. Alet)

- Ian McEwan - bambini nel tempo (ma anche Cani Neri) - (einaudi)

- Martin Amis - Esperienza (einaudi)

 

 

La colonna sonora

 

Eno c'è, si sente ma non si 'vede'...o per lo meno...aiuta a 'vedere'...senza farsi vedere...

 

(1) ...navi in bottiglia infrante sugli scogli :

 

http://www.youtube.com/watch?v=4mUmdR69nbM    --- this mortal coil / cocteau twins ( elizabeth fraser ) 9,5 ( video 5,5 )

 

http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=d9Xz7m-mdLE    --- idem ( 8,5 )

 

http://www.youtube.com/watch?v=YmhG4bDr7yw    --- s.o'connor ( 8,5 )

 

http://www.youtube.com/watch?v=9qaKs9duAFM    --- idem ( forte 'sta Serracchiani !!  ( 8,5/9,0 ) )

 

http://www.youtube.com/watch?v=EqI4NzuqegU    --- ibidem ( 7,5/8,0 )

 

http://www.youtube.com/watch?v=sqOHGXyajxM     --- r.plant ( 8,5/9,0 )

 

http://www.youtube.com/watch?v=H4KC9Vr6x7Y    --- b.ferry ( 8,0 )

 

http://www.youtube.com/watch?v=vMTEtDBHGY4    --- t.buckley     ( hors catégorie )        

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati